PORTOGALLO-OLANDA 2-1: Cristiano Ronaldo spreme gli orange

KHARKIV – E’ il Portogallo la ‘damigella d’onore’ che scortala Germanianei quarti di finale di questo Europeo. Senza nemmeno una vittoria ad Euro 2012, l’Olanda lascia mestamente il torneo con zero nella casellina dei punti realizzati. Passa il Portogallo, vincente per 2-1, che si candida prepotentemente come outsider della competizione Europea. In gol l’Olanda all’11’ con una conclusione a giro dalla distanza di Rafa van der Vaart che batte Rui Patricio e Oranje in vantaggio. Esultanza serenata del capitano olandese, schierato a sorpresa ieri. Sono stati questi gli unici lampi di un’Olanda pericolosa anche con Van Persie nel finale, ma che per il resto ha subito la pressione lusitana, specie nel primo tempo quando Van der Vaart è stato troppo spesso costretto a limitare le sortite offensive.

Il Portogallo ha pareggiato al28’, quando l’incerto Willems (era il caso di buttarlo nella mischia, in questo Europeo, a soli 18 anni?) si è fatto soffiare il pallone da Joao Pereira, che si è sganciato in avanti e ha sfornato un assist su cui Cristiano Ronaldo si è inserito perfettamente per l’1-1. Bella anche l’azione del 2-1 portoghese, al29’della ripresa, con Joao Moutinho che ha interrotto un’azione olandese e ha lanciato il velocissimo Nani, che con una micidiale ripartenza ha innescato ancora Cristiano Ronaldo: Van der Wiel messo a sedere, e gol su Stekelenburg in uscita.

Euro2012 haquindi trovato il suo protagonista più atteso, l’uomo che ora vorrebbe continuare così per non prendersi solo una Coppa ma anche il Pallone d’Oro. Da ieri sera, Repubblica Ceca permettendo, il Portogallo è la mina vagante di questo Europeo.

Condividi: