VENEZUELA – CALCIO: Caracas, la fame di vittorie non finisce

CARACAS – Ieri nella sede del ‘Cocodrilos Park’ è stato presentato il nuovo Caracas, pieno di voglia di risalire sul gradino più alto del podio in questa stagione 2012-2013. I ‘rojos del Ávila’ sono abituati a vincere lo scudetto, ma già da due stagioni il tanto anelato ‘titulo’ sfugge alla compagine capitolina all’ultiimo minuto.

– La mancanza di titoli nelle ultime due stagioni non si deve vedere come una debacle, tantomeno se osserviamo la classifica ‘acumulada’ della stagione 2010-2011 dove il Caracas è arrivato primo (ma per la formula del torneo non si è laureato campione, n.d.r.). In quella 2011-2012 siamo stati superati solo dal CD Lara e siamo riusciti ad entrare nella fase a gironi della Coppa Libertadores 2012. Che non sia un segnale di conformismo – aggiunge Philip Valentiner, presidente del Caracas FC  -, al contrario, seguiamo lavorando tutti i giorni con grinta e responsabilità per realizzare i progetti in calendario per i prossimi anni”.

La base della squadra è la stessa che ha disputato il Torneo Clausura 2012, rinforzata in posti chiave che hanno segnato l’andamento della stagione (il team ha aquistato i ‘veterani’ Sebastián González e Rino Lucas, ed è tornato Daniel Febles, figlio del noto campione scomparso recentemente). Il difensore Rubert Quijada proveniente dal Monagas farà compagnia a Rohel Briceño e saranno i muri di contenimento sulle fascie. Oltre ai nuovi innesti c’è Fernando Aristeguieta, il bomber dell’armata rossa nella passata stagione che in 1787 minuti ha segnato 11 reti.

Adesso il mister Ceferino Bencomo avrà dei pezzi di ricambio per affrontare le competizioni in cui sarà impegnata la squadra.

– Devo ringraziare i protagonisti che sono i giocatori. Credo che quest’anno potremmo lottare per vincere la ‘estrella’ – la ‘stella’ – che negli ultimi anni ci è sempre sfuggita. Nel precampionato abbiamo lavorato sodo per centrare la vittoria finale, adesso ci resta solo di aspettare il fischio d’inizio per iniziare a camminare verso il ‘titulo’ – spiega Ceferino Bencomo, il mister dei ‘rojos del Ávila’.

Il capitano del Caracas, Edgar Jimenez ha le idee chiare per il Torneo Apertura

– Siamo convinti che il talento c’è ed i nuovi innesti si sono adattati bene al modulo della squadra. Vogliamo regalargli ai tifosi della capitale un nuovo scudetto.

Rossi in festa
per la ‘primera estrella’
Durante la conferenza stampa è stato annunciato che per rendere omaggio a la ‘primera estrella’ ci saranno delle celebrazioni durante la stagione che prenderà il via domenica. Gli eroi del primo scudetto presenti all’evento erano: Gabriel Miranda, Gerson Díaz, César Baena, Saúl Maldonado e Nelson Carrero, che hanno ricevuto in dono una maglietta conmemorativa con il loro numero di maglia e il loro nome stampati sul dorso.

 

Fioravante De Simone

Condividi: