Calcio: Giampaolo, Juventus squadra cannibale

(ANSA) – ROMA, 18 MAR – “Di certo, la Juve non avrà la testa al Barcellona: non conosce cali d’attenzione, è una squadra cinica, feroce e cannibale; verrà qui con la miglior formazione possibile, ma la Sampdoria farà la sua partita”. Il tecnico blucerchiato Marco Giampaolo presenta così la gara di domani contro i bianconeri. “Il nostro obiettivo – aggiunge – sarà stare dentro la partita per 95′ e per farlo ci vorrà anche la spinta dei nostri tifosi, ma dovremo meritarcela. Non ho mai battuto la Juve e spero di sfatare questa tradizione negativa: allenavo squadre che lottavano per la salvezza, ora è diverso. La formazione? Come diceva il mio insegnante a Coverciano, Franco Ferrari: dubbi sempre, dubbioso mai. Si sono allenati tutti bene”. Giampaolo, infine, risponde all’accusa di aver mandato in campo all’andata una squadra non competitiva (finì 4-1): “Dovevo gestire derby, Juve e Inter in una settimana. I bianconeri sono in serie positiva da 50 gare: se ci siamo spostati noi all’epoca, allora c’è stato un esodo di massa…”.

Condividi: