Baseball: Marcon a presidente Venezuela, azzurri in regola

(ANSA) – ROMA, 16 MAR – Le norme internazionali sono state rispettate come hanno verificato le istituzioni mondiali del baseball: questa, in sintesi, la risposta del capo della federazione baseball italiana Andrea Marcon alle critiche espresse ieri dal presidente del Venezuela Nicolas Maduro all’indirizzo della federbaseball italiana a proposito delle regole di eleggibilità dei giocatori. In pratica, Maduro accusava la nazionale italiana di schierare giocatori con cognome italiano ma provenienti dagli Usa. In particolare Marcon ha replicato a Maduro -come si legge in una nota- che “le regole ed i criteri di eleggibilità dei giocatori, fin dalla prima edizione del World Baseball Classic del 2006, sono stabiliti e controllati dalla World Baseball Classic Inc. costituita da Major League Baseball (MLB), MLB Players Association e World Baseball Softball Confederation (WBSC) e che tali norme sono state pienamente rispettate dall’Italia nella formazione della Nazionale”.

Condividi: