Johnny Cecotto in Pole Position a Monaco

CARACAS – L’aria di Montecarlo sembra che dia una carica in più a Johnny Cecotto Jr. Dopo aver conquistato la pole position della GP2 lo scorso anno, il figlio d’arte dell’ex campione di motocislimo degli anni ’70,ha concesso il bis anche ieri in una sessione di qualificazione che si è disputata con il plotone diviso in due gruppi per evitare problemi di traffico.

L’italo-venezuelano è sceso in pista nel primo gruppo fermando il cronometro sul 1’21”141, grazie a questo tempo è riuscito ad avere la meglio sul compagno di squadra Mitch Evans, autore della miglior prestazione nel Gruppo B, per appena 16 millesimi.

“E’ stata un’ottima qualificazione. Abbiamo lavorato sodo per centrare questa pole position – ha dichiarato Johnny Amadeus – Nelle prove libere avevo commesso un piccolo errore e la mia monoposto non era in ottime condizioni, per fortuna siamo riusciti a trovare la messa a punto idonea che ci ha permesso di centrare la prima fila insieme al mio compagno di squadra”.

La cosa curiosa però, è che in questo modo ha fatto anche un grande favore a tutti coloro che hanno diviso la pista con lui, mediamente più lenti rispetto a quelli del Gruppo B, ma favoriti dal format che prevede l’alternanza di una vettura per gruppo su ogni fila dello schieramento.

“Io non ho corso nel gruppo più facile, durante la mia sessione la pista era un po’ lenta, per il secondo plotone è stato un po’ piú facile”.

Detto della prima fila monopolizzata dalla Arden, in terza posizione schiererá Sam Bird, che ha chiuso con un distacco di oltre tre decimi da Cecotto, dopo essere stato il più veloce nelle libere di ieri.

“Penso che è stupendo aver ottenuto l’1-2 per il team Arden. Tra di noi parleremo per non rovinarci la corsa alla prima curva. Credo che Mitch oltre ad essere una grande persona, è un gran pilota ed una grande professionista. – commenta Johnny Amadeus – Sono sicuro che non avremo problemi e sono sicuro che mi aiuterá. Per la corsa di domani (oggi per chi legge ndr) é necessaria un’ottima partenza ed essere concentrato per non commettere nessun errore. Speriamo di centrare anche l’1-2 dopo la bandiera a scacchi. Credo che abbiamo il ritmo gara idoneo per poter centrare questo obbiettivo”.

Fioravante De Simone