Papa: cristiani evitino lotte, trovino invece l’unità

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 21 OTT – Umiltà, dolcezza, magnanimità. Nella messa a Santa Marta, Papa Francesco ha indicato questi tre punti chiave per costruire l’unità nella Chiesa. Ancora una volta, il Pontefice ha esortato i cristiani a rifiutare le gelosie, le invidie e le lotte. “Lo spirito del male semina guerre, sempre. Gelosie, invidie, lotte, chiacchiere, sono cose che distruggono la pace e pertanto non può essere l’unità. E come è il comportamento di un cristiano per l’unità, per trovare questa unità? Paolo dice chiaramente: ‘Comportatevi in maniera degna, con ogni umiltà, dolcezza e magnanimità’. Questi tre atteggiamenti. Umiltà: non si può dare la pace senza l’umiltà. Dove c’è la superbia, c’è sempre la guerra”. Poi ha invitato a sopportare i difetti degli altri: abbiamo “dimenticato la capacità di parlare con dolcezza, il nostro parlato è sgridarci. O sparlare degli altri … non c’è dolcezza”. La dolcezza, invece, “ha un nocciolo che è la capacità di sopportare gli uni gli altri, le cose che non piacciono”.

Condividi: