Siria: Assad, a Aleppo ‘vittoria ma non è fine guerra’

(ANSAmed) – BEIRUT, 8 DIC – La riconquista di Aleppo da parte delle forze governative siriane sarà “una vittoria” ma “non significa la fine della guerra in Siria”. Lo ha detto il presidente Bashar al Assad in un’intervista apparsa oggi sul quotidiano Al Watan, aggiungendo che “la guerra non finirà fino a quando il terrorismo non sarà eliminato”. “Ci sono terroristi in altre aree, e quindi anche se finiamo ad Aleppo, continueremo la guerra contro di loro”, ha detto Assad. Tuttavia, secondo il presidente, “tutti gli occidentali e gli Stati regionali si affidano alla Turchia per applicare il loro progetto incendiario e distruttivo in Siria e nel sostenere i terroristi”. E “poiché la Turchia ha gettato tutto il suo peso, e (il presidente turco) Erdogan ha scommesso tutto su Aleppo – ha aggiunto Assad – il fallimento della loro battaglia ad Aleppo significa una trasformazione totale del corso della guerra in tutta la Siria, e quindi un fallimento del progetto straniero, che sia regionale o occidentale”.

Condividi: