Inaugurado Centro de Formación Automotriz

Pubblicato il 26 novembre 2012 da redazione

LOS TEQUES- Las autoridades venezolanas y francesas inauguraron este lunes un centro de formación en mecánica automotriz en el Instituto Universitario de Tecnología “Federico Rivero Palacio”, en Los Teques, estado Miranda.
En el acto estuvieron presentes la ministra del Poder Popular para la Educación Universitaria, Yadira Córdova; el ministro de Ciencia, Tecnología e Innovación, Jorge Arreaza; y el ministro francés de Economía Social y Solidaria, Benoit Hamon y por autoridades de la empresa Renault.
Por su parte, la vicepresidenta para el Área Social, Yadira Córdova, recordó que este proyecto fue posible a través de la alianza estratégica entre Francia y Venezuela.
“Ambos conducidos y operacionalizados a través del Ministerio para la Educación Universitaria y el Ministerio para la Ciencia, Tecnología e Innovación, así como el Instituto Universitario Federico Rivero Palacio, la Renault de Venezuela y las instituciones del estado francés. Este proyecto implica transferencia tecnológica”, añadió.
Córdova agregó que el Centro de Formación en Mecánica Automotriz formará parte de un sistema de fortalecimiento de la plataforma industrial de Venezuela.
“Es un proyecto que debe contribuir a la transformación universitaria que nos hemos planteado, para tener un sistema universitario acorde con las exigencias de Venezuela como país potencia y que esté acorde con los lineamientos que ha dado nuestro presidente Hugo Chávez, sobre lo que debemos ser como país independiente”, explicó.
Dijo que el nuevo centro de formación, además, servirá como laboratorio de investigación e información automotriz en el país.
Entre tanto, el ministro francés de Economía Social y Solidaria, Benoit Hamon anunció que había firmado una carta de intención con el gobierno venezolano para instalar una planta de ensamblaje con una capacidad de 30.000 vehículos.
La carta de intención fue firmada este 24 de noviembre, indicó la automotriz Renault, que actualmente no tiene fábrica en Venezuela.
“La carta de intención nos da hasta un año para finalizar los estudios de evaluación”, precisó una portavoz de Renault.
La implantación de Renault en Venezuela, donde en los últimos 50 años vendió 132.00 vehículos, se limita a su filial comercial, indicó el comunicado.
Por su parte, Arreaza apuntó que este tipo de convenios “garantiza al país la mayor calidad de los productos al mejor precio, el mejor mantenimiento y servicio técnico de todo el proceso automotriz en Venezuela”.

C.R.

Ultima ora

16:12Strangolò la ex, condannato a 30 anni di carcere

(ANSA) - RIMINI, 11 DIC - È stato condannato a 30 di reclusione Michele Castaldo, operaio siciliano di 54 anni che uccise Olga Mattei, 46 anni, commessa di origine moldava, strangolandola nel suo appartamento di Riccione, il 6 ottobre del 2016. In mattinata la sentenza di condanna, che prevede anche cinque anni ulteriori di sorveglianza speciale a fine pena. Castaldo, è stato giudicato con rito abbreviato, dal giudice Vinicio Cantarini che ha accolto tutte le richieste del pubblico ministero Davide Ercolani e che lo ha condannato anche al risarcimento delle parti civili. Il rito è stato condizionato alla perizia psichiatrica secondo cui l'uomo, difeso dall'avvocato Monica Castiglioni, quel giorno agì in preda ad una "tempesta emotiva" che non ne condizionò però la capacità di intendere e volere. Come egli stesso confessò agli inquirenti, mentre stringeva le mani al collo della donna che lo aveva lasciato stanca della forte gelosia del compagno, le disse: "Se non sarai mia non sarai di nessun altro". (ANSA).

16:04Figc: Malagò, non posso commissariare

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - "Commissariare la Federcalcio? Sulla base di quello che è emerso non ci sono gli estremi, fermo restando che ognuno ha una sua idea della partita e vediamo se il mondo del calcio, come sembra volere, dimostrerà di riuscire da solo autonomamente a venire fuori da fatti abbastanza curiosi". Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, nel giorno in cui scadeva l'ultimatum alla Figc per il commissario. Provvedimento che il n.1 del Comitato olimpico nazionale aveva legato all'eventuale mancata elezione delle cariche in Lega A ma aggirato dalla richiesta di proroga del commissariamento in capo al presidente dimissionario della Figc, Carlo Tavecchio. "C'è stata questa richiesta esplicita della Lega di A e bisogna prenderne atto - aggiunge Malagò a margine della presentazione della partnership di Coni e Cip con Toyota - Vediamo se il mondo del calcio vorrà cambiare, a cominciare dalla Lega A che da tempo infinito sta cercando di eleggere i suoi nomi. Non è vero che facciamo il tifo affinché ciò non avvenga".

16:00Coni: Malagò precisa, nessuna legge ad personam

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - "Legge 'ad personam' per il sottoscritto sul limite dei mandati? Non è assolutamente così. Quello è un testo superato e tutti i presidenti federali che hanno fatto anche più di tre mandati possono concludere questo mandato e candidarsi anche al prossimo. È una notizia riportata in modo sbagliato da chi vuole sempre strumentalizzare". Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, allontana così le polemiche sulle modifiche all'emendamento della legge di Stabilità sull'innalzamento a tre del limite dei mandati. Secondo alcuni giornali, una legge 'ad personam' in quanto non sarebbe prevista la retroattività per i presidenti federali ma soltanto per il presidente del Coni: "Non è così. C'è semplicemente la volontà di rispettare quelli che sono gli insegnamenti del Cio - precisa Malagò - il Coni è emanazione del Cio ed è giusto che ne segua anche quelle che sono le indicazioni, i suggerimenti. Il Cio prevede un limite di tre mandati a presidente e si chiede di uniformarci".

15:52Champions: Malagò, poteva andare peggio

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - "I sorteggi di Champions? Ora gli allenatori (Allegri e Di Francesco, ndr) diranno, come è giusto che sia, che serve la massima cautela, ma mi sembra che poteva andare peggio. Non ci si può lamentare". Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a margine della presentazione della partnership di Coni e Comitato Paralimpico con la Toyota avvenuta a Roma, commentando i sorteggi degli ottavi di finale di Champions League, che vedono la Juventus affrontare gli inglesi del Tottenham e la Roma gli ucraini dello Shakhtar Donetsk.

15:49Champions: la carica di Di Francesco

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - "Lo Shakhtar Donetsk è una squadra forte, che ha saputo qualificarsi attraverso un girone molto difficile. Noi abbiamo lottato per guadagnarci questi ottavi, ce la metteremo tutta per continuare il nostro cammino. Forza Roma!". Questo il commento, via Twitter, del tecnico Eusebio Di Francesco dopo l'accoppiamento negli ottavi di Champions League tra la Roma e la formazione ucraina. La Roma in passato ha incrociato già lo Shakhtar nella massima competizione europea. Nel 2006 le due squadre si affrontarono nella fase a gironi (vittoria dei giallorossi per 4-0 all'Olimpico e sconfitta per 1-0 a Donetsk), mentre nel 2011 si sfidarono negli ottavi con due sconfitte per la Roma (2-3 e 3-0) e conseguente eliminazione.

15:44++ New York, esplosione a stazione bus Manhattan ++

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - Un'esplosione è avvenuta a Port Authority, la stazione centrale dei bus a New York. La polizia e i vigili del fuoco sono sul posto, secondo i media americani, che riferiscono di scene di panico.

15:43Europa League: il quadro dei 16/i di finale

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - Il quadro dei sedicesimi di finale di Europa League dopo il sorteggio di Nyon (andata 15 febbraio 2018, ritorno 22 febbraio): Borussia Dortmund-Atalanta; Nizza-Lokomotiv Mosca; Copenaghen-Atletico Madrid; Spartak Mosca-Athletic Bilbao; Aek Atene-Dinamo Kiev; Celtic-Zenit San Pietroburgo; Napoli-Lipsia; Stella Rossa-Cska Mosca; Lione-Villarreal; Real Sociedad-Salisburgo; Partizan-Viktoria Plzen; Steaua Bucarest-Lazio; Ludogorets-Milan; Astana-Sporting Lisbona; Ostersunds-Arsenal; Sporting Braga-Marsiglia.

Archivio Ultima ora