Bassetti, figli alterati per ottenere voti alti

(ANSA) – PERUGIA, 9 MAR – Ha parlato di figli che “vengono alterati e strumentalizzati per ottenere voti alti” l’arcivescovo di Perugia, cardinale Gualtiero Bassetti, incontrando un gruppo di rappresentanti dei genitori nei consigli di istituto di scuole medie e superiori del capoluogo umbro. Iniziativa che si è svolta per la “Settimana della scuola”. Riguardo al “difficile esodo” dei figli dalle famiglie, Bassetti ha parlato di un fenomeno che “si verifica nella crisi post-adolescenziale anche se i genitori hanno fatto tutto il possibile”. Inoltre, il porporato non ha nascosto la sua preoccupazione nel venire a conoscenza, anche attraverso i media, di fenomeni come quello dell’utilizzo di psicofarmaci da parte degli alunni per affrontare le verifiche e gli esami, anche di terza media. “I figli vengono alterati e strumentalizzati per ottenere voti alti – ha commentato Bassetti -, perché poi dobbiamo capire, come ha detto il vescovo Renato Boccardo, perché due ragazzi, a Spoleto di recente, si sono tolti la vita”.

Condividi: