Corruzione, Capriles attacca Chávez

CARACAS – Corruzione in primo piano. Proprio dopo che Juan Carlos Caldera – deputato appartenente a Primero Justicia nonché rappresentante della Mud presso il Cne – è stato scoperto ‘con le mani nel sacco’ mentre riceveva denaro durante un presunto atto di corruzione, l’aspirante presidente Henrique Capriles Radonski lancia un attacco allo schieramento del capo di Stato Hugo Chávez proprio sul tema della corruzione:
– Qui il corrotto viene premiato – ha commentato Capriles durante un comizio nello stato Lara -. Se questo governo e il suo candidato affrontassero la ‘questione corruzione’ resterebbero senza ministri.