“Rischiavo Tumore”, Angelina Jolie si fa asportare i seni

Pubblicato il 14 maggio 2013 da redazione

NEW YORK – Davanti a una prospettiva drammatica, una scelta radicale: Angelina Jolie, la Lara Croft di Hollywood, ma anche l’infaticabile paladina dei diritti dei profughi del mondo, ha rivelato sul New York Times di essersi fatta asportare entrambi i seni dopo aver scoperto che portava in corpo una ‘bomba a tempo’.

– L’ho fatto per i miei sei figli – ha detto l’attrice premio Oscar per ‘Girl, Interrupted’ che ha perso la madre nel 2007 per il cancro alle ovaie. Marcheline Bertrand aveva 56 anni quando è morta dopo una battaglia decennale contro il tumore e Angelina, dopo essersi sottoposta a test genetici, ha scoperto che nel suo caso il rischio di ammalarsi era troppo alto.

– I medici mi hanno detto che ho il gene BRCA1 che mi dà l’87 per cento di probabilità di avere il cancro al seno e il 50 per cento quello alle ovaie. Una volta appresa la realtà ho deciso di agire. Sono partita dal seno perchè il mio rischio di tumore è più alto e gli interventi più complessi – ha scritto la diva una volta riemersa da tre mesi di interventi cominciati in febbraio e durante i quali non ha interrotto le sue attività di ‘angelo dell’Onu’ globetrotter: dalla Repubblica del Congo a fine marzo, a fianco del capo del Foreign Office Wiliam Hague un mese dopo esser uscita da otto ore sotto i ferri, poi all’inizio di aprile a New York per il vertice sulle donne del mondo e qualche giorno dopo, di nuovo con Hague, al G8 di Londra sulla violenza sessuale.

– Una donna coraggiosa e una ispirazione per molti – l’ha salutata il ministro degli esteri britannico. Il 20 aprile l’ultima operazione, con la ricostruzione dei seni:

“Ora il rischio è sceso al 5 per cento. Posso dire a Maddox, Zahara, Shiloh e i gemelli Knox e Vivienne che non devono aver paura di perdermi ed è rassicurante vedere che nulla li mette a disagio. Vedono le mie piccole cicatrici ma per il resto sono la mamma di sempre”, ha scritto Angelina che, su una nota personale, ha rivelato che non si sente meno donna, al contrario: ”Mi sento più forte avendo fatto una scelta che in alcun modo diminuisce la mia femminilià”, anche grazie al sostegno ricevuto dal partner Brad Pitt. ”Brad è stato con me al Pink Lotus Breast Center per tutti gli interventi. Sapevamo che era la cosa giusta per la nostra famiglia e che questo ci avrebbe resi più vicini”. A 37 anni Angelina è una delle donne più belle e famose del mondo e ha deciso di raccontare la sua storia perchè sa che la rivelazione avraàun impatto.

”Molte donne non sanno che vivono sotto l’ombra del cancro. La mia speranza è che si sottopongano al test e che, se scoprono di essere ad alto rischio, possano prendere decisioni forti”.

L’attrice non è la sola celebrità che ha scelto di farsi togliere i seni per eludere il rischio tumore: Sharon Osborne, la moglie del cantante heavy metal Ozzy Osbourne, lo ha fatto l’anno scorso e così la ex cantante dei Liberty X Michelle Heaton dopo essersi scoperta con l’altra variante genetica letale, BRCA2. Ma è una ‘disclosure’ che ha diviso gli esperti.

– La tendenza è di proporre alle pazienti la mastectomia preventiva con troppa leggerezza, mentre si tratta di una scelta delicatissima da ponderare con grande attenzione – ha detto Riccardo Masetti, Direttore del Centro di Senologia del Policlinico Gemelli di Roma e Presidente della Komen Italia. Così anche Umberto Veronesi, secondo cui sono più vantaggiosi i controlli periodici ogni sei mesi.

Ultima ora

21:27Calcio: Mondiale club,2-1 all’Al Jazira e R.Madrid in finale

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il Real Madrid vince 2-1 contro i padroni di casa dell'Al Jazira di Abu Dhabi e stacca il biglietto per la finale del Mondiale per club di sabato, dove affronterà i brasiliani del Gremio Porto Alegre, campioni in carica del Sudamerica.

21:23Gerusalemme: sirene di allarme nel sud di Israele

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - Le sirene di allarme anti missili sono risuonate poco fa nel sud di Israele, nella zona della cittadina di Sderot non lontano dalla Striscia. Lo conferma l'esercito, citato dai media. Secondo questi ultimi ci sarebbe stato almeno un razzo dalla Striscia intercettato dall'Iron Dome.

21:15‘Boicotta Espresso’, ma blitz Forza Nuova fallisce a Torino

(ANSA) - TORINO, 12 DIC - Avevano in programma un'azione dimostrativa sotto la redazione torinese del quotidiano La Repubblica, simile a quella effettuata a Roma lo scorso 6 dicembre, i militanti di Forza Nuova che ieri sono stati fermati dalla polizia a Torino. Gli investigatori della Digos hanno intercettato il corteo, non autorizzato, prima che arrivasse in via Lugaro, sede del giornale, e i manifestanti si sono allontanati. Secondo quanto appreso, l'intenzione di Forza Nuova era quella di appendere uno striscione con la scritta 'Boicotta il Gruppo Espresso'. (ANSA).

21:12Calcio: 3-2 alla Sampdoria, Fiorentina ai quarti

(ANSA) - FIRENZE, 13 DIC - La Fiorentina ha battuto 3-2 la Sampdoria negli ottavi di Coppa Italia. Nei quarti affronterà la vincitrice di Lazio-Cittadella, in programma domani sera allo stadio Olimpico di Roma. Viola in vantaggio già al 2' grazie a Babacar. Il pareggio ligure lo firma Barreto a cinque minuti dall'intervallo. Nella ripresa l'arbitro Rosario Abisso, di Palermo, diventa protagonista fischiando tre rigori, due con l'ausilio della Var. Il primo lo trasforma Veretout, il secondo - quello del 2-2 - è opera di Ramirez al 32'. Al 90' ancora Veretout sul dischetto. Il francese non sbaglia battendo Puggioni con grande freddezza. Per la Samp anche un clamoroso palo colpito da Caprari su punizione.

21:10Calcio: Baldissoni “Roma patrimonio collettività,è una fede”

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - "La storia della Roma ha un inizio, ma è senza fine. Questa squadra è patrimonio di una collettività e racchiude il capitale emotivo di una comunità. Parliamo di una storia che si aggiorna quotidianamente, perché le emozioni non muoiono mai. La Roma è una fede, una famiglia, è parte di tutti noi e lo sarà per sempre". Così il dg della Roma, Mauro Baldissoni, nel corso della presentazione del libro 'Dimmi cos'è', pubblicato per celebrare i 90 anni del club giallorosso. Il volume, a cura di Tonino Cagnucci e Luca Pelosi (casa editrice Skira), ripercorre la storia della Roma con illustrazioni, disegni d'autore, fotografie inedite. "Da quando è arrivata la nuova proprietà è stato creato un dipartimento dedicato all'archivio storico. Abbiamo fatto un lavoro incessante negli anni, recuperato e organizzato centinaia di migliaia di documenti, foto e oggetti - sottolinea Baldissoni -. Questo grande sforzo di raccolta è stato ora messo su carta, è fruibile da tutti e ne siamo estremamente orgogliosi".

21:09Uccise ladro: condannato a nove anni e quattro mesi

(ANSA) - BRESCIA, 13 DIC - La Corte d'Assise di Brescia ha condannato a 9 anni e 4 mesi per omicidio volontario Mirco Franzoni, il 33enne che la sera del 14 dicembre 2013 a Serle, nel Bresciano, uccise in strada con un colpo di fucile ravvicinato il ladro di origine albanese Eduard Ndoj, che era entrato nell'abitazione del fratello. Il pm aveva chiesto 16 anni, sempre per omicidio volontario.

20:59Nuoto: Europei 25 metri, Scozzoli vince l’oro nei 50 rana

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Due medaglie per l'Italia nella prima giornata di gare dei campionati europei di nuoto in vasca da 25 metri, in corso a Copenaghen. L'azzurro Fabio Scozzoli ha chiuso al primo posto la gara dei 50 rana con il tempo di 25"62, nuovo record europeo, che sottrae dieci centesimi al limite che lui stesso aveva stabilito nel 2013 in coppa del mondo a Berlino. Ha preceduto il russo Kirili Progoda, medaglia d'argento, e il britannico Adam Peaty, bronzo. La seconda medaglia è d'argento, conquistata dagli staffettisti della 4x50 stile libero. Luca Dotto, Lorenzo Zazzeri, Alessandro Miressi e Marco Orsi hanno chiuso in 1'23''67, dietro ai russi che si impongono in 1'23''23.

Archivio Ultima ora