McLaren senza rimpianti, offerto il massimo a Hamilton

LONDRA – La McLaren ha offerto il massimo, e forse di piu’, a Lewis Hamilton.
Il pilota inglese, pero’, ha preferito firmare un contratto triennale  con la Mercedes e dal 2013 guidera’ per il team tedesco. ‘’Sapevamo che Lewis  ci avrebbe fatto delle richieste, per questo gli abbiamo fatto un’offerta.
La proposta era piu’ alta di quanto qualsiasi altro pilota sta guadagnando o ricevera’ il prossimo anno’’, dice il team principal Martin Whitmarsh, come si legge sull’edizione online della McLaren. ‘’Era una buona offerta’’, evidenzia il numero 1 della scuderia di Woking. ‘’Abbiamo parlato molto con il management di Lewis, non credo di avere particolari rimpianti. Ripeto, abbiamo fatto un’ottima proposta ma, ovviamente, non siamo riusciti a trovare un’intesa.
Abbiamo fatto il massimo per trattenere Lewis, lui e’ un pilastro di questa squadra. Ma ha preso una decisione e ora dobbiamo voltare pagina’’, prosegue.
Dal 2013, Hamilton sara’ sostituito dal messicano Sergio Perez. ‘’E’ un pilota giovanissimo, speriamo di vivere un inverno intenso per prepararlo. Se facciamo un buon lavoro con la monoposto, non vedo per quale motivo non dovrebbe puntare alla vittoria in Australia’’, dice Whitmarsh pensando alla prima gara della prossima stagione. L’ingaggio del 22enne messicano e’ maturato dopo una attenta riflessione: ‘’Ovviamente abbiamo considerato una serie di opzioni’’, dice il team principal. Perez si e’ messo in evidenza con le prestazioni al volante della Sauber. ‘’Ha raggiunto il podio con alcune prove davvero eccellenti.
E’ un pilota intelligente, e’ una persona molto umile: chi lo osserva al lavoro, se ne rende conto. Pensiamo abbia un potenziale enorme, ha mostrato solo una parte del suo talento’’.

Condividi: