Confindustria: «La recessione mette a repentaglio l’industria»

Pubblicato il 06 giugno 2012 da redazione

ROMA – L’Italia ‘’soffre’’ e ‘’arretra’’, avverte Confindustria: ‘’la ricaduta in recessione mette a repentaglio l’industria italiana’’. Mentre sul fronte della crisi tornano a correre le ore di cassa integrazione chieste dalle aziende: a maggio, dati Inps, le aziende ne hanno chieste 105,5 milioni di ore con un aumento del 22,5% rispetto ad aprile e del 2,7% rispetto a maggio 2011. Toccando così il valore più alto da luglio 2010. Sono 1.339 gli scioperi effettuati nel 2011, su 2.219 proclamati, nel solo settore dei servizi pubblici essenziali, secondo i dati della Commissione di garanzia.

E’ il centro studi di Confindustria a rilanciare l’allarme crisi, con il rapporto di giugno sugli scenari industriali che rileva tre preoccupanti passi indietro: sorpassato da India, Brasile e Corea del Sud, il nostro Paese scivola dal quinto all’ottavo posto nella classifica delle grandi economie per produzione manifatturiera. Così gli economisti di viale dell’Astronomia avvertono: con le imprese ‘’soffocate’’ da ‘’nuova recessione, un feroce credit crunch, bassa redditività’’ è a rischio ‘’la stessa sopravvivenza’’ di ‘’parti importanti dell’industria’’.

Ne emerge un ‘’quadro periglioso’’ che diventa oggi ancora ‘’più impegnativo’’ per gli effetti del Sisma in Emilia che ha colpito ‘’un’area ad altissima vocazione manifatturiera, cruciale per lo sviluppo industriale del Paese’’. Un quadro ‘’piuttosto preoccupante’’, commenta il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi-

– L’Italia sta perdendo terreno, in termini assoluti – afferma -, rispetto ai paesi emergenti, ma anche nei confronti dei paesi più avanzati. Ma – avverte il leader degli industriali – questo non deve assolutamente significare che ci dobbiamo rassegnare, anzi, al contrario, dobbiamo lottare. Il ‘cambiamento’ deve diventare la bussola dell’intero paese con l’obiettivo di fare rotta verso la crescita, che deve essere la nostra stella polare .

– Altri interventi verranno presi, a breve – garantisce il ministro dello Sviluppo, Corrado Passera – per fare in modo che le aziende possano trovare un più chiaro e più stabile sostegno alle loro attività: il governo è determinato a mettere in campo nuove misure nella ferma convinzione che il primo motore di crescita risiede proprio nella forza competitiva del nostro sistema produttivo.

– Far ripartire la nostra economia – commenta Fulvio Conti, il nuovo vicepresidente di Confindustria per il Centro Studi (a.d. di Enel), presentando il rapporto sugli ‘’scenari industriali’’ delineato dagli economisti di viale dell’Astronomia – è una sfida che richiede di tornare a pensare in maniera strategica, puntare sugli investimenti di lungo periodo, soprattutto in infrastrutture e innovazione, e di riequilibrare il carico fiscale per favorire investimenti e una ripresa dei consumi. Il nostro – avverte Conti – è un ‘Paese lento’, manca una visione di lungo periodo, manca un progetto Paese che identifichi le priorità e le linee di sviluppo.

In Emilia, avverte Squinzi, dopo il sisma potrebbe esserci ‘’uno stop produttivo di almeno 4-6 mesi’’, con una perdita di Pil per l’Italia di ‘’qualche frazione di punto’’; il ‘’bilancio ancora provvisorio’’ conta ‘’almeno 500 aziende con gravi lesioni, oltre 10mila posti di lavoro a rischio, la minaccia che si perdano filiere distrettuali importanti’’.

Ultima ora

16:01Coniugi morti in casa a Viterbo, si cerca il figlio

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Una coppia di anziani coniugi è stata trovata senza vita sul letto della loro abitazione a Viterbo. Per il duplice omicidio è sospettato e ricercato il figlio della coppia, un uomo di 44 anni. A scoprire i cadaveri una figlia che si è insospettita quando, dopo avere chiesto al fratello notizie de genitori che non riusciva a contattare,questi le ha detto che i due erano ricoverati in clinica. Non riuscendo però a dire quale struttura sanitaria fosse. I corpi di Rosa Franceschini, 79 anni, e Gianfranco Fieno, 83 anni, erano avvolti nel cellophane.

15:53Nuoto: Paltrinieri in finale nei 1500 sl

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Tre pass per le semifinali, quattro per le finali e un primato personale per l'Italia nella seconda giornata dei campionati europei di nuoto in vasca da 25 metri di Copenhagen. Gregorio Paltrinieri si è qualificato per la finale di domani dei 1500 sl con il terzo crono in 14'34"81. Accede alla finale dei 200 sl Fabio Lombini con l'ottavo tempo Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi entrano in semifinale dei 50 farfalla, rispettivamente con il 14/o e 15/o tempo. Eliminati nelle batterie dei 200 rana Nicolò Martinenghi e Luca Pizzini. Erika Ferraioli - decimo crono - e Federica Pellegrini - tredicesimo - accedono alle semifinali dei 100 sl. Nei 100 dorso Simone Sabbioni strappa il pass per la semifinale con il secondo tempo, avanza con il 16/o crono anche Lorenzo Mora. Ilaria Cusinato - già quarta nei 400 misti - si qualifica per la semifinale dei 100 misti. Federico Turrini accede alla finale dei 400 misti con il settimo tempo. Qualificazione in finale con l'ottavo tempo per la staffetta 4x50 mista mista.

15:50Evasione fiscale e truffe, eseguite 14 misure nel cosentino

(ANSA) - COSENZA, 14 DIC - Beni per oltre 33 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Cosenza nell'ambito dell'operazione Matassa, coordinata dalla Procura di Paola, che ha smantellato un'associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato ed alla commissione dei reati fiscali. Quattordici le misure cautelari eseguite (12 in carcere e due ai domiciliari di donne con figli minori). Tra i beni sequestrati due parchi acquatici, ville, auto, società e opere d'arte. Il sistema era basato su società, tutte fittizie, operanti nei settori della pubblicità, dell'immobiliare o delle ricerche di mercato e consulenza amministrativa che creavano crediti falsi da utilizzare a compensazione per il pagamento di contributi e imposte. Diecimila i modelli F24 analizzati per ricostruire il meccanismo, molti con importi di 0,1 centesimo per evitare il blocco delle procedure di compensazione, attraverso l'utilizzo dell'home banking.(ANSA).

15:48Calcio: Mondiale Club, Fifa, Real? Var giusta

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Fifa non condivide le critiche del Real Madrid sulla Var entrata in azione due volte nel match vinto dai blancos 2-1 contro l'Al Jazira nella semifinale del Mondiale per club giocata ieri. La prima per annullare un gol a Benzema nel primo tempo, la seconda sulla possibile rete del 2-0 per la formazione araba non convalidata per un leggero fuorigioco. Una protesta quella delle merengues che - come riporta il quotidiano spagnolo As - il massimo organo del calcio mondiale "non condivide né capisce, perché pensa che nei due episodi siano state prese le decisioni giuste".

15:31Calcio: Donnarumma, tifosi Milan contro Raiola

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Da San Siro ai social network, monta la contestazione dei tifosi contro Gianluigi Donnarumma per aver messo in discussione il rinnovo con il Milan firmato a luglio per presunte pressioni psicologiche. Secondo chi lo ha visto allenarsi in mattinata a Milanello, l'umore del portiere è piuttosto negativo, in linea con quanto è apparso ieri durante la partita contro il Verona, quando ha reagito ai fischi e agli insulti scuotendo la testa sconsolato, fin quasi alle lacrime. Dopo la partita il ds rossonero Massimiliano Mirabelli ha criticato ("Sappiamo da dove viene il male") l'agente del portiere, Mino Raiola, senza mai nominarlo, e c'è lo stesso obiettivo nel mirino dei tifosi, che sui social network stanno rilanciando l'hasthag #gigiomollalo, esortando il calciatore a prendere posizione e scaricare il procuratore.

15:09Migranti:sbarcati in 41 in porto Crotone, erano su veliero

(ANSA) - CROTONE, 14 DIC - Quarantuno migranti sono sbarcati stamani al porto di Crotone a bordo di una motovedetta della Guardia di Finanza che li ha intercettati ad un miglio al largo di Capo Colonna. I migranti, tutti irakeni, viaggiavano a bordo di un veliero. Sono in corso, nel porto di Crotone, le operazioni di accoglienza dei profughi come previsto dal sistema coordinato dalla Prefettura che prevede anche delle visite mediche e tutti gli accertamenti relativi alla loro provenienza. I migranti verranno ospitati nel Centro di accoglienza di Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto.(ANSA).

15:02Calcio: Torino, Petrachi ds per altri due anni

(ANSA) - TORINO, 14 DIC - Gianluca Petrachi sarà il direttore sportivo del Torino per altri due anni, fino al 2020. Il club granata, sul proprio sito, ha infatti annunciato di avere prolungato il rapporto con il dirigente. "Dopo otto anni di proficua collaborazione - si legge - ed un importante lavoro svolto insieme, il presidente Urbano Cairo comunica di aver rinnovato il contratto" del direttore sportivo. L'accordo mette fine alle voci sull'addio di Petrachi, che ha molti estimatori, anche all'estero.

Archivio Ultima ora