L’entusiasmo dei giovani nelle nostre associazioni

Pubblicato il 27 marzo 2013 da redazione

MARACAIBO: Se avessimo bisogno di una ulteriore dimostrazione della differenza che fa avere persone giovani, piene di dinamismo nei posti chiave della nostra comunità basterebbe guardarsi intorno e vedere i risultati che ognuno di loro riesce ad ottenere. Uno di questi giovani che è nato e cresciuto nel seno della nostra collettività, in una famiglia che ha mantenuto forti legami con la madrepatria, è Mariano Palazzo, presidente di FAIV che è stato anche Presidente della Casa d’Italia di Maracay. Mariano in qualità di Presidente di FAIV si è recato in visita alla Casa d’Italia di Maracaibo. Un sodalizio ampio, ben organizzato dall’attuale Presidente Francisco Lombardi e dalla sua Giunta Direttiva, nel quale si riuniscono i nostri connazionali che vivono nello Zulia, per trascorrere ore di riposo e serenità insieme ad amici e familiari. Nella Casa d’Italia di Maracaibo tutti, dai più piccoli ai più grandi, hanno la possibilità di svolgere attività ricreative o quanto meno di incrociare un amico, un paesano per scambiare qualche parola. In questo club, così come in tutti quelli fondati negli anni dalla nostra comunità, nascono amicizie che durano tutta la vita e che si tramandano di generazione in generazione.

E lì dove sono arrivati i figli, gli esponenti delle giovani generazioni, a occupare posti direttivi si nota immediatamente un diverso modo di affrontare le cose, un dinamismo maggiore, la voglia di fare e di migliorare.

Mariano Palazzo è uno degli esempi di queste nostre “nuove leve” di cui andare orgogliosi ma non è l’unico anche se sarebbe troppo lungo fare il nome di tutti.
Palazzo a Maracaibo si è incontrato con il Presidente Raffaele Lombardi, ugualmente giovane e ugualmente impegnato, che è anche direttore di FAIV e con altri importanti esponenti della comunità italo-zuliana. Tra loro Cono Siervo Presidente del Comites di Maracaibo e vicePresidente di FAIV, Giorgio Albesli, Vice Presidente di Fedeciv e Segretario della Giunta Direttiva della Casa d’Italia, e Gerardo Ulloa, avvocato, che si sta spendendo molto per creare un Comitè locale della Società Dante Alighieri che funga anche da Centro di Certificazione internazionale della lingua italiana (PLIDA).

Tanti gli interessi in comune tra le persone riunite e tanti i temi che sono stati discussi e analizzati. Tra questi i prossimi giochi di FEDECIV. I dirigenti della Casa d’Italia di Maracaibo e in generale tutti i convenuti hanno espresso piena solidarietà affinchè la sedicesima edizione dei “Giochi Nazionali Italo Venezolani” ottenga come sempre un bel successo. Purtroppo desta un po’ di preoccupazione la decisione presa dai soci del CIV di Caracas durante una recente Assemblea, di non mantenere la sede di questo sodalizio per i prossimi giochi. E comunque non appena arriverà la comunicazione ufficiale, si inizierà a conversare con il Centro Italo Venezolano di Guayana per definire il cronogramma e incominciare ad organizzare i giochi in quella città.

Si è parlato anche del circuito nazionale di “Boccete” al quale parteciperanno vari club a sostegno dei giochi Nazionali.

Ma non solo lo sport è stato al centro dell’attenzione delle persone riunite a Maracaibo con Mariano Palazzo. Anche gli eventi culturali hanno avuto uno spazio importante e in particolare il III Festival di Cultura Italo Venezolano “Tradizionando 2013”.

I dirigenti della Casa d’Italia di Maracaibo hanno anticipato che il loro sodalizio parteciperà con un gruppo di danza e un coro che si sommerà a quelli che arriveranno dal Club AFIVEL di Barquisimeto e dalla Casa d’Italia di Maracay. Maracay invierà anche il suo Gruppo Folcloristico così come il Centro Italo Venezolano di Carupano che sarà rappresentato dal Gruppo Folcloristico di Danze tradizionali.

E’ stata poi fatta una relazione sull’evolversi delle conversazioni avviate con l’Associazione Nazionale di Scrabble e in particolare con il suo Presidente Alejandro Terenzani, al fine di promuovere questa attività all’interno dei nostri club. Gianni Ferrara, Presidente del Centro Italo Venezolano di Oriente insieme a Miguel Angel Millan, dirigente sia del club sia di FAIV e Claudia Borgia, direttrice di cultura del sodalizio e membro del Comitè organizzativo di “Tradizionando 2013” si sono già riuniti con la signora Tamara Cavazzini affinchè i prossimi 19 e 20 aprile questo sodalizio sia la sede della quinta tappa del Torneo Nazionale di Scrabble, valida per formare la squadra che rappresenterà il Venezuela nei Mondiali di Scrabble 2013 che si terranno in Argentina.

Tra gli altri argomenti trattati anche la proposta di un’alleanza FAIV – Cavenit nazionale per la promozione e realizzazione di eventi che non soltanto contribuiscano a promuovere il made in Italy ma che possano servire anche come meccanismo di autogestione.

Non sono mancati cenni alla politica locale e in particolare ai risultati elettorali dei nostri tre candidati: Antonella Pinto, Nello Collevecchio e Ugo Di Martino. Ma di elezioni si è parlato anche per sottolineare che presto (il 18 aprile a Maracaibo e il 18 maggio a Puerto Ordaz) i soci di quei sodalizi dovranno eleggere un nuovo Presidente e una nuova giunta direttiva.

Ricordando che FAIV sta per compiere 30 anni sono tornati alla memoria di tutti i nomi di connazionali molto amati per impegno e generosità ed unanime è stata la decisione di tributare loro un meritato riconoscimento. In particolare i nomi che sono emersi sono stati quelli dei signori Federico Morena e Maurizio Camporota, presenti entrambi nell’affetto e nel pensiero di chi li ha conosciuti.

Le attività della Dante Alighieri a Maracaibo
MARACAIBO:- Altra ragione importante che ha portato Mariano Palazzo nella bella “Tierra del Sol amada” è stata quello di consolidare la presenza della lingua e cultura italiane nello Zulia attraverso la Società Dante Alighieri e grazie alla certificazione PLIDA. Al suo fianco l’avvocato e docente Gerardo Ulloa, profondo conoscitore e amante delle lingue europee (è dirigente della Alliance Francaise di Maracaibo) ma anche e soprattutto appassionato promotore della lingua italiana. Ulloa ha organizzato due incontri per Palazzo, uno con l’ALCI (Accademia di Lingua e Cultura italiana) istituzione privata nella quale il Presidente di FAIV è stato ricevuto dai docenti Mariella Pappagallo, Eugenia Di Bella e dal Segretario del Comites Occidente Giuseppe Malandriello e l’altro con l’Università dello Zulia, in particolare con il dipartimento di lingue moderne della Facoltà di “Humanidades”.

Nel corso della riunione è stata anche discussa la possibilitá di una futura alleanza con l’Associazione di Scrabble per promuovere questo interessante gioco in italiano attraverso l’organizzazione di tornei ed eventi nei quali i partecipanti dovranno formare parole in italiano. Un modo per ampliare la conoscenza della nostra lingua. L’idea ha entusiasmato tutti ed è stato praticamente deciso che si realizzerà un primo test durante il III Festival di Cultura che si terrà a Maracay tra il 5 e il 7 luglio prossimi.

Anna Maria Tiziano

 

Ultima ora

12:18Scherma: Arianna Errigo 2/a nella sciabola in cdm a Cancun

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - Una fiorettista sul podio della sciabola. E' accaduto sulle pedane messicane di Cancun dove Arianna Errigo, che col fioretto in mano ha conquistato sin qui un argento olimpico individuale ed un oro a squadre, due volte campionessa del Mondo, due volte campionessa europea, vincitrice di sedici prove di Coppa del Mondo, è finita seconda al termine del Grand Prix FIE. A fermare la scalata dell'azzurra verso il gradino più alto è stata solo l'ucraina Olga Kharlan che ha fermato l'azzurra 15-6.

12:13Bomba devasta negozio a pochi giorni da inaugurazione

(ANSA) - NICOTERA (VIBO VALENTIA), 17 DIC - Una bomba ha devastato la notte scorsa, a Nicotera, il negozio "Splendidi e Splendenti" la cui inaugurazione era attesa a giorni. L'attività commerciale presa di mira con un ordigno, fatto esplodere intorno alle 4.15, è situata nel centro storico del paese. Ingenti i danni, ancora in corso di quantificazione. Sul posto, per spegnere l'incendio seguito alla deflagrazione, sono intervenuti i vigili del fuoco. Le indagini sull'accaduto sono state avviate dai carabinieri. Al momento non viene esclusa nessuna ipotesi. Quella predominante è che si sia trattato di un avvertimento preventivo che alza il livello di attenzione e di preoccupazione nella zona feudo del clan di 'ndrangheta dei Mancuso. (ANSA).

12:08Auto: San Marino festeggia i 50 anni della Fams

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Una serata ricca di emozione e grande partecipazione. Così è stato il Gala della FAMS che ha festeggiato a Palazzo Kursaal a San Marino, i suoi 50 anni di attività. Tra le massime autorità della Repubblica erano presenti il segretario di Stato allo Sport Marco Podeschi e il presidente del CONS, Comitato Olimpico Sammarinese, Gian Primo Giardi. Tantissimi i campioni delle quattro ruote e tanti i personaggi che sono stati premiati perché, a vario titolo, hanno contribuito al successo della Federazione Auto Motoristica Sammarinese in questo ultimo mezzo secolo. Gradito e sentito il videomessaggio, proiettato in sala, inviato da Jean Todt, presidente FIA nonché presidente onorario della FAMS e ambasciatore della Repubblica di San Marino, a testimonianza della sua grande vicinanza a San Marino e alla FAMS.

12:05Sci: Hirscher in testa gigante Badia, azzurri indietro

(ANSA) - ALTA BADIA (BOLZANO), 16 DIC - Il campione austriaco Marcel Hirscher in 1.12.15 e' al comando dopo la prima manche dello slalom gigante di cdm di Alta Badia sula classica pista Gran Risa. Hirscher ha vinto in serie le ultime quattro edizioni di questa gara eguagliando i successi sulla Gran Risa di Alberto Tomba. Secondo tempo per il norvegese Henrik Kristoffersen in 1.12.32 e terzo a sorpresa lo sloveno Zan Kranjec in 1.12.48. Miglior azzurro, dopo la prova dei primi trenta migliori atleti, e' il trentino Luca De Aliprandini 10/o in 1.13.30 e autore di una ottima manche rovinata pero' da un grave errore quando con la spalla destra e' finito dentro la quarta porta. Poi vi sono Riccardo Tonetti al momento 13/o in 1.13.52, Manfred Moelgg in 1.13.70, Roberto Nani in 1.13.99 e Florian Eisath in 1.14.13. e

12:04Pakistan: Quetta, attacco a chiesa, saliti a 7 i morti

(ANSA) - ISLAMABAD, 17 DIC - Almeno sette persone sono morte e altre 25 sono rimaste ferite oggi in seguito a un attacco di un commando di quattro kamikaze contro la chiesa metodista Bethel Memorial a Quetta, nella provincia pachistana di Balochistan. Fonti delle forze di sicurezza hanno indicato che al momento dell'attacco all'interno dell'edificio di culto c'erano almeno 400 persone che seguivano il servizio religioso domenicale. Dei quattro kamikaze, due sono morti e altri due sono riusciti a fuggire prima dell'arrivo delle forze speciali pachistane. Secondo il ministro dell'Interno del Balochistan, Mir Sarfraz Bugti i militanti, pesantemente armati, hanno tentato di prendere ostaggi all'interno della chiesa, ma non ci sono riusciti. Per il momento nessun gruppo ha rivendicato l'operazione terroristica.

11:09Brexit: sondaggio, ‘no’ in vantaggio record di 10 punti

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - I sudditi di Sua Maestà sembrano far marcia indietro sulla Brexit. Il 51% degli elettori britannici si dice ora contrario all'addio all'Ue contro il 41% che voterebbe di nuovo per il divorzio: il distacco di 10 punti e' il più grande mai registrato dal referendum del 23 giugno 2016. E' quanto emerge da un sondaggio esclusivo commissionato dal quotidiano britannico The Independent alla società demoscopica BMG Research.

08:45Honduras: sorella presidente morta in incidente elicottero

(ANSA) - TEGUCIGALPA, 17 DIC - Hilda Hernandez, sorella del presidente dell'Honduras Juan Orlando Hernandez, è morta, con altre cinque persone, in un incidente di elicottero, schiantatosi su una montagna vicino alla capitale Tegucigalpa. La donna, 51 anni, era addetta alle comunicazioni per il fratello, ed era stata ministro dello sviluppo sociale durante la precedente amministrazione dell'allora presidente Porfirio Lobo. L' elicottero militare trasportava Hernandez, quattro membri della sua scorta e un pilota. Era decollato dall'aeroporto internazionale di Tegucigalpa alla volta della sua residenza a Comayagua, 60 chilometri dalla capitale. Poco dopo, l'aeronautica ha dato il velivolo per disperso. I resti dell'elicottero sono stati poi trovati sulle montagne vicine a Tegucigalpa, senza sopravvissuti. Hernandez è coinvolto in una disputa sulle elezioni presidenziali in cui ha conquistato il 43% dei voti contro il 41,4% del candidato di opposizione Salvador Nasralla. Il vincitore non è stato ancora proclamato ufficialmente.

Archivio Ultima ora