Archivio tag | "Fitch"

Tags: , , , ,

Fitch: Citgo declassata a CCC

Pubblicato il 06 dicembre 2017 da redazione

 

 

CARACAS.- Fitch Ratings ha declassato la filiale di Pdvsa da B-2 a CCC. Citgo sta diventando un problema per i creditori che si trovano davanti a rischi sempre più evidenti per via delle incertezze sul rifinanziamento del debito. Inoltre, il rischio è aumentato per i cambi nella direzione della filiale che si associano a inadempienze da parte di Pdvsa.

Il timore e l’incertezza dilagano tra gli investitori anche perché non si sa come finiranno i litigi e laudi arbitrali in corso contro la statale petrolifera venezuelana. Questa situazione niente allettante comporta un maggior rischio per il rifinanziamento del prestito a lungo termine 2018, un prestito di 611 milioni di dollari, in scadenza il 12 maggio dell’anno che si avvicina.

Calcoli di Fitch

Secondo i calcoli di Fitch, il saldo disponibile su questo prestito è al momento di 273 milioni. Questa cifra viene suddivisa in 145 milioni in liquidità senza alcuna restrizione, 87 milioni in liquido associato al debito generato dal prestito a lungo termine, e un eccedente di 41 milioni generato dal servizio di debito. Perciò, a Citgo rimane rifinanziare 338 milioni di dollari.

Tuttavia, Fitch crede che il rifinanziamento del debito non sarà facile. Ma suggerisce che l’opzione più realista sia quella di optare per una estensione invece di chiedere un rifinanziamento del debito totale della filiale. Rifinanziamento fatto nel passato in situazione meno convulsa di quella che il Venezuela sta vivendo.

L’effetto delle sanzioni e la corruzione

Si fanno sentire. I principali rischi per gli investitori di Citgo corrono paralleli con gli effetti avversi che le sanzioni stanno avendo sull’economia del paese. Ma non solo. A fare la sua parte c’è anche lo strascico che sta lasciando l’onda di corruzione scoperta in Pdvsa con la detenzione di personaggi chiave.

Commenti (0)

Tags: ,

Fitch conferma BBB+ Italia, ma attenzione ai rischi politici

Pubblicato il 24 ottobre 2014 da redazione

NEW YORK.- Fitch conferma il voto ‘BBB+’ per l’Italia e spiega: il governo del premier Matteo Renzi ”sta facendo progressi sul bilancio e sulle riforme strutturali che, se attuate con successo, potrebbero avere un impatto positivo sulla crescita di medio termine”. Ma, avverte l’agenzia, sull’attuazione di queste riforme incombono “rischi politici”. Fitch assegna quindi un outlook stabile al Belpaese, pur constatando come le prospettive di crescita restino deboli, con l’economia che si contrarra’ quest’anno dello 0,2%, per tornare a crescere nel 2015 quando salira’ dello 0,6%. Confermato a ‘BBB+’ con outlook stabile anche il rating della Spagna, che Fitch prevede crescere a ritmi decisamente piu’ veloci dell’Italia: il pil spagnolo crescera’ infatti quest’anno dell’1,3%, per accelerare nel 2015 a +1,7%. Tassi di crescita profondamente differenti da quelli dell’Italia, che – si sottolinea – ha un pil ”vicino ai livelli del 2000 e il 9% al di sotto del picco del 2008”. Completa il quadro un debito cresciuto al 128% del pil nel 2013 e che raggiungera’ il suo picco nel 2015 al 134%, restando sopra il 120% fino al 2022. ”Questo implica un decennio di limitata flessibilita’ di bilancio per rispondere a potenziali shock avversi”, scrive Fitch, sottolineando come “un ritorno alla crescita del pil e il mantenimento di un ampio avanzo primario saranno essenziali per ridurre il debito”. Si evidenzia poi come una ”persistente bassa inflazione si traduce in una crescita piu’ lenta del pil nominale e aumenta il valore reale dello stock di debito pubblico”. Fitch ricorda quindi come l’inflazione e’ scesa a -0,1% a settembre dallo 0,6% di gennaio, ed e’ ai minimi storici, al di sotto della media dell’area euro. L’agenzia osserva ancora come le banche italiane si siano rafforzate durante il 2014, approfittando delle buone condizioni di mercato prima della pubblicazione degli stress test della Bce. ”Anche se ci sono rischi che alcune banche possano aver bisogno di ulteriori azioni per centrare” gli obiettivi di capitale dopo i risultati degli stress test, Fitch ritiene che si trattera’ di deficit ”gestibili”. ”L’outlook stabile” assegnato all’Italia ”riflette il fatto che i rischi al rialzo e al ribasso sul rating sono bilanciati” mette in evidenza Fitch. A pesare negativamente sul rating potrebbe essere il non ritorno alla crescita del pil, ma anche ”tensioni politiche” in grado di penalizzare le politiche economiche di bilancio. Oppure ”un minore sostegno politico al risanamento nel medio termine”. Fitch basa la sua valutazione su alcuni fattori, quali il fatto che la Commissione europea ”non imporra’ sanzioni all’Italia durante le trattative per il budget 2015” e che l’area euro evitera’ una deflazione lunga come quella del Giappone negli anni 1990.

Commenti (0)

Ultima ora

15:32Germania: Schulz chiede ministero finanze, Merkel frena

(ANSA) - BERLINO, 18 DIC - I media tedeschi affermano che Martin Schulz rivendicherebbe il ministero delle finanze per l'Spd, nel caso in cui si arrivasse a un governo di Grosse Koalition. Ma Angela Merkel, sollecitata in materia, frena. "Parlare di una distribuzione dei ministeri, non avendo ancora neppure la certezza di costruire insieme un governo, non mi sembra la sequenza giusta", ha affermato, rispondendo alle domande dei giornalisti, in conferenza stampa, rispetto a possibili desiderata dei socialdemocratici. È stato il giornale economico Handelsblatt a scrivere oggi, in prima pagina, che il leader dei socialdemocratici vorrebbe per il suo partito il ministero delle finanze.

15:25Calcio: Coppa Italia, Pasqua arbitra Napoli-Udinese

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - Questi gli arbitri, gli assistenti, i IV Ufficiali, i Var e gli assistenti Var per le partite valide per gli ottavi di finale di Coppa Italia in programma da domani: Napoli-Udinese (19/12 ore 21): Pasqua di Tivoli Mondin-Bellutti/Di Paolo/Pairetto-Fiorito); Atalanta-Sassuolo (20/12 h.15): Ghersini di Genova (Rocca-La Notte/Minelli/Giacomelli-Ranghetti); Roma-Torino (20/12 ore 17.30): Calvarese di Teramo(Paganessi-Prenna/Abbattista/Banti-Di Vuolo); Juventus-Genoa (20/12 ore 20.45): Maresca di Napoli (La Rocca-Bindoni/Marini/Mariani-Alassio).

15:20Migranti: ok a progetto per impiego in Scavi Pompei e Reggia

(ANSA) - NAPOLI, 18 DIC - Una migliore distribuzione dei migranti sul territorio attraverso anche l'impiego sperimentale nei servizi sociali, in particolare in alcune realtà turistiche di grande pregio come gli Scavi di Pompei e la Reggia di Caserta. É il senso del protocollo d'intesa siglato oggi a Napoli con il ministro degli Interni Marco Minniti da 265 sindaci della Campania (il 70% del territorio) per l'accoglienza dei richiedenti asilo. "Un progetto bello e straordinario - ha sottolineato il ministro - che mette in campo una visione comune basata su accoglienza, umanità, integrazione e sicurezza e che se dovesse avere successo renderà migliore non solo la Campania ma l'Italia intera".

15:16Assad, 400 mld dollari di danni materiali dalla guerra

(ANSA) - MOSCA, 18 DIC - I danni materiali del conflitto in Siria ammontano a circa 400 miliardi di dollari: è la stima fatta dal controverso presidente siriano Bashar al Assad e riportata oggi dal vice premier russo Dmitri Rogozin. "Secondo le stime del presidente siriano - ha detto Rogozin - i danni provocati da questa aggressione contro la Siria ammontano a circa 400 miliardi di dollari".

15:16Calcio: Torino, Ansaldi operato a Monaco,intervento riuscito

(ANSA) - TORINO, 18 DIC - E' "perfettamente riuscito" l'intervento di sports Hernia, l'ernia dello sportivo, a cui è stato sottoposto Cristian Ansaldi. Il difensore del Torino, che ha anticipato l'intervento già previsto per giugno approfittando dalla lesione muscolare alla lesione destra che comunque l'avrebbe tenuto fuori fino al 2018, è stato operato dalla professoressa Ulrike Mushawech alla Atos Klinik di Monaco di Baviera. Era presente anche il responsabile sanitari del club granata, Rodolfo Tavana. Nei prossimi giorni, informa il club, Ansaldi verrà dimesso e tornerà a Torino dove lavorerà con lo staff medico granata per riprendere l'attività sportiva. I tempi per il recupero all'attività agonistica non sono stati resi noti.

15:15Calcio: Udinese, Oddo “a Napoli per passare il turno”

(ANSA) - UDINE, 18 DIC - "Non sottovalutiamo l'impegno di Coppa, andiamo a Napoli per vincere, per passare il turno. Se poi saranno più bravi di noi...". Il proclama arriva dal tecnico dell'Udinese Massimo Oddo, nella conferenza stampa della vigilia in vista della gara degli ottavi di coppa Italia a Napoli, che riporta i bianconeri di fronte alla capolista, dopo il successo di sabato con l'Inter. Una gara preparata "questa mattina", con un occhio al prossimo impegno di campionato sabato con l'Hellas Verona che porterà un inevitabile turnover: "Ci sono due partite in una settimana, quindi è normale provare a gestirle, con i pro e i contro, a prescindere contro chi giochi. Qualcuno ha bisogno a livello fisico di recuperare, chi va in campo va a cogliere una opportunità importante", ha aggiunto annunciando che in porta giocherà Scuffet e con gli uomini contati in difesa ne confermerà "due su tre".

15:13Romania: migliaia in piazza contro riforma giustizia

(ANSAmed) - BELGRADO, 18 DIC - In Romania migliaia di persone hanno nuovamente manifestato ieri sera in varie città del Paese contro la riforma del sistema giudiziario varata dal governo del premier socialdemocratico Mihai Tudose, accusata di minare lo stato di diritto e vanificare la lotta alla corruzione dilagante. Nella capitale Bucarest circa 5 mila persone hanno percorso in corteo il centro della città partendo dalla sede del governo e raggiungendo il parlamento, dove oggi è in programma una seduta dedicata all'esame della legge contestata. "Vogliamo giustizia, non corruzione", "Governo covo di ladri", hanno scandito i manifestanti che hanno sfidato il maltempo e il freddo intenso. Proteste popolari si sono registrare in diverse altre città quali Timisoara, Cluj, Brasov.

Archivio Ultima ora