L’Italian American Museum al fianco dei terremotati

NEW YORK – L’Italian American Museum ha annunciato l’avvio di una raccolta fondi a favore dei terremotati in Emilia Romagna. Lavorando al fianco del suo rappresentante in Italia, Umberto Mucci, il Museo ha chiesto formalmente che i fondi raccolti siano destinati alla ricostruzione delle opere d’arte storiche situate nelle zone colpite. La determinazione dei siti di destinazione dei fondi sarà attuata dal Ministero della Cultura italiano.
Nel 2009, il Museo raccolse fondi per il restauro della Madonna di Pietranico, danneggiata dal sisma in Abruzzo. In segno di ringraziamento, la comunità regionale inviò la statua per un mese negli Usa affinché venisse esposta all’Italian American Museum.

– Dato il successo dell’esperienza in Abruzzo, abbiamo deciso di avviare una raccolta fondi simile per i cittadini dell’Emilia Romagna – ha spiegato il presidente del Museo, Joseph V. Scelsa -. Pensiamo che le persone siano più inclini ad offrire donazioni quando sanno dove finiranno quei soldi.
Il Museo realizza la raccolta fondi in collaborazione con la Coalition of Italian American Associations. Le donazioni possono essere fatte online o tramite bonifici a favore di “Italian American Museum Earthquake Relief Fund”.

Condividi: