Istituto Italiano di Cultura, 60 anni e non sentirli

CARACAS – In occasione dei 60 anni dell’Istituto Italiano di Cultura di Caracas, la ‘Orchestra Sinfónica de Venezuela’ offrirà questo venerdì nel Teatro capitolino di Chacao, un gran concerto di Gala diretto dal Maestro Lorenzo Tazzieri.
In programma un ampio repertorio che comprende l’apertura della Cenerentola di Gioacchino Rossini; la Sonata per Grand viola MS 70 di Niccolò Paganini; la Romanza per viola e orchestra, op. 85 di Max Bruch e la Sinfonia n.4 in La maggiore, op. 90 “Italiana” di Felix Mendelsohnn. L’incaricato ad eseguire la Romanza di Bruch è il violinista venezuelano Domingo Mujica, attualmente professore al Conservatorio Nazionale Regionale di Toulouse, in Francia.
Con questo prestigioso appuntamento, l’Orchestra Sinfonica, proclamata patrimonio artistico e culturale della Nazione e orchestra più antica dell’America latina (la fondò il Maestro Vicente Emilio Sojo nel 1930), celebra l’anniversario del nostro IIC che, giorno dopo giorno ed in maniera sempre innovativa, si sforza per diffondere la lingua e la cultura italiane con corsi d’italiano, concerti, esposizioni d’arte, cicli e forum cinematografici, spettacoli teatrali e di danza, conferenze e seminari.
L’appuntamento è per questo venerdì alle 20. Ticket BsF 50,oo in vendita al botteghino del Teatro Chacao.