Migranti: sindaca e cittadini contro centro a Monastir

Pubblicato il 07 ottobre 2016 da ansa

(ANSA) – CAGLIARI, 7 OTT – L’ipotesi di trasformare l’ex scuola di Polizia penitenziaria di Monastir, comune alle porte di Cagliari, in un centro di accoglienza per migranti non va giù ai cittadini ma nemmeno alla sindaca Luisa Murru. L’utilizzo dell’edificio per l’ospitalità dei profughi è tornato di attualità dopo l’ultimo mega sbarco: 1.258 persone soccorse nei giorni scorsi al largo delle coste libiche, sono infatti approdate a Cagliari. Ma nell’Isola è piena emergenza per la carenza di posti: all’appello attualmente ne mancano 150. Domani Monastir si prepara a dire No alla trasformazione dell’ex scuola penitenziaria con un sit-in davanti all’istituto dalle 9 alle 12. “Il Comune non viene tenuto assolutamente in considerazione, nessuno ci ha informato di nulla – tuona la sindaca raggiunta per telefono dall’ANSA – Non sappiamo se arriveranno i migranti né quanti saranno. Il razzismo qui non c’entra affatto. Il problema vero è che non sono stati avviati i percorsi di inclusione, di integrazione e di istruzione”.Ma non basta. “Ci sono problemi strutturali – sottolinea anche la Murru – L’edificio non può ospitare molte persone. L’apparato fognario non è stato adeguato, così come l’apporto idrico, mancano anche le caldaie. Mi domando: i migranti si laveranno con l’acqua fredda? Dobbiamo rispettare la dignità delle persone, così facendo non si fa nulla di buono per loro”. Dello stesso avviso il Comitato cittadino contro l’apertura del Cpsa nella ex scuola, gruppo nato su Facebook nel 2014 per evitare la chiusura e che adesso si batte per impedirne la trasformazione. “Non abbiamo mai avuto dalla Prefettura di Cagliari una comunicazione ufficiale sulla trasformazione della scuola – ribadisce la portavoce del Comitato Alessandra Sedda – Intanto, però, sappiamo che all’interno stanno lavorando sull’impianto elettrico e su altro per preparare la struttura ad accogliere i migranti. La nostra unica paura – dice – è che la situazione igienico-sanitaria non sia all’altezza rispetto al grande numero di ospiti previsto”.(ANSA).

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

16:38Incendi: stop circolazione treni in Emilia su Bologna-Verona

(ANSA) - BOLOGNA, 22 GIU - La circolazione ferroviaria è stata interrotta dalle 15.15 sulla linea Bologna-Verona, tra le stazioni di San Felice sul Panaro (Modena) e Crevalcore (Bologna) per alcuni focolai di incendio di sterpaglie. La tratta interessata al momento è libera, cioè non ci sono treni fermi. Lo stop è stato adottato su indicazione della Polizia Ferroviaria. (ANSA).

16:26Basket: Europei donne, Belgio-Italia 79-66,azzurre eliminate

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - Si interrompe nei quarti di finale il sogno della Nazionale Femminile di tornare tra le prime quattro d'Europa a 22 anni di distanza da Brno. Le azzurre sono state sconfitte alla O2 Arena di Praga dal Belgio (79-66) ma il loro Europeo non è finito: sabato si torna in campo per affrontare la perdente di Lettonia-Spagna, in palio c'è un posto per il Mondiale 2018. La miglior marcatrice delle azzurre è stata Cecilia Zandalasini (23 punti), che si è confermata come una delle giocatrici più interessanti dell'EuroBasket Women. In doppia cifra anche Giorgia Sottana con 17 punti, tutti realizzati nel secondo tempo. "Abbiamo commesso qualche errore difensivo in avvio e il Belgio ci ha punito - ha commentato il tecnico Andrea Capobianco - poi le ragazze sono state brave a rimontare punto su punto fino al -2. Sapevamo di affrontare una squadra che ha tante giocatrici di alto livello, nel finale il loro talento ci ha condannato''.

16:18F1:Azeirbaigian, Alonso, in Mercedes nel 2018?’Ora fantasia’

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - 'E' abbastanza fantasia ora, vediamo questa estate, quando verrà il momento cercherò di prendere la decisione migliore che mi permetta di vincere''. Ai microfoni di Sky il pilota della McLaren, Fernando Alonso, risponde così ad una domanda sulla possibilità di vederlo nel suo prossimo futuro, nel 2018, alla Mercedes.

16:02Isis: Mosca, non abbiamo ancora prove su morte al-Baghdadi

(ANSA) - MOSCA, 22 GIU - La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha detto oggi "di non essere in possesso di prove" sulla morte del capo dell'Isis al-Baghdadi. Mentre il vice ministro degli Esteri Oleg Syromolotov, in un'intervista rilasciata oggi a Ria Novosti, ha ribadito, facendo riferimento a quanto già dichiarato dal ministero della Difesa, che è "altamente probabile" che al-Baghdadi sia stato ucciso nel corso del raid russo di fine maggio a sud di Raqqa. Quell'informazione, ha sottolineato, è ora "in corso di verifica attraverso vari canali".(ANSA).

15:57Gb: Harry, nessuno nella famiglia reale vuole la corona

(ANSA) - LONDRA, 22 GIU - In realtà nessuno vuole portare il peso della corona britannica fra i Windsor. A dirlo è stato il principe Harry in una intervista al magazine americano Newsweek in cui ha sottolineato che non regnano per un loro desiderio ma per il dovere di servire i sudditi. Per Harry inoltre il suo ruolo e quello degli altri giovani reali è quello di contribuire a modernizzare la monarchia. "Se mai fossi re - ha aggiunto - farei da solo shopping". Ha inoltre ricordato il 'trauma' subito la volta in cui ha dovuto seguire il feretro ai funerali della madre Diana nel 1997, quando aveva solo 12 anni. "A nessun bambino dovrebbe essere chiesta una cosa del genere in nessuna circostanza".

15:56Francia: blogger muore per esplosione bomboletta spray

(ANSA) - PARIGI, 22 GIU - La blogger francese Rebecca Burger, 33 anni, è morta per arresto cardiaco in seguito all'esplosione di una bomboletta spray per montare la panna. Trasportata d'urgenza all'ospedale di Mulhouse, Burger non è sopravvissuta alle ferite al torace riportate in seguito allo scoppio. A darne l'annuncio i familiari con un post su Facebook: "E' con grande tristezza che annunciamo la morte di Rebecca, domenica 18 giugno, a causa di un incidente domestico". Esperta di fitness con più di 150mila follower su Instagram e 50mila su Facebook, la blogger viveva in Alsazia e gestiva un canale Youtube insieme a un sito internet su cui scriveva di sport e lifestyle. (ANSA)

15:55Amanda Knox ‘cappuccetto rosso’ su Instagram

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - Amanda Knox ha aperto al pubblico il proprio profilo Instagram, rivelando le foto del suo fidanzato, di viaggi, e uno scatto nella Foresta Nera in Germania dove la statunitense appare vestita da cappuccetto rosso. La Knox è stata accusata del delitto di Meredith Kercher, uccisa la sera del primo novembre del 2007 a Perugia. Arrestata all'alba del 6 novembre successivo con Raffaele Sollecito, venne scarcerata il 4 ottobre del 2011 dopo l'assoluzione in appello. Sentenza poi annullata dalla Cassazione che dispose un nuovo processo di secondo grado celebrato a Firenze e terminato con la condanna dei due. Fu quindi una nuova pronuncia della Cassazione ad assolvere in maniera definitiva Sollecito e la Knox.

Archivio Ultima ora