Atletica: Usa, uccisa figlia Tyson Gay, colpo vagante

(ANSA-AP) – LEXINGTON (USA), 16 OTT – La figlia dello sprinter americano Tyson Gay, campione del mondo dei 100 e 200 nel 2007 ad Osaka, è stata uccisa da un proiettile vagante nel parcheggio di un ristorante fast food dove alcuni uomini a bordo di due auto si erano scambiati colpi di arma da fuoco. Lo ha reso noto la polizia del Kentucky. La ragazza, che aveva seguito le orme paterne e praticava l’atletica, si chiamava Trinity Gay e aveva 15 anni. Il decesso è stato confermato dal coroner della Contea di Fayette.

Condividi: