Casillas sprona la Vinotinto: “Potete arrivare al mondiale”

CARACAS – Lunedì, il portiere della nazionale spagnola, Iker Casillas, prima di dare la sua lezione di calcio a 250 bambini, ha dato una conferenza stampa in cui ha parlato dei momento più salienti della sua carriera e del calcio venezuelano.

– Il passaggio dalla sconfitta alla vittoria è frutto di molti anni di lavoro, e ilVenezuela ha grosse possibilità di far avverare il sogno ‘mundial’. I successi vengono dopo anni di sacrificio e sapendo rialzarsi dopo ogni ko – sono state le parole con cui il giocatore del Real Madrid ha voluto spronare i giocatori ed i tifosi della Vinotinto, che sperano di arrivare al loro primo mondiale di calcio.

Il portiere spagnolo ha affermato che nel calcio venezuelano ci sono giocatori che hanno molto talento, che molti sono in giro per il mondo e hanno giocato nei migliori campionati (Liga, Bungesliga; Serie A, ecc.). Ha poi ricordato i campioni ‘Vinotinto’ che ha avuto la possibilità di incontrare nelle gare della Primera División spagnola.

– Ho affrontato giocatori come Arango, Miku e Rondón. Sono giocatori straordinari e sono protagonisti nelle squadre in cui giocano – ha poi aggiunto Casillas – Le esperienze che possono acquisire questi giocatori serviranno per far crescere la Vinotinto. Sono sicuro che queste aiuteranno ad affrontare al meglio le qualificazioni per Brasile 2014.

Il proprio Iker si pone come esempio:

– Io non sono nato campione, ho lavorato sodo per realizzare i miei sogni. Non è che mi hanno detto ‘tu un giorno alzerai il trofeo’, mi sono guadagnato il posto dove sono arrivato.

Casillas ha detto che anche lui ha avuto idoli sportivi, non è un segreto che uno di questi è il portere della Juventus e della nazionale azzurra Gianluigi Buffon, e adesso il calciatore delle furie rosse è diventato idolo di molti.

– Per noi veterani della nazionale, come Xabi Hernández, Puyol, Xabi Alonso, Arbeloa, Sergio Ramos ed altri, sono convinto che il momento più bello della carriera sia stato nel 2008, quando abbiamo vinto l’Europeo.

Su come arrivano le vittorie il portiere spagnolo spiega:

– Quattro anni fa nessuno avrebbe scommesso sulla nostra vittoria nell’Europeo. Siamo stati una sorpresa. La gente non si aspettava una crescita così del calcio e della nazionale spagnola.

Adesso la situazione è cambiata, la gente vede la ‘furia roja’ come un referente. Molti fans della Vinotinto sperano di vedersi riflessi nello specchio della nazionale iberica.

La nazionale venezuelana negli ultimi anni è cresciuta e poco a poco si è tolta delle soddisfazioni, soltanto un anno fa gli ‘hinchas’ Vinotinto hanno festeggiato lo storico quarto posto raggiunto nella Coppa America disputatosi in Argentina.

– Bisogna essere costanti e mantenere vivo il desiderio di diventare protagonista. Penso che per la nazionale venezuelana questo sogno potrà avverarsi – ha concluso fiducioso Casillas tra gli applausi speranzosi dei presenti.

Fioravante De Simone

Condividi: