Il CNE non fa sconti

CARACAS – La statale ‘Venezolana de Television’, il quotidiano ‘Il Correo del Orinoco’. E ancora il canale ‘Televen’, il giornale ‘Ultimas noticias’. È un’operazione a 360 gradi quella che si accinge a compiere il Consiglio nazionale elettorale, secondo quanto dichiarato dal rettore Sandra Oblitas, affinché i media – costantemente monitorati – rispettino le regole del gioco elettorale. Anche se, precisa Oblitas, “non significa necessariamente che ci saranno sanzioni”.

Una tirata d’orecchie del Cne anche per Henrique Capriles Radonski, presuntamente colpevole di utilizzare simboli della patria per fare campagna elettorale, nonostante gli avvertimenti del Cne.

Condividi: