Perù, corsa contro il tempo per salvare i 9 minatori intrappolati

LIMA – Il governo del Perù ha fatto appello alle compagnie minerarie affinché forniscano equipaggiamenti ed esperti per provare a salvare i nove minatori intrappolati da quattro giorni nella miniera di rame di Cabeza de Negro. Diverse decine di soccorritori stanno utilizzando picconi ed escavatori per provare e rimuovere gli 8 metri di terra e rocce crollati all’ingresso della miniera, il cui asse orizzontale è scavato in una montagna di 280 chilometri a sudest della capitale Lima. I vigili del fuoco hanno modellato una serie di travi di legno per cercare di aiutare la rimozione dei detriti, ma gli sforzi rudimentali senza grandi risultati hanno spinto il ministro delle Miniere Jorge Merino a chiedere l’aiuto delle aziende minerarie locali. Il crollo è avvenuto giovedì in seguito all’esplosione di una carica che doveva servire a estrarre il minerale dalla roccia. La miniera è utilizzata dagli anni ‘80. Per ora i soccorritori sono riusciti a comunicare con i minatori con un tubo, attraverso il quale li hanno anche riforniti di alimenti liquidi. Dalla bocca del tunnel, spiega l’agente di polizia locale José Saavedra, sono già state rimosse diverse tonnellate di roccia e terra. “Devono sopportare molto freddo. La temperatura è bassa a causa dell’umidità”, spiega il primo ministro Oscar Valdes, il quale ha stimato che i minatori, con cui è riuscito a parlare, potrebbero esser liberati nel giro di due o tre giorni. Un gruppo di lavoratori di compagnie minerarie è arrivato domenica dalle miniere vicine per dare il proprio contributo. Dopo l’incidente, avvenuto a un’altitudine di 1.347 metri, molti hanno sottolineato la scarsa preparazione del governo per questo tipo di episodi. Il Perù, commenta José de Echave, ex viceministro dell’Ambiente, “non ha una squadra specializzata per i soccorsi in miniera”. Secondo le stime ufficiali, lo scorso anno 52 minatori sono morti in seguito a incidenti sul lavoro. Un terzo delle vittime è stato causato da crolli nei tunnel delle miniere.