EUROPA LEAGUE: L’Inter vede l’Europa con Cambiasso e Palacio

MILANO – I brividi del turno precedente contro l’Haijduk suggeriscono cautela. Ma l’Inter vede vicina la fase a gironi di Europa League dopo aver battuto in trasferta 2-0 i romeni del Vaslui. Fra una settimana a Milano basterà amministrare il vantaggio, frutto dei due gol segnati da Cambiasso e Palacio, e di una discreta prestazione, non immune da errori da correggere sin dal debutto in campionato di domenica.

In attesa di inserire la fantasia di Cassano, Stramaccioni punta sul tridente in cui Palacio parte largo a sinistra, Milito dà il riferimento per le ripartenze e Sneijder cerca lo spazio dove inventare passaggi filtranti. Ma il vantaggio è frutto di un calcio da fermo ed è firmato da Cambiasso, che al 23’ di controbalzo dal limite dell’area infila nell’angolino un pallone respinto dalla difesa. Al fianco dell’argentino brilla Guarin, abile in impostazione e costante in coperture, mentre Mudingayi si ferma per un problema alla coscia dopo 18′. Così la partita numero 800 di Zanetti ha un copione simile a molte precedenti: un po’ terzino e, dopo l’infortunio del belga, un po’ esterno di centrocampo. E il capitano è provvidenziale al 31′ quando ferma Antal lanciato palla al piede verso la porta.

La serata di Castellazzi comincia al 41’, quando vola per deviare in angolo un tiro a effetto di N’Doye. Prima dell’intervallo Palacio colpisce il palo da due passi, e all’inizio della ripresa Maicon e Guarin sciupano il raddoppio. Il ritmo dell’Inter cala notevolmente e il Vaslui va vicino al pareggio con Varga e Charalambou. Ma con i romeni sbilanciati in attacco, al 29′ Sneijder lancia in contropiede Palacio, abile nello sfuggire ai difensori e battere il portiere con un diagonale. Potrebbe essere stata l’ultima partita di Maicon, mentre in difesa è in arrivo Alvaro Pereira. Il Porto ha infatti annunciato di aver trovato con l’Inter (che ha ufficializzato l’arrivo di Gargano in prestito dal Napoli) l’accordo per la cessione dell’uruguaiano per 10 milioni di euro più bonus fino a cinque. Inoltre l’Inter ha un piano concreto per portare in Italia Paulinho a gennaio, dopo che avrà giocato il Mondiale per club con il Corinthians.

Infine, è vicino l’addio di Julio Cesar, volato a Londra per valutare l’offerta del Queens Park Rangers.