Hanson: “Con la risoluzione 058 c’è partecipazione sociale”

CARACAS – Nonostante le proteste della Mud che per bocca del suo leader, Henrique Capriles Radonski, aveva dichiarato che non avrebbe permesso “che la politicheria e la politica si mettessero nell’educazione”, il ministro dell’Istruzione, Maryann Hanson, tira dritto e difende a spada tratta la risoluzione 058.
“È concepita sul modello della democrazia partecipativa e protagonista, tenendo ben presente la Costituzione – esordisce Hanson nell’intervista a Vtv -. Stiamo formalizzando la partecipazione del potere popolare nelle scuole. Cercando una soluzione ai problemi e una formazione per la nuova cittadinanza partecipativa”.
Il ministro considera che la polemica sorta attorno alla 058 evidenzi lo scontro tra due modelli antagonisti: “Una democrazia rappresentativa – spiega -, quella applicata nella IV repubblica e a cui nessuno partecipava, anzi in cui erano dei pochi che agivano per tutti, contrapposta ad una partecipativa che stiamo applicando dal 1999”.

Condividi: