Archivio | Ora et Labora

Del amor nadie huye

Pubblicato il 20 settembre 2017 da Alejandro Marius

Podemos lamentarnos hasta el cansancio o partir del hecho que la realidad es positiva y que esconde siempre una oportunidad para nuestra redención, porque al igual que nosotros está hecha por Dios para un designio bueno

Commenti (0)

Certeza en el presente, certeza en el futuro

Pubblicato il 04 agosto 2017 da Alejandro Marius

Tengo la certeza que puedo respirar, trabajar, colaborar con otros, construir y amar, porque existe Alguien que se me dona a cada instante y pone las condiciones mínimas (y necesarias a la vez) para que tú y yo seamos protagonistas de nuestra historia, de la historia

Commenti (0)

El Santo del Emprendimiento

Pubblicato il 11 luglio 2017 da Alejandro Marius

El 11 de Julio se celebra el día de San Benito de Nurcia, y si bien es el patrono de Europa, yo agregaría que también es el patrono del emprendimiento. Con su experiencia inició la vida monacal de occidente, y tuvo un gran impacto en la reconstrucción de lo que hoy conocemos como Europa. A […]

Commenti (0)

#YoTrabajo. El valor del “ser” y el “hacer”

Pubblicato il 01 giugno 2017 da Alejandro Marius

Este es un tiempo invaluable para descubrir nuestra consistencia, verificar qué es lo que prevalece en nosotros en estos momentos de crisis, que además de social, política y económica es profundamente humana

Commenti (0)

La libertad y el poder de los sin poder

Pubblicato il 28 aprile 2017 da Alejandro Marius

¿Alguien puede estar tranquilo frente a la violencia que estamos viviendo? ¿Nuestra felicidad pasa por eliminar al otro porque es diferente, porque piensa distinto? ¿Si se lucha por nuestros derechos, hasta qué punto eso se puede hacer atropellando los derechos de los demás?

Commenti (0)

Dante, la Crisis y el Chocolate

Pubblicato il 18 aprile 2017 da Alejandro Marius

“A la mitad del camino de nuestra vida me hallé en una selva oscura, donde la recta vía estaba perdida. ¡Ah en cuánto a decir cómo era es cosa dura esta selva salvaje y áspera y fuerte que en el pensar renueva el pavor! Tan amarga es que un poco más y es la muerte; […]

Commenti (0)

El reto de trabajar juntos

Pubblicato il 28 marzo 2017 da Alejandro Marius

El reto que se tiene hoy en día no es solamente trabajar bien, sino también el hecho de trabajar juntos. Es el momento de recuperar esta tradición del trabajo que afirma el valor que tiene el simple hecho de trabajar para la dignidad de la persona y la educación como factor de comunicación de una experiencia

Commenti (0)

Libertad y Gracia

Pubblicato il 21 febbraio 2017 da Alejandro Marius

Por primera vez en mi vida estuve en New York, y es una ciudad fascinante. Pero lo primero que vi no fue la Estatua de la Libertad ni sus lugares famosos; lo que primero me encontré fue a personas libres.

Commenti (0)

Artesanos de la paz

Pubblicato il 03 gennaio 2017 da Alejandro Marius

Todos seamos “artesanos de la paz”, siguiendo lo que nos propone el Papa y nos han demostrado estos monjes de Mérida, para que cada uno de nosotros pueda pedir el don de la paz y construirla allí donde Dios nos ha puesto.

Commenti (0)

“Quiso venir aquél que podía contentarse con ayudarnos”

Pubblicato il 22 dicembre 2016 da Alejandro Marius

En este tiempo se habla mucho de las buenas consecuencias de la Navidad como valores universales: la paz, la amistad, la fraternidad, la belleza, el deseo de estar con la familia, pero se habla poco del hecho concreto que hizo que todo eso fuera posible

Commenti (0)

Listos para reconstruir siempre

Pubblicato il 08 novembre 2016 da Alejandro Marius

Cuando un proyecto va mal o una idea no se logra llevar adelante mucha gente siente que su mundo se derrumba. No solo se necesita coraje para levantarse de los escombros y volver a construir, sino tener claridad del propósito que se tiene en la vida

Commenti (0)

El valor del Maestro Artesano

Pubblicato il 14 ottobre 2016 da Alejandro Marius

Existen muchos mitos e interpretaciones sobre el deseo de trabajar de las personas, sobre el impulso original de querer construir algo “nuevo” y mejor para sí mismo, para su familia y en definitiva, para la sociedad. En la Venezuela de hoy pareciera que es cuesta arriba educar para el trabajo

Commenti (0)

Ultima ora

15:17Calcio: Milan, Montella, attacco in crisi? Solo colpa mia

(ANSA) - MILANO, 22 NOV - "Segnamo poco, è vero. Ma è solo colpa mia. Dobbiamo fare di più per permettere agli attaccanti di andare in gol, dobbiamo servirli meglio, con maggiore velocità, non sbagliare scelta e migliorare nell'esecuzione". Vincenzo Montella, durante la conferenza stampa alla vigilia della sfida di Europa League contro l'Austria Vienna, si addossa molte responsabilità sulla scarsa vena realizzativa di Kalinic, Silva e Cutrone, fermi ad appena cinque gol in campionato dopo 13 giornate, sottolineando però i "13 tiri fatti dal Milan a Napoli". "In Europa League - ammette Montella - non abbiamo voglia di rischiare Suso, lo preserveremo per il campionato. Mi criticano perché cambio troppo spesso formazione? Non posso fare altrimenti. È sia un pregio che un difetto".

15:03Calcio: Montella, servono risultati e pass in Europa League

(ANSA) - MILANO, 22 NOV - "Abbiamo bisogno di risultati. Domani, contro l'Austria Vienna, iniziamo a staccare il pass per la qualificazione e a ipotecare il primo posto nel girone, un traguardo intermedio al quale teniamo moltissimo e che ci permetterebbe di concentrarci sul campionato". Vincenzo Montella, durante la conferenza stampa alla vigilia della sfida in Europa League contro l'Austria Vienna, predica calma e vittorie per svoltare. "Dobbiamo dimostrare - aggiunge Montella - una crescita tecnica, tattica, ma anche di mentalità. La cena della squadra? Non è una forzatura da parte di tecnico o dirigenza, è stata spontanea. Eventuali equivoci sono stati messi da parte da un po', è bello vedere una squadra che diventa gruppo".

14:57C.sinistra: Mdp-Si, non trattiamo col Pd, tempo scaduto

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - "Non abbiamo dato una disponibilità a una trattativa in quanto le differenze sono su temi di fondo sulla vita delle persone. Mi riferisco in particolare al lavoro, alla sanità universale e al no a una compagna elettorale su meno tasse per tutti". Lo dice Maria Cecilia Guerra, capogruppo Mdp, al termine dell'incontro con la delegazione Dem. "Il tempo è scaduto, non ci sono margini per nessuna intesa", aggiunge Giulio Marcon di Sì-Possibile.

14:57Cc Firenze: gip sente studentesse americane

(ANSA) - FIRENZE, 22 NOV - Sono tornate a Firenze per essere interrogate stamani dal gip Mario Profeta, le due studentesse americane che il settembre scorso denunciarono due carabinieri per violenza sessuale. Gli interrogatori si tengono con modalità protetta dentro l'aula bunker di Firenze dove le due ragazze americane sono già arrivate accompagnate dai loro avvocati entrando da un ingresso secondario. Presenti nella struttura anche i due militari accusati della violenza sessuale, l'appuntato Marco Camuffo e il carabiniere scelto Pietro Costa, entrambi accompagnati dai loro difensori. Secondo la modalità protetta, utilizzata in quest'incidente probatorio, il giudice Profeta le sentirà con l'ausilio di un interprete in una stanza separata dove non ci sono altre persone, mentre tutti gli altri presenti nell'aula bunker, pm, difensori e i due carabinieri indagati potranno assistere all'interrogatorio tramite sistema audio video.

14:40Calcio:Montella,voci su proprietà?Abituati a essere bersagli

(ANSA) - MILANO, 22 NOV - Vincenzo Montella risponde con una battuta agli attacchi sulla proprietà cinese da parte di New York Times e Marca: "Faccio fatica - sdrammatizza l'allenatore del Milan - a leggere la stampa italiana, figurarsi quella estera. Siamo bersagliati e abituati a questo, come sulle voci sulla mia panchina in bilico. Probabilmente perderemo il nostro comfort quando queste voci non si saranno più". E a chi gli chiede, durante la conferenza stampa alla vigilia della sfida di Europa League contro l'Austria Vienna, se intravede analogie con le difficoltà registrate nella passata stagione per isolare il gruppo dalle voci, Montella risponde di no: "Sono situazioni diverse, ma vedo la squadra coesa nello stesso modo. La gestione del gruppo oggi è più semplice".

14:31Femminicidio:Sos Stalking,84 casi da gennaio,1 ogni 3 giorni

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - Nel 2016 in Italia sono state uccise 115 donne, prevalentemente per mano del marito, del compagno o dell'ex. Il 2015 ha visto 120 vittime, 117 donne sono state uccise nel 2014 e ben 138 nel 2013. Lo riferisce SOS Stalking: da gennaio a oggi le donne che hanno perso la vita sono 84, contro le 88 a novembre 2016 e le 87 a settembre 2015. Di queste 84, due erano incinte e i rispettivi feti, di 5 e 6 mesi, sono morti insieme alle madri. L'elenco per regioni indica in Lombardia il numero più alto di donne assassinate, 11, seguita da Veneto, Emilia Romagna e Campania (8), Sardegna (7), Toscana, Piemonte e Sicilia (6), Lazio e Puglia (5), Abruzzo (4), Liguria (3), Trentino, Friuli e Calabria (2) e Marche (1). Ci sono poi le vittime secondarie, bambini o ragazzi che, in seguito al delitto, rimangono orfani di madre o, in caso di omicidio-suicidio, di entrambi i genitori: in questi 11 mesi ce nel sono stati 60, età media fra 5 e 14 anni.

14:28Berlusconi: conclusa udienza a Strasburgo

(ANSA) - STRASBURGO, 22 NOV - Si è conclusa alla Corte europea dei diritti umani di Strasburgo l'udienza sul ricorso presentato da Silvio Berlusconi contro la decadenza del suo mandato di senatore e la sua ineleggibilità, sancite in base alla legge Severino. La seduta è stata tolta dalla presidente della Corte Angelika Nussberger dopo poco più di due ore dall'inizio. La Corte si è quindi riunita in camera di consiglio, ma una decisione è attesa non prima di diversi mesi, come consuetudine della Corte.

Archivio Ultima ora