Migranti: sindaca e cittadini contro centro a Monastir

Pubblicato il 07 ottobre 2016 da ansa

(ANSA) – CAGLIARI, 7 OTT – L’ipotesi di trasformare l’ex scuola di Polizia penitenziaria di Monastir, comune alle porte di Cagliari, in un centro di accoglienza per migranti non va giù ai cittadini ma nemmeno alla sindaca Luisa Murru. L’utilizzo dell’edificio per l’ospitalità dei profughi è tornato di attualità dopo l’ultimo mega sbarco: 1.258 persone soccorse nei giorni scorsi al largo delle coste libiche, sono infatti approdate a Cagliari. Ma nell’Isola è piena emergenza per la carenza di posti: all’appello attualmente ne mancano 150. Domani Monastir si prepara a dire No alla trasformazione dell’ex scuola penitenziaria con un sit-in davanti all’istituto dalle 9 alle 12. “Il Comune non viene tenuto assolutamente in considerazione, nessuno ci ha informato di nulla – tuona la sindaca raggiunta per telefono dall’ANSA – Non sappiamo se arriveranno i migranti né quanti saranno. Il razzismo qui non c’entra affatto. Il problema vero è che non sono stati avviati i percorsi di inclusione, di integrazione e di istruzione”.Ma non basta. “Ci sono problemi strutturali – sottolinea anche la Murru – L’edificio non può ospitare molte persone. L’apparato fognario non è stato adeguato, così come l’apporto idrico, mancano anche le caldaie. Mi domando: i migranti si laveranno con l’acqua fredda? Dobbiamo rispettare la dignità delle persone, così facendo non si fa nulla di buono per loro”. Dello stesso avviso il Comitato cittadino contro l’apertura del Cpsa nella ex scuola, gruppo nato su Facebook nel 2014 per evitare la chiusura e che adesso si batte per impedirne la trasformazione. “Non abbiamo mai avuto dalla Prefettura di Cagliari una comunicazione ufficiale sulla trasformazione della scuola – ribadisce la portavoce del Comitato Alessandra Sedda – Intanto, però, sappiamo che all’interno stanno lavorando sull’impianto elettrico e su altro per preparare la struttura ad accogliere i migranti. La nostra unica paura – dice – è che la situazione igienico-sanitaria non sia all’altezza rispetto al grande numero di ospiti previsto”.(ANSA).

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

14:57Calcio: serie A, Roma-Lazio 1-3

(ANSA) - ROMA, 30 APR - La Lazio vince 3-1 il derby e attacca un altro pezzo di scudetto sulle maglie della Juventus, ora a +9 sulla Roma. Un successo piuttosto netto quello della squadra di Simone Inzaghi, che dopo un avvio forte dei giallorossi va subito in gol con Keita e poi gestisce con calma la partita, senza soffrire per l'assenza improvvisa di Immobile causa influenza. Un rigore inesistente concesso da Orsato alla Roma permette a De Rossi di siglare l'1-1 al 45', ma nella ripresa è ancora la Lazio a fare la gara, tornando in vantaggio all'8'. Scarsa la reazione dei giallorossi e anche l'ingresso di Totti al 27' cambia poco, mentre la Lazio dopo alcuni tentativi falliti trova il 3-1 con Keita al 40'. Festeggia Inzaghi, che con 67 punti vede sempre più vicino il traguardo Europa League.

14:53Alpinismo: Ueli Steck morto sull’Everest

(ANSA) - BOLZANO, 30 APR - E' morto sull'Everest il noto alpinista svizzero Ueli Steck. Il 40enne era famoso per le sue imprese di speed climbing e detentore di numerosi record si velocità. Steck stava preparando l'attraversata di due ottomila, l'Everest e il Lhotse, durante un'unica impresa. Secondo prime informazioni, Steck è precipitato per mille metri, mentre si trovava in fase di acclimatazione tra il campo 1 e il campo 2. Lo svizzero è stato più volte compagno di cordata dell'alpinista italiano Simone Moro.

14:47F1: Russia, Bottas sorprende Ferrari e subito safety-car

(ANSA) - ROMA, 30 APR - Brutta partenza per le Ferrari che nel Gran Premio di Russia scattavano dalla prima fila. Al semaforo verde la Mercedes di Bottas è riuscita a passare sia la Rossa di Vettel, secondo, che quella di Raikkonen. Quarta l'altra Mercedes di Hamilton. Dopo le prime curve gara neutralizzata con safity-car per il tamponamento tra la Renault di Palmer e la Haas di Grosjean. Non partita la McLaren di Alonso che alla fine del giro di ricognizione abbandona la sua vettura all'entrata della pit-lane del circuito di Sochi.

14:27Papa: Azione Cattolica faccia politica

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 30 APR - "Mettetevi in politica, ma per favore nella grande politica, nella politica con la maiuscola!". Lo ha detto papa Francesco, 'a braccio' durante l'udienza in Piazza San Pietro all'Azione Cattolica per i 150 dalla nascita (70mila i fedeli presenti). "Avere una bella storia alle spalle non serve però per camminare con occhi all'indietro: fareste uno schianto. Non guardarsi allo specchio. Non mettersi in poltrona: questo ingrassa e fa male al colesterolo!". "Vi incoraggio a continuare ad essere un popolo di discepoli-missionari che vivono e testimoniano la gioia di sapere che il Signore ci ama di un amore infinito, e che insieme a Lui amano profondamente la storia in cui abitiamo". "Cari soci di Azione Cattolica - ha esortato Bergoglio -, ogni vostra iniziativa, ogni proposta, ogni cammino sia esperienza missionaria, destinata all' evangelizzazione, non all' autoconservazione". "Anche per me è un po' aria di famiglia: mio papà e mia nonna erano dell'Azione Cattolica!"ha detto Bergoglio.

14:20Pd: Lombardia, seggio a 3.000 metri sul ghiacciaio Presena

(ANSA) - MILANO, 30 APR - In Lombardia, seggio per le primarie del Pd anche per gli sciatori: nel comprensorio Pontedilegno-Tonale è stato allestito un seggio a 3.000 metri di quota. Ha la forma di un igloo. "Si tratta certamente del più alto d'Italia" hanno commentato dal Consorzio Adamello Ski. Il seggio è una sede dislocata del Pd di Ponte di Legno, raggiungibile in cabinovia dal Passo Tonale. Lì è stato possibile votare con gli sci ai piedi. Le recenti nevicate hanno portato un metro di neve fresca sul ghiacciaio Presena, dove la stagione sciistica prosegue fino al 4 giugno. (ANSA).

14:18Calcio: Entella esonera Breda, arriva Castorina

(ANSA) - GENOVA, 30 APR - La Virtus Entella ha comunicato l'esonero del tecnico Roberto Breda, all'indomani della sconfitta subita ieri a Trapani. La prima squadra è ora affidata all'allenatore della Primavera biancoceleste, Gianpaolo Castorina.

14:18Pd: ‘nonna’ 102 anni vota per primarie nel savonese

(ANSA) - GENOVA, 30 APR - Buona l'affluenza alle urne per le primarie in Liguria. Tra le curiosità il voto, stamattina poco dopo l'apertura dei seggi, di una anziana di 102 anni. La signora Teresa, camicetta rossa e foulard ton sur ton al collo, si è presentata al point di Carcare nel savonese e dopo aver dato i documenti ha consentito che la fotografassero per un post sul sito facebook del Pd Liguria che ha commentato così: "per votare non c'è età. Grazie!".

Archivio Ultima ora