Freedom Flotilla delle donne abbordata da marina Israele

(ANSA) – TEL AVIV, 5 OTT – La barca Zaytouna-Oliva della Freedom Flotilla, con a bordo un equipaggio di attiviste donne che intendeva superare il blocco navale imposto alla Striscia di Gaza, è stata abbordata dalla Marina militare israeliana che ha interrotto le comunicazioni dell’imbarcazione, costringendola a cambiare rotta e scortandola verso il porto israeliano di Ashdod. I contatti con la barca a vela erano stati persi nel primo pomeriggio, poi di nuovo ristabiliti, e ancora persi alle 15.58, hanno riferito gli stessi attivisti su Twitter. Tre le donne a bordo, si legge sul sito ‘Women’s boat to Gaza’. Tra queste il premio Nobel per la pace del 1976, la britannica Mairead Maguire, e un ex colonnello dell’esercito Usa, Ann Wright. In un comunicato la Marina israeliana afferma che l’intercettazione è avvenuta in acque internazionali e che si è resa necessaria per impedire “la rottura illegale del blocco navale”.

Condividi: