Real sfiora l’impresa, in finale va il Borussia

ROMA – Remontada Real Madrid? ‘Nein danke’ firmato Borussia Dortmund. Ma che brividi. Svanisce solo nel finale il sogno del Bernabeu e di José Mourinho di vivere una notte magica, capace di cancellare il pesantissimo 4-1 della semifinale di andata e di portare le ‘merengues’ all’epilogo Champions a Wembley.

Troppo grande la supremazia fisica dei tedeschi quanto poco incisivo il forcing iniziale di Cristiano Ronaldo e compagni che non riescono a far gol subito come chiedeva alla vigilia lo ‘Special One’.

A infrangere il muro issato dalla squadra di Klopp ci riescono negli ultimi minuti Benzema e Ramos, troppo tardi per capovolgere la storia di una sfida praticamente già decisa nei primi 90 minuti giocati in Germania.

Finisce con un 2-0 che sa di beffa per gli spagnoli e fa remare i polsi ai gialloneri che fino all’83’ erano sembrati una fortezza inattaccabile. Lo stesso Ramos ha sulla testa il pallone del miracolo in pieno recupero, ma non trova la porta. Dopo una grande sofferenza, ma sarà la squadra di Jürgen Klopp a giocarsi la finale di Wembley.