Trionfa Nadal e supera record di Borg

PARIGI –“E’ un momento per me indimenticabile”. Roland Garros è la sua seconda casa, eppure riesce ancora a commuoverlo. Il settimo sigillo consacra Rafa Nadal come il tennista sulla terra più forte della storia. Crolla anche il record di Bjorn Borg (‘74, ‘75, ‘78, ‘79, ‘80 e ‘81). In assoluto solo una donna ha centrato lo stesso traguardo, l’indimenticabile Chris Evert. Il Roland Garros incorona ancora una volta il suo re preferito. Nadal ha invece vinto per 4 anni di fila  e altre due volte l’anno scorso e quest’anno.

Il mancino spagnolo al termine dell’interminabile finale con Djokovic, è salito sulle tribune ad abbracciare parenti e amici. E’ la 4ta finale Slam consecutiva tra i due campioni, un record e non solo dell’Era Open. In poche settimane dopo Roma anche la finale di Parigi, a causa della pioggia, si conclude di lunedì. E anche ieri c’é stato il rischio di un altro stop.

Otto titoli a Montecarlo, 7 a Parigi, 6 a Roma, 16 finale Slam, di cui 11 vinti, proprio come Borg e Laver. Questi gli incredibili numeri di Nadal: quando vinse il primo Roland Garros era appena maggiorenne, oggi è un uomo. Non c’é stato nessuno mai come lui sulla rossa di Parigi. Dopo Federer nel 2006 e nel 2007, Rafa nega a Djokovic il sogno di conquistare i 4 titoli dello Slam consecutivamente.
Parigi resta l’unico ‘buco nero’ per Djokovic. Avrà modo di rifarsi: d’altronde era la sua prima finale.

Condividi: