La Juve sorride in Champions, il Milan pesca un’altra volta il Barça

ROMA – Sorteggio ‘double face’ per le due squadre italiane – Juventus e Milan – in Champions League. Se l’urna di Nyon fa sorridere i bianconeri che negli ottavi di finale si troveranno davanti gli scozzesi del Celtic, ben diversamente è andata ai rossoneri ‘incappati’ nel temibilissimo Barcellona: andata a San Siro il 20 febbraio, ritorno il 12 marzo al Camp Nou.
Per i campioni d’Italia andata a Glasgow il 12 febbraio e ritorno tra le mura amiche il 6 marzo.
Il Milan, che aveva chiuso al secondo posto il girone di qualificazione, sapeva di rischiare un avversario di spessore. Oltre ai blaugrana, l’urna offriva un ‘menu’ di tutto rispetto: Manchester Utd, Bayer, Borussia, Paris Sg e un più ‘abbordabile’ Schalke. E’ capitata la squadra peggiore, il club che ha dominato la scena mondiale degli ultimi anni, che sta dominando la Liga con 46 punti conquistati su 48 disponibili e un Messi stratosferico.
Sullo schiacciasassi catalano pende l’unica incognita legata all’allenatore Tito Vilanova operato in queste ore per un tumore e che potrà riprendere solo gradualmente l’attività (anche se mancano due mesi esatti alla partita di san Siro).
Vicende tricolori a parte, il tabellone Champions degli ottavi offre altre sfide che da sole potrebbero valere una finale. Su tutte spicca il confronto tra il Manchester Utd e il Real Madrid, ovvero Ferguson contro Mourinho che, si dice, un giorno potrebbe succedergli all’Old Trafford, ma è anche la gara che segna il ritorno di Cristiano Ronaldo contro la squadra che l’ha reso grande. Andata al Bernabeu il 13 febbraio, ritorno in Inghilterra il 5 marzo.
Pieno di fascino si presenta anche un altro ottavo di finale, come Arsenal-Bayern Monaco, mentre sarà tutto da vedere lo scontro diretto tra due delle squadre che più hanno impressionato nel girone di qualificazione, ovvero Shakhtar Donetsk-Borussia Dortmund.
Per il Pag di carlo Ancelotti l’urna è stata abbastanza benevola: giocherà contro gli spagnoli del Valencia. Gli ultimi due ottavi infine vedranno di fronte Porto e Malaga da una parte e Galatasaray e Schalke dall’altra.

Condividi: