Prandelli: “Sogno una serata magica”

Pubblicato il 27 giugno 2012 da redazione

VARSAVIA – “Io sogno cose fantastiche”. Dopo mezz’ora di conferenza stampa giocata clamorosamente in difesa, neanche fosse l’Inghilterra di Hodgson, Cesare Prandelli ha ceduto di schianto quando il traguardo era vicino. Aveva regalato aggettivi come “affascinante”, un po’ minimalisti per un’Italia-Germania in semifinale all’europeo, aveva ostentato la solita pennichella della vigilia a dimostrazione di serenità. Si era solo un po’ lasciato andare sostenendo la possibilità per gli azzurri di “giocare una grande partita”.

Era stato insomma un ct politicamente corretto ma un uomo non sincero. Alla fine però l’adrenalina che gli pulsa dentro è venuta fuori, riportando Italia-Germania, la partita infinita (e non solo nel pallone), alla sua dimensione: quella dell’epos o quantomeno della storia.

“E sia – ha detto dunque Prandelli ai giornalisti – i titoli fateli voi che siete più bravi, ma è evidente che alla vigilia di sfide così io sogno cose fantastiche e sarate magiche”.

E’ la gara della vita, per il ct azzurro: aggiungere la notte di Varsavia a quelle dell’Azteca, del Bernabeu e di Dortmund, a certi risultati storici che sono diventati addirittura spartiacque della vita del Paese, illuminerebbe tutta la sua carriera. E dunque via con la filosofia di sempre: “Giochiamo a pallone, andiamo all’attacco. Rinnegare queste convinzioni sarebbe da immaturi o peggio ancora da stupidi”.

“Se non ora, quando? si chiedono invece decine di milioni di tedeschi. Effettivamente molti fattori sembrerebbero concorrere per la loro prima vittoria: a cominciare dalla cifra qualitativa superiore del gruppo di Loew rispetto agli azzurri, proseguendo per la legge dei grandi numeri che suggerisce prima o poi un successo della Germania sull’Italia in una grande manifestazione calcistica. E arrivando inevitabilmente al paradosso dei due giorni di riposo in più regalati dal calendario ai tedeschi dopo i quarti di finale”.

Ma la tradizionale ‘inaffidabilità’ italiana scuote sistemi nervosi già messi a dura prova dalle fidejussioni che la signora Merkel, volente o nolente, impone ai suoi connazionali per le vicende dell’Unione monetaria. I confronti con gli azzurri sono sempre difficili da interpretare, per i tedeschi, in particolare nel calcio: e in queste ore dunque crescono in maniera esponenziale gli euroscettici del pallone.

Eppure Loew può vantare almeno un grande giocatore per ogni ruolo, e talvolta due o tre. E’ il caso dell’attacco, ad esempio: dove Klose potrebbe essere preferito al capocannoniere del torneo Gomez. Prandelli invece deve far quadrare i conti con un organico esausto, per impegni e infortuni: se la metafora di Enrico Toti evocata da qualcuno è eccessiva, quella su una squadra tenuta su con bende e cerotti ci sta tutta.

Prandelli potrebbe decidere di far rientrare Chiellini, che si infortunò contro l’Irlanda. Lo juventino verrebbe schierato nel modulo a 4 con Barzagli, Balzaretti e Abate (se a sua volta avrà recuperato da un affaticamento alla coscia destra). Il centrocampo azzurro è ad alto tasso di spremitura, ma se il mal di schiena smetterà di tormentare De Rossi vista la grande prova contro l’Inghilterra dovrebbe essere confermato in blocco con Marchisio, Pirlo e Montolivo a completare il reparto.

In avanti l’autonomia di Cassano scema (“ma io non faccio un discorso di minutaggio, è offensivo: quello che e certo è che chi giocherà darà il cento per cento, per quanto non conta”) e potrebbe anche indurre Prandelli a preferire al barese, in coppia con Balotelli, Diamanti.

“Dubbi ne ho sempre – spiega il ct azzurro – vuol dire che tutti sono pronti e hanno voglia di mettermi in difficoltà. Mentalmente stiamo bene, fisicamente credo pure. Loro sono più giovani, imbattuti da 15 gare ufficiali e fanno più gol? Allora che facciamo, andiamo a casa? Sarà una grande gioia affrontare questa squadra con serenità. Comunque sarà una gara aperta a qualsiasi risultato”.

Gli raccontano che Loew ha detto di non avere paura dell’Italia, lui fa finta di credergli. “Secondo me – spiega – è vero, loro sono in crescita costante. Sono migliorati da tanti punti di vista, troveremo una squadra convinta e non preoccupata”.

Però una certa pretattica del ct tedesco lascia pensare che lui la pensi come milioni di tifosi della sua nazionale: l’Italia è l’avversario peggiore che potesse capitare alla Germania.

“Comunque – ammette Prandelli – se mischiano le carte non cambia molto. La loro è una formazione dall’identità marcata, un uomo o un altro non cambia molto. E li conosciamo bene, non ci possiamo permettere, non mi posso permettere, nessun tipo di retro pensiero negativo. Questa é una grande occasione”. A pensarci bene, anche per lui “se non ora, quando?”.

Ultima ora

22:50Bimbo di due mesi trovato morto in culla dai genitori

(ANSA) - CAGLIARI, 11 DIC - Era in culla e non respirava più. Così un padre e una madre, lui 39 anni lei 33, di Sant'Antioco, nel Sulcis, hanno trovato il corpo senza vita del figlioletto di soli due mesi. La tragedia, su cui stanno indagando i carabinieri, è avvenuta in una abitazione di via Matteotti, alle 18.30, orario in cui i genitori del piccolo hanno chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivati i medici del 118 che hanno solo potuto constatare il decesso. In via Matteotti sono poi arrivati i militari della Stazione che hanno raccolto le prime testimonianze. Dai primi accertamenti, non sarebbero stati riscontrati segni di violenza sul corpicino: si tende ad escludere l'azione di terzi. Il magistrato di turno ha comunque disposto il trasferimento della salma del piccolo al Policlinico di Monserrato dove sarà eseguita l'autopsia.

21:59Argentina: milioni di pesos falsi contro la corruzione

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - In occasione della Giornata nazionale contro la corruzione, i cittadini di San Salvador de Jujuy, città dell'Argentina nordoccidentale, hanno trovato per strada una montagna di denaro falso pari a 716 milioni di pesos argentini (circa 35 milioni di euro). L'iniziativa è stata realizzata dall'ufficio provinciale anticorruzione per informare i cittadini sugli effetti negativi della corruzione. L'ufficio ha voluto realizzare, in occasione del 9 novembre in Argentina, una riproduzione in scala di tutto il denaro che non si è potuto utilizzare per la costruzione di oltre 2.200 alloggi popolari. I fondi sarebbero coinvolti nel caso che vede sotto accusa la dirigente sociale Milagro Sala, attualmente detenuta per presunta frode, associazione a delinquere ed estorsione. L'iniziativa, costituita da quattro strutture cubiche, rappresentavano gli oltre 716 milioni di pesos la cui destinazione finale non è stata ancora chiarita.

21:55Pentagono ‘ignora’ Trump, transgender possono arruolarsi

(ANSA) - WASHINGTON, 11 DIC - Il Pentagono ha annunciato che consentirà ai transgender di partecipare all'arruolamento che comincia il primo gennaio, nonostante l'opposizione del presidente Donald Trump. Una mossa che, secondo gli osservatori, riflette le crescenti pressioni legali sulla questione e le difficoltà da parte del governo federale di attuare la richiesta del tycoon di bandire i transgender dall'esercito. Le sue direttive finora sono state bocciate da due corti federali. Le aspiranti reclute dovranno tuttavia superare una serie di esami fisici, psicologici e medici che potrebbero rendere più difficile ottenere la divisa.

21:53Putin sbarcato ad Ankara, faccia a faccia con Erdogan

(ANSA) - ISTANBUL, 11 DIC - Il presidente russo Vladimir Putin è sbarcato ad Ankara, ultima tappa del suo tour de force mediorientale che oggi lo ha portato nella base russa di Hmeimim in Siria, dove ha incontrato il suo omologo Bashar al Assad, e poi al Cairo per colloqui con il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi. In Turchia, il capo del Cremlino avrà un faccia a faccia con il presidente Recep Tayyip Erdogan sulle crisi regionali - dalla Siria a Gerusalemme - e i rapporti bilaterali, con un focus sulla cooperazione energetica e il progetto russo della prima centrale nucleare turca ad Akkuyu. Negli ultimi mesi, i due leader hanno avuto numerosi contatti. Il faccia a faccia di oggi, seguito da una conferenza stampa congiunta, è il terzo nell'ultimo mese.

21:53Maltempo: Toti, ‘Le prossime ore sono le più critiche’

(ANSA) - GENOVA, 11 DIC - "La nostra è una situazione di preoccupazione e di attenzione perché si tratta di una perturbazione molto complessa, sia da seguire che da capire. E' stata una tempesta perfetta, un fenomeno estremo per il variegato modo in cui si è presentato. Le prossime ore saranno quelle che danno maggiore preoccupazione". Così il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti ha commentato la situazione meteo. "Abbiamo avuto mareggiate con onde fino a 7 metri, vento fino a 160 km orari, precipitazioni fino a 300 mm, freddo molto intenso nell'entroterra con neve nel savonese con il fenomeno del gelicidio che ha provocato non pochi problemi ai trasporti ferroviari e stradali". Restano sorvegliati speciali l'Entella, il Magra e il Vara. "Adesso sarà importante vedere nelle prossime ore - continua Toti - quando le piogge intorno a mezzanotte caleranno, come reagiranno i bacini".

21:49Gerusalemme: razzi da Gaza, Israele risponde al fuoco

(ANSAmed) - TEL AVIV, 11 DIC - Razzi sono stati lanciati da Gaza verso Israele ma per ora non si conosce il luogo dell'impatto, né eventuali conseguenze. Lo ha riferito il portavoce militare aggiungendo che, in risposta al lancio, l'esercito ha sparato tre colpi di artiglieria verso la zona della Striscia da cui si presume siano parti i razzi. Non si hanno altre notizie al momento. Oltre l'artiglieria - ha in seguito aggiunto il portavoce - è intervenuta anche l'aviazione israeliana che ha colpito postazioni di Hamas nel sud della Striscia. Israele - ha spiegato - considera Hamas responsabile "per ogni attacco da Gaza".

21:48New York: ‘Vendetta per raid Israele a Gaza’

(ANSA) - NEW YORK, 11 DIC - L'attentatore di Manhattan parlando con gli investigatori avrebbe legato il suo gesto alle azioni di Israele contro la popolazione di Gaza: lo riporta la Cnn citando fonti investigative.

Archivio Ultima ora