Valensise: “Lo spazio è una priorità della nostra politica estera”

ROMA – Per la Farnesina “è ormai una priorità favorire tutto il sistema che sostenga lo sviluppo delle attività spaziali”, sia perché essenziali per “un’economia sempre più globale” sia “per l’impatto delle relazioni internazionali sul settore”. Lo ha sottolineato il segretario generale del ministero degli Esteri, Michele Valensise, intervenendo alla Sioi alla presentazione del Master in istituzioni politiche e spaziali.

(Continua a pagina…)

“Lo spazio non può prescindere da uno sforzo coordinato a livello multilaterale”, ha spiegato Valensise rimarcando allo stesso tempo anche l’importanza del dialogo bilaterale per l’Italia. “E, – ha aggiunto – nel settore, il nostro partner più promettente sono gli Usa con i quali confidiamo di firmare un accordo intergovernativo sulla cooperazione spaziale in coincidenza con il 50° anniversario della collaborazione tra Nasa e Agenzia spaziale italiana, che cadrà nel marzo prossimo”.

“L’importanza della ricerca e delle attività spaziale”, ha infine sottolineato il segretario generale della Farnesina, “sta anche nell’impatto sull’industria laddove innovazione, ricerca e sostegno alle imprese sono tre pilastri delle attività di politica estera italiana, anche perché convinti che la cooperazione internazionale sia uno straordinario volano per le opportunità delle nostre imprese e quindi per la crescita”.

Condividi: