Olio d’oliva e tecnologia, l’IIC punta sulla Puglia

CARACAS – Da domani le attività organizzate e promosse dall’Istituto Italiano di Cultura in Venezuela in occasione della “Settimana della lingua italiana nel mondo”, assumeranno un focus molto più stretto sulla Puglia, regione scelta dall’IIC per rappresentare “L’Italia dei territori e l’Italia del futuro”.

Si inizia oggi alle 18 nel Salone Vip del Centro Italiano Venezuelano di Caracas, dove Pietro Grimaldi offrirà una conferenza dal titolo “La Carta de los bienes culturales de Apulia” per poi lasciare spazio ad una degustazione di olio d’oliva apuliano a cura dell’agronomo Gennaro Napolitano (Apulia, con i suoi 50 milioni di ulivi è la regione italiana più importante dal punto di vista della produzione di olive e olio extravergine).

Giovedì la coppia Grimaldi-Napolitano bisserà a Merida, nel ristorante ‘La Campana’, mentre Grimaldi riproporra la sua conferenza mercoledì alle 11 nell’Auditorio Tobias Laser della ‘Facultad de Ciencias’ della UCV di Caracas e venerdì alle 9.30 nel ‘Centro Cultural de la Facultad de Humanidades’ della ULA di Merida.

La Puglia è un esempio di territorio legato al passato (a livello artistico come dal punto di vista dell’attenzione alla qualità dei prodotti agroalimentari) ma proiettato verso il futuro. Ha infatti presso le Università di Bari e di Lecce due attivissimi poli scientifici che si occupano di nanotecnologia (mercoledì Adriana Passero si presenterà al pubblico con la conferenza ‘Nanotecnologia, Fisica y Aplicaciones – Investigaciones en Apulia’, alle ore 12 nella sede dell’IIC) e la Regione, da sempre all’avanguardia nel campo delle rinnovabili, è in testa nel ranking italiano quanto riguarda la produzione di energia eolica.

Sempre con gli occhi puntati sulla Puglia, domani alle 12 la Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura, Luigina Peddi sarà l’anfitriona di un simpatico Apertitivo letterario durante il quale presenterà il romanzo dello scrittore, magistrato e politico barese Gianrico Carofiglio, “Il silenzio dell’onda” (ore 12, nella sade dell’IIC). Il volume, uscito nell’ottobre 2011, è stato finalista al Premio Strega.

La “Settimana della lingua italiana nel mondo” è un evento culturale internazionale che si svolge ogni mese di ottobre su iniziativa dell’Accademia della Crusca in cooperazione con la Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale del Ministro degli Affari Esteri. La Settimana in Venezuela si chiuderà questo venerdì 26 ottobre.

Monica Vistali