L’Atletico Venezuela continua a guardare tutti dall’alto

CARACAS – Il Torneo Clausura inizia a offrrire i suoi primi colpi di scena (il ko del Lara e il pareggio interno del Caracas), in otto gare disputate (quella tra Portuguesa-Deportivo Anzoátegui è stata rinviata per gli impegni nei prelimiari di Coppa Libertadores degli orientales).

Nelle gare disputate tra sabato e domenica si sono segnate 18 reti, una cifra abastanza bassa, se prendiamo in considerazione le prime due giornate del Torneo Apertura: nella prima ci sono stati 22 urli di gol e nella seconda 23 per un totale di 45, mentre in questo Torneo Clausura si arriva alla misera cifra di 31 reti.

Iniziamo a parlare di questa seconda giornata del Torneo Clausura con la vittoria esterna dell’Atlético Venezuela 1-0 sul campo dell’Atlético El Vigía.  L’eroe per la squadra capitolina è stato l’uruguaiano Leandro Ezquerra, che grazie alla sua marcatura permette alla squadra di conservare la vetta nella classifica. Con la vittoria di ieri, l’Atlético Venezuela ha allungato a cinque il numero di gare senza sconfitte, raccimolando quattro vittorie e un pareggio. Nella squadra capitolina, Javier Toyo è ritornato ad essere una ‘muralla’. Non subisce reti da 180’.

Trujillanos l’altra compagine che è in coabitazione con i capitolini in vetta alla classifica, ha sconfitto 2-1 l’Estudiantes de Mérida. Così i gol nello stadio José Alberto Pérez di Valera: José Manrique 34’ ha aperto lo ‘score’ per i padroni di casa, momentaneo pareggio di Wilson Mena al 50’. Il definitivo 2-1 è stato messo a segno da John Córdova al 71’ su calcio di rigore. Con questa sconfitta si fa sempre più complicata la situazione della compagine accademica, 22 partite di fila senza vittorie. Gara dopo gara affonda nelle sabbie mobili della ‘Segunda División’.

Una delle sorpresa di questa seconda giornata del Torneo Clausura ha visto come protagonista il Zamora che ha espugnato il fortino del Deportivo Lara battendolo con un netto 3-0. Le reti della squadra allenata da Noel ‘chita’ Sanvicente sono state segnate da Gabriel Torres (13’), Juan Falcón (55’) e Darío Figueroa (86’). I bianconeri con questo risultato arrivano a cinque gare consecutive senza subire sconfitte.

Uno dei favoriti alla vittoria finale, il Mineros de Guayana, è stato fermato sul 2-2 in casa dal Llaneros. Il ‘batallón santo’ sembra essere diventata la bestia nera dell’undici neroazzurro: nel Torneo Apertura è stato capace addirittura di batterlo con un rotondo 4-0.

Il Monagas ha vinto la sua prima gara del Clausura. A farne le spese, lo Zulia battuto per 2-1. Per gli orientali hanno lasciato il segno Bryan Aldave (28’) e Roberto Carlos Bolívar (49’), mentre per i lagunari è andato in gol Emil Cándales all’84’. Il Real Espport ha battuto (1-0) il Deportivo Petare con la rete di Orlando Cordero a tre minuti dal termine.
Il Caracas, uno dei candidati alla vittoria finale, non ancora iniziato a carburare, nella gara disputata nello stadio Olimpico della Ucv è stato bloccato sull’1-1 dall’Aragua. Dany Cure, è stato l’eroe per i ‘rojos del Ávila’. La sua rete ha permesso alla sua squadra di pareggiare un match che si era messo male nel primo tempo con il gol segnato da Alexander Rondón su calcio di rigore.

Nell’anticipo del sabato, il Deportivo Táchira ha vinto 1-0 contro il Yaracuyanos. La gara tra Portuguesa e Deportivo Anzoátegui si disputerà il prossimo 6 febbraio in casa del ‘Penta’.

F.D.S.

Condividi: