Pil +5,4%

CARACAS – La Banca Centrale del Venezuela ha reso noto che durante il secondo trimestre di quest’anno il prodotto interno lordo (PIL) è cresciuto del 5,4% rispetto allo stesso periodo del 2011. Il settore trainante è quello delle costruzioni, che registra un incremento del 17,6% e che proveniva da una caduta del 1,8% nel secondo trimestre dell’anno scorso.

Per quanto riguarda gli altri settori, il presidente della BCV, Nelson Merentes ha detto che l’industria del petrolio è aumentata dell’1% e il commercio del 9,8%, mentre l’industria manifatturiera, che ha la più alta incidenza sull’economia con un tasso del 14,1%, è aumentata solo dello 0,4%. Bene in questo periodo aprile – giugno anche il settore delle istituzioni finanziarie e assicurative (+ 34%) e quello privato (+6,7%), che secondo il ministro della Pianificazione e delle Finanze, Jorge Giordani, ha un’incidenza del 71% all’interno della crescita del 5,4%.

Giordani ha ricordato che l’economia venezuelana accumula saldi positivi da ben 7 semestri ed ha ribadito che si stanno gettando le basi per una crescita sostenuta anche per i prossimi trimestri, in particolare quando si attiveranno settori come quelli dell’industria manifatturiera.