Trump: Exxon chiede esenzione da sanzioni Russia

Pubblicato il 20 aprile 2017 da ansa

(ANSA) – NEW YORK, 19 APR – Il gigante petrolifero statunitense Exxon Mobil, il cui ceo fino a poche settimane fa era il segretario di Stato americano Rex Tillerson, ha chiesto all’amministrazione Trump di essere esentata dalle sanzioni per chi fa affari con la Russia. L’obiettivo – riporta il Wall Street Journal – e’ portare avanti un progetto di joint venture con il gruppo Rosneft, vicino al Cremlino, per la trivellazione del Mar Nero. La richiesta era gia’ stata avanzata da Exxon all’amministrazione Obama che non l’aveva presa in considerazione. Ora la proposta sarebbe stata nuovamente presentata al dipartimento del Tesoro. Un vicenda molto delicata sul fonte del conflitto di interessi e anche su quello dei possibili legami tra gli uomini di Donald Trump e Mosca, su cui sta indagando anche il Congresso.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

21:35Maltempo: pesante grandinata in Veneto,chicchi come pesche

(ANSA) - TREVISO, 25 GIU - Una grandinata eccezionale ha colpito oggi il trevigiano, dove sono caduti chicchi di ghiaccio grandi come pesche. Coldiretti segnala che la furia del maltempo ha interessato tutta la pedemontana, colpita dalla staordinaria tempesta: da Valdobbiadene, Miane a Follina fino a Conegliano ovvero l'area verde più suggestiva della Marca, dove i preziosi vigneti di Prosecco sono stati rovinati. Dopo la violenta grandinata, che fortunatamente non ha causato feriti, l'area della pedemontana assomigliava ad un campo di battaglia: danni ad auto e camper in sosta nei campeggi, serre di ortaggi e fiori divelte, campi di mais distrutti. Un bilancio di inizio estate devastante che si aggiunge ad una primavera già difficile dal punto di vista meteorologico.

21:35Calcio: Balotelli rinnova con Nizza, ‘bentornato Supermario’

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - Mario Balotelli ha rinnovato il contratto con il Nizza. A darne notizia è lo stesso club rossonero francese con un comunicato sul proprio sito in cui non viene specificata la durata del nuovo accordo. "Artefice del favoloso terzo posto, idolo di grandi e piccini, l'attaccante italiano ha voluto prolungare il suo contratto - spiega il Nizza -. Nonostante le richieste che aveva, l'italiano ha fatto un grande sforzo finanziario per continuare la sua bella avventura, come ha sempre desiderato durante questo periodo di fermo tra una stagione e l'altra, sottolineando l'aspetto sportivo e la scelta del cuore. Orgogliosi di aver convinto la superstar dello scorso anno e di vederlo fiorire dentro e fuori dal campo, il Nizza si gode la gioia di ricontarlo negli effettivi che si raduneranno nella nuovo centro di allenamento. Benvenuto a casa, Super Mario".

21:33Tiro: Assemblea Issf, confermati cambiamenti per Tokyo 2020

(ANSA) - MONACO DI BAVIERA, 25 GIU - L'Assemblea Straordinaria dell'Issf chiesta da 49 federazioni, ne sarebbero bastate 25 per statuto, faticosamente ottenuta per riammettere le tre discipline (carabina a terra 50 metri, la pistola 50 metri e double trap) cancellate da Issf e Cio dal programma olimpico, termina con un nulla di fatto. Per i Giochi di Tokyo 2020 nulla da fare, se ne riparlerà forse per il 2024. Una petizione di voto segreto per riammetterle, senza specificare i tempi, non è stata accolta. Lo statuto prevedeva questa possibilità se il 20% dei voti presenti lo avesse richiesto. 294 voti, 147 paesi, 160 federazioni questi i numeri in campo: la Romania chiede il voto segreto tramite il suo presidente, Sorin Babii, oro pistola libera a Seul '88, presentando un documento firmato da 50 nazioni, il 30%, ben oltre quanto richiesto dallo statuto. Ma non si è votato perché nessuno lo ha imposto. Una commissione ad hoc per la riammissione delle tre discipline cancellate? Per ora è una promessa del presidente Olegario Vasquez Rana.

20:54Gb: nuovi test anti-incendio, 60 i grattacieli a rischio

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - E' salito a 60 il numero dei grattacieli che non hanno superato i test anti-incendio dei rivestimenti esterni in 25 zone in tutta la Gran Bretagna, da Londra ad altre città come Norwich, Doncaster, Manchester e Plymouth. Lo riferisce il governo britannico. Proprio i rivestimenti esterni sono sotto accusa per aver favorito la rapida diffusione delle fiamme alla Grenfell Tower dove il 14 giugno scorso sono morte 79 persone.

20:52India: precipita cabina di funivia in Kashmir

(ANSA) - NEW DELHI, 25 GIU - Sette persone sono morte oggi in India quando una cabina di una funivia nello Stato di Jammu & Kashmir è precipitata al suolo rotolando per centinaia di metri per la rottura del cavo a cui era appesa, provocata da un albero abbattuto dal vento. Lo riferisce l'agenzia di stampa Ians. L'incidente è avvenuto nella località turistica di Gulmarg e il sistema di emergenza, attivatosi immediatamente, ha bloccato altre 15 cabine che erano in viaggio e circa 150 persone sono state salvate dopo alcune ore dai soccorritori. Le vittime sono quattro componenti di una famiglia di turisti di New Delhi e tre guide turistiche kashmire.

20:51Proiettili gomma contro dimostranti Gay Pride

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - La polizia turca ha sparato proiettili di gomma contro i militanti Lgbt pronti a sfidare il divieto di sfilare per il Gay Pride, per disperdere la folla. Lo riferisce la Bbc. I video pubblicati dagli attivisti mostrano anche l'utilizzo di idranti contro i manifestanti da parte della Polizia.

20:50Pakistan: bambini trovano ‘bomba-giocattolo’

(ANSA) - ISLAMABAD, 25 GIU - Almeno sette bambini sono morti oggi nel Waziristan meridionale, territorio tribale nord-occidentale pachistano al confine con l'Afghanistan, per l'improvvisa esplosione di un 'giocattolo' che avevano trovato in un campo, rivelatosi essere una terribile bomba. Lo riferisce GEO Tv. L'incidente, ha precisato l'emittente, è avvenuto nel villaggio di Speenmark, e le vittime sono bambini, tutti maschi, fra i sei ed i 12 anni. Negli anni scorsi decine di bambini pachistani hanno perso la vita giocando con 'bombe-giocattolo' abbandonate da terroristi per drammatizzare lo scontro in corso fra il governo di Islamabad e i gruppi sollevatisi in armi per ottenere l'introduzione della 'sharia' (legge islamica).

Archivio Ultima ora