Londra 2012: Montano scricchiola, Olimpiadi a rischio

ROMA – Brutte notizie per Aldo Montano. Lo schermidore, che si è laureato campione del mondo nella sciabola nel 2011, si è infortunato sabato nella finale degli Assoluti italiani di Bologna. La risonanza a cui è stato sottoposto ha evidenziato “la lesione muscolare – ha spiegato il medico federale Antonio Fiore -, ma a causa di un grande ematoma nella zona interessata, non è possibile, ad oggi, poter valutare la reale entità della lesione stessa. Ecco perché è fondamentale che Aldo stia fermo in questi giorni, per permettere il riassorbimento dell’ematoma”.

Impossibile, quindi, per Aldo poter prendere parte agli Europei di scherma in programma a Legnano dal 15 al 20 giugno. La speranza è, ovviamente, che questo periodo di riposo forzato permetta a Montano di recuperare al meglio e di presentarsi in forma a Londra.

Difficile, però, fare una previsione. Bosgna aspettare una decina di giorni quando “Torneremo ad effettuare gli esami specifici e, in maniera sinergica tra lo staff medico federale e Villa Stuart, andremo a definire i tempi di recupero”.
Perché ciò che conta non è solo la “ guarigione biologica, ma anche di riabilitazione sul piano tecnico e di condizione”, chiude il dott. Fiore.