Archivio tag | "Stifano"

Tags: ,

Il Táchira di Stifano vola in Colombia per preparare la stagione 2018

Pubblicato il 10 gennaio 2018 da redazione

Francesco Stifano dirige l’allenamento

 

CARACAS – Oggi il Deportivo Táchira é volato in Colombia dove inizierà la seconda fase della preparazione della stagio 2018 della Primera División e dei preliminari della Coppa Libertadores dove affronterà il Deportivo Macara.

“Abbiamo svolto 50 sessioni di allenamento durante le quali abbiamo ultimato gli ultimi dettagli prima delle quattro amichevoli che disputeremo a Medellín” ha commentato il mister Francesco Stifano.

Il ‘carrusel aurinegro’ rimarrà in territorio cafetero durante sette giorni e disputerà quattro amichevoli che serviranno per testare e calibrare i nuovi schemi. Nella località colombiana affronterà: Envigado, Deportivo Independiente Medellín, Rionegro Águilas Doradas ed Itagüi Leones.

“Queste partite serviranno per consolidare il funzionamento della squadra. Abbiamo ottimi giocatori per affrontare il campionato”.

Per il Deportivo Táchira non sarà la prima volta che disputerà amichevoli in Colombia. Nel 2016 furono sei le partite disputate contro formazioni della terra di Zapata e Cuadrado. In quell’occasione affrontarono: Envigado F.C. (1-2 e 0-0), Rionegro. (0-0 e 1-1), Leones (1-1) e Deportivo Independiente Medellín (vittoria per 0-1).

L’esordio ufficiale del Deportivo Táchira in questo 2018 sarà il 22 gennaio nello stadio Bellavista della città di Ambato giorno in cui se la vedrà con il Deportivo Macara. “E’ una gara di Coppa Libertadores. Sappiamo che é una squadra complicata, giocano a 2 mila e 500 metri d’altezza. Il Deportivo Macará é una squadra che da un anno e mezzo é in costante crescita. Abbiamo ancora tempo per studiarli”.

Quando gli é stato chiesto se c’è una squadra favorita ha risposto: “Immagino che quelli del Macara hanno festeggiato l’accoppiamento. Il calcio venezuelano in alcune parti non é tanto valorizzato. Sulla carta siamo la squadra più debole, ma in realtà non vuol dire nulla. Nel calcio tutto può succedere, siamo preparati per affrontare la gara nel migliore dei modi”.

Durante la sua carriera sportiva, il tecnico di origine campana ha affrontato squadre della Primera División ecuadoregna. Quando era alla guida dello Zamora ha affrontato il Barcellona di Guayaquil, in una gara valevole per la Coppa Sudamericana, vincendo dopo i calci di rigore.

(Fioravante De Simone)

Commenti (0)

Tags: , ,

Calcio venezuelano: Stifano inizia a scaldare i muscoli del suo Táchira

Pubblicato il 07 dicembre 2017 da redazione

Francesco Stifano dirige l’allenamento

 

CARACAS – Dopo il deludente Torneo Clausura il Deportivo Táchira non perde tempo e vuole rifarsi in fretta nella stagione 2018. Per questo motivo il mister italo-venezuelano Francesco Stifano ha iniziato con i suoi ragazzi la preparazione per il prossimo campionato.

“Sono molto contento per i miei ragazzi, hanno risposto molto bene ai primi allenamenti” confessa l’allenatore di origine campana.

Stifano é arrivato sulla panchina giallonera nella penultima giornata del Torneo Clausura. Anche se le occasioni sono state poche, ha potuto sbirciare e valutare il materiale a disposizione. “Sono felice per il gruppo di giovani che abbiamo, a loro si aggiungono i rinforzi che sono arrivati in questa finestra di mercato. Con il passare dei giorni inizieremo a testarli e a costruire uno stile di gioco che sarà il nostro biglietto da visita nel campionato”.

Nonostante il Deportivo Táchira non sia riuscito a qualificarsi per i playoff del Torneo Clausura, ha ottenuto uno dei posti per i preliminari della Coppa Libertadores 2018  grazie alla Tabla Acumulada che prende in considerazione i punti ottenuti nel Torneo Apertura e Clausura.

“Táchira sta vivendo un momento difficile, non é normale essere in questa situazione. Noi dobbiamo prepararci al meglio per affrontare i prossimi impegni. La prima gara ufficiale sarà il preliminare della Coppa Libertadores nel mese di gennaio”.

Per preparare al meglio i prossimi impegni la formazione andina disputerà alcune amichevoli in Colombia.

“Faremo doppia sessione di allenamento fino al 22 dicembre, poi ci ritroveremo il 26 fino al 30. Infine ritorneremo il 2 gennaio per ultimare gli ultimi dettagli per le amichevoli a Medellín”.

FDS

Commenti (0)

Tags: , ,

Calcio venezuelano: Octagonal, Caracas alle semifinali e il Táchira fuori a sorpresa

Pubblicato il 17 maggio 2016 da redazione

El Zamora Fútbol Club empieza a escribir una era exitosa de la mano de todo el cuerpo técnico que comanda Francesco Stifano

El Zamora Fútbol Club empieza a escribir una era exitosa de la mano de todo el cuerpo técnico que comanda Francesco Stifano

CARACAS – Il Caracas si qualifica senza problemi alle semifinali del Torneo Apertura dopo aver superato 1-0 il Deportivo La Guaira nella gara di ritorno dei quarti di finale.

I ‘rojos del Ávila’ hanno superato nel ‘derby capitolino’ gli arancioni grazie alla rete del colombiano Over Garcia che dopo due giri di lancette ha lasciato il segno. Poi la squadra allenata dall’italo- venezuelano Antonio Franco ha saputo gestire il vantaggio ed ha chiuso bene gli spazi al Deportivo.

Solo in un paio di occasioni gli arancioni hanno impensierito la porta di Fariñez, durante la prima frazione La Guaira è rimasta in 10 a causa dell’espulsione di Oscar Hernández (45’ +1’) per somma di ammonizioni. Sempre in pieno recupero, il Caracas ha sfiorato lo 0-2 con Armando Maita, la sua palla si
è stampata sul palo.

Nella fase successiva, i capitolini sfideranno la corazzata Zamora. Per noi italovenezuelani sarà una sorta di “derby della collettività” in quanto i due allenatori sono di origine italiana: Antonio Franco (abruzzese) e Francesco Stifano (campano).

La formazione di Barinas ha timbrato il pass per le semifinali dopo aver superato l’ostico Trujillanos. Basti pensare, che nella gara d’andata lo Zamora si è imposto 2-3 a Valera, poi nella gara di ritorno, che stando alle opinioni degli esperti in materia doveva essere solo una formalità, è risultata più dura del previsto: vittoria per 0-1 per il Trujillanos.

I bianconeri di Barinas sono passati grazie alla miglior differenza reti in trasferta. Con questo ko si chiuse l’imbattibilità interna che durava da 37 gare: l’ultimo ko interno risaliva al 29 ottobre 2014, anche quella volta fu battuto dal ‘Tru’ con lo stesso risultato.

A Puerto La Cruz, il Danz ha travolto per 3-1 il Mineros e si è qualificato per la fase successiva dove sfiderà il sorprendente Aragua.

Per la gara di San Cristóbal, si potrebbe usare una famosa frase: “Clamoroso a Pueblo Nuevo!”. L’Aragua ha pareggiato 2-2 con il Deportivo Táchira e lo ha estromesso dalle semifinali. A lasciare il segno per i giallorossi ci hanno pensato Orlando Peraza e Jesús ‘Chiky’ Meza, mentre per i padroni di casa ha segnato una doppietta José Miguel Reyes (entrambe le reti sono state segnate su calcio di rigore).

L’altra semifinale avrà come protagonista: Aragua e Deportivo Anzoátegui.

(Fioravante De Simone/Voce)

Commenti (0)

Ultima ora

14:06Prof arrestato a Roma al Gip: ero innamorato, chiedo scusa

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - "E' tutto vero quello che è successo, ma io ero innamorato di lei. Una cosa del genere non mi era mai successa in 25 anni di insegnamento. E' stato un rapporto consenziente". Così il professore Massimo De Angelis, arrestato a Roma per violenza sessuale ai danni di una sua alunna di 15 anni, si è difeso davanti al gip nel corso dell'interrogatorio di garanzia. Il docente del liceo privato 'Massimo' della capitale é accusato di aver abusato di una studentessa di 15 anni. "Chiedo scusa a tutti, a cominciare dai genitori della ragazza. Ho tradito me stesso, gli studenti, i miei colleghi e l'istituto", ha detto De Angelis, difeso dall'avvocato Fabio Lattanzi. Il professore, rispondendo alle domande del magistrato, ha ammesso i fatti che gli sono stati contestati dalla Procura di Roma.

14:05Giù da vagone per biglietto irregolare, capotreno condannato

(ANSA) - VENEZIA, 18 GEN - E' polemica in Veneto dopo la condanna a 20 giorni inflitta dal Tribunale di Belluno ad un capotreno per tentata violenza privata. L'uomo aveva fatto scegliere dal convoglio nel 2014 alla stazione di Santa Giustina un nigeriano, all'epoca residente nel padovano ma ora lontano dall'Italia perché espulso, ritenendo che non avesse obliterato il biglietto. "Piena e totale solidarietà al capotreno coinvolto in una vicenda incomprensibile per la gente comune, e a tutti i lavoratori delle Ferrovie dello Stato" viene espressa dal governatore Luca Zaia.

13:50Russia: Navalni presenta ricorso a ‘presidium’ Corte Suprema

(ANSA) - MOSCA, 18 GEN - Alexei Navalni ha presentato ricorso al 'presidium' della Corte Suprema russa per contestare la sua esclusione alle presidenziali russe del prossimo 18 marzo. "Abbiamo presentato un ricorso in cui chiediamo al presidium della Corte Suprema di invertire le decisioni prese dai tribunali di grado inferiore", ha detto a Interfax Ivan Zhdanov, avvocato di Navalni. La Corte Suprema ha dichiarato a Interfax che il tribunale ha ricevuto il ricorso ma la data in cui sarà preso in considerazione non è stata fissata. Il 25 dicembre scorso la Commissione Elettorale Centrale russa ha deciso di non registrare il gruppo di elettori creato per sostenere la candidatura di Alexei Navalni alle presidenziali (escludendolo di fatto dalla corsa al Cremlino). Il 30 dicembre la Corte Suprema ha respinto l'appello di Navalni contro la decisione della Commissione.

13:41Moscovici, solo auspicio è che governo italiano sia pro-Ue

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - "Siamo sempre stati attenti ai bisogni dell'Italia perché sappiamo che è un grande Paese, un Paese al cuore della zona Euro. Il solo auspicio che ho, sul piano politico, è che il prossimo governo italiano, qualsiasi esso sia, perché sono gli italiani che votano, sia un governo pro-europeo". Così il commissario europeo Pierre Moscovici rispondendo ad una domanda.

13:34Lega: Sollecito, Bongiorno? spero che ce la faccia

(ANSA) - PERUGIA, 18 GEN - "Giulia Bongiorno può dare un contributo importante per una giustizia che dia fiducia": ne è certo Raffaele Sollecito, difeso dalla penalista, ora candidata per la Lega alle prossime elezioni, nel processo per l'omicidio di Meredith Kercher terminato con l'assoluzione dell'ingegnere informatico. Il quale ha commentato con l'ANSA la notizia. "Sono contento della sua candidatura, spero che ce la faccia" ha detto Sollecito parlando dell'avvocato Bongiorno. "Certo - ha aggiunto -, se avrò la possibilità le darò il mio voto". Il giovane parla del legale come di "una persona oculata". "Non prende mai - ha proseguito - decisioni a caso ma le sue azioni sono sempre ponderate. E' una persona corretta - ha concluso Sollecito - che non dà mai adito a sorprese". (ANSA).

13:34Maltempo, l’aeroporto di Amsterdam sospende tutti i voli

(ANSA) - BERLINO, 18 GEN - L'aeroporto Schiphol di Amsterdam ha sospeso oggi tutti i voli e le ferrovie nazionali olandesi hanno bloccato tutti i treni a causa della violenta tempesta che si abbatte in queste ore sul Paese. Lo scalo ha annunciato in un tweet che i voli sono sospesi "fino a nuovo avviso" in seguito al maltempo. La Klm aveva giù annullato oltre 200 voli prima dell'arrivo della tempesta.

13:27Siria: Ong, 110.000 bambini in fuga da Idlib

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - Nelle ultime settimane "oltre 110.000 bambini sono stati costretti ad abbandonare le proprie case a causa dei combattimenti in corso a Idlib, nel nord della Siria, in un nuovo grave movimento di sfollati interni". Lo denuncia Save The Children in un comunicato. "L'escalation dei combattimenti nella parte meridionale di Idlib - su legge nel testo - ha dato luogo a uno dei più gravi spostamenti di massa ai quali si è assistito in Siria dall'inizio del conflitto". Oltre 7.000 persone "in media, si spostano ogni giorno. I bombardamenti hanno portato alla chiusura centinaia di scuole e raso al suolo case e ospedali. Molti hanno trovato rifugio all'aperto, dove sono esposti a temperature gelide, o in edifici abbandonati".

Archivio Ultima ora