Usa:figlio vice portavoce Casa Bianca ruba telefono e twitta

(ANSA) – NEW YORK, 12 GIU – All’inizio si era pensato ad un momento alla ‘covfefe’, l’ancora sconosciuta parola twittata da Trump che aveva scatenato l’ironia in rete. Ma poche ore dopo il mistero del post indecifrabile composto di soli emoji comparso sabato scorso sull’account di Sarah Huckabee Sanders, vice portavoce del presidente, e’ stato svelato. Autore del tweet e’ stato il figlio di tre anni. E’ stata lei stessa a chiarirlo. “Ecco cosa succede quando tuo figlio di tre anni ruba il tuo telefono. Grazie Huck” – ha postato la Sanders unendo anche l’hashtag ‘mailasciareiltuotelefonosbloccato’. Il post chiarificatore della vice di Sean Spicer e’ stato pubblicato circa un’ora e mezza dopo. Il tweet del figlio della Sanders conteneva tra le altre cose 16 emoji di semafori, almeno otto cartine del mondo e quattro castelli, oltre alla parola ‘lolaklkk’. Qualcuno ha invocato la sicurezza nazionale invitando la Sanders a dimettersi per aver lasciato incustodito uno strumento di comunicazione della Casa Bianca.

Condividi: