Berlino, “Alice allo specchio”: incontri sulle donne

BERLINO  – “Alice allo specchio” è il titolo della rassegna in programma dal 4 al 12 aprile nella libreria italiana di Berlino Mondolibro (Torstrasse 159). Si tratta di un ciclo di eventi che, grazie alla partecipazione di scrittrici, artiste, registe, giornaliste e musiciste, intende aprire un dibattito sulla situazione delle donne nell’Italia di oggi.

La rassegna nasce dalla volontà di continuare a mantenere vivo l’interesse per il tema della violenza contro le donne che si manifesta sotto le forme di violenza psicologica, economica e sessuale, fino ad arrivare al “femminicidio”. Nel mondo ogni 8 minuti viene assassinata una donna. In Italia ne viene uccisa una ogni 2 giorni.

I contenuti della rassegna spaziano dalla violenza domestica alla discriminazione di genere, dall’immagine della donna nei mass media all’emigrazione femminile. Piccole fotografie di una società che si ostina a camminare in fila indiana per declinare le proprie responsabilità. Nell’Italia degli anni 2000 sono ancora una volta le donne a lanciare l’allarme, a creare gruppi eterogenei ed associazioni, punto di riferimento per rappresentanti della società civile, delle istituzioni e della cultura.

“Alice allo specchio” si propone, quindi, quale occasione per dare voce a questo universo femminile in fermento, a chi ha lasciato l’Italia e a chi ha scelto di rimanere per operare il cambiamento dall’interno.

Tra i protagonisti Ascanio Celestini, Marisa Fenoglio, Marzia Stano, Annalisa Piras, Sara Vannelli, Lorella Zanardo, Slavinia, Loredana Lipperini, Alina Marazzi, Simonetta Agnello Hornby, Matteo Winkler e Matteo Strazio.

Il programma completo della rassegna è disponibile sul sito web della libreria, www.mondolibro.de

Condividi: