Concluso lo scambio Cassano- Belfodil, Ogbonna-Juve quasi fatta

ROMA – Cassano a Parma e Belfodil all’Inter: affare fatto. Lo scambio, di cui si parlava da settimane, è stato perfezionato nel tardo pomeriggio di ieri. ‘Fantantonio’ lascia così Milano, dopo avere toccato le sponde rossonere e nerazzurre, tornando a indossare la maglia di una ‘provinciale’ (l’ultima era stata la Samp di Gigi Del Neri). Al fantasista di Bari Vecchia, che oggi sarà presentato, in caso di convocazione per i Mondiali brasiliani del 2014, il club emiliano – dove si trasferisce a titolo definitivo – avrebbe promesso anche un premio in denaro. Belfodil finisce all’Inter in comproprietà.
Da una milanese all’altra: El Shaarawy resta al Milan, Galliani ha intanto ingaggiato Poli, rinforzo per il centrocampo. Robinho ha fatto sapere che, pur di trasferirsi in Brasile per indossare la maglia del Santos, sarebbe disposto a decurtarsi lo stipendio.
Su Edinson Cavani potrebbe essere partito l’assalto decisivo del Paris Saint-Germain, la cui offerta è molto, molto vicina alla clausola rescissoria fissata dal presidente del club partenopeo. Aurelio De Laurentiis ha stabilito che, prima di disfarsi dell’attaccante uruguayano, il Napoli dovrà intascare 63 milioni, cifra di soli 4 milioni più alta rispetto a quella offerta dal sodalizio parigino del presidente Al-Khelaifi. Quest’ultimo, tramite il dg Leonardo e dopo le dichiarazioni di stima di Laurent Blanc, ha alzato l’asticella a 59 milioni, minando di fatto le certezze del patron partenopeo. Si parla, intanto, di un interessamento del Napoli per Candreva.
Da Londra si registra una brusca virata da parte del Chelsea, che abbandona la pista-Cavani e sposta la propria attenzione su altri due top-player del calibro di Wayne Rooney e Robert Lewandowski, reduce da una stagione stupefacente con il Borussia Dortmund. Secondo la stampa inglese, l’avventura di Rooney a Old Trafford, soprattutto dopo l’addio al club di Alex Ferguson, sarebbe giunta al capolinea: l’attaccante inglese, con al fianco un elemento come il polacco Lewandowski, potrebbe fare faville anche a Stamford Bridge.
A Londra sta intanto sbarcando il giovane talento Armindo Tue Na Bangna, conosciuto come Bruma, proveniente dallo Sporting Lisbona per 10 milioni. Il Tottenham punta sempre su David Villa e, in alternativa, a Christian Benteke, centravanti dell’Aston Villa Birmingham. L’agente di Thiago Silva ‘apre’ al Barcellona, sostenendo che a un club come quello blaugrana non si può dire di no.
L’attaccante danese Nicklas Bendtner, dopo la fallimentare quanto breve e sfortunata esperienza nella Juventus, è tornato all’Arsenal che, a sua volta, lo girerà all’Eintracht Francoforte per 4 milioni. Sempre per restare dalle parti di Torino, la Juventus è ormai a un passo dall’acquisto di Angelo Ogbonna, difensore del Torino. Ieri mattina a Milano l’incontro decisivo fra Urbano Cairo, il ds granata Petrachi, l’ad Beppe Marotta e il ds bianconero Fabio Paratici. Il costo dell’operazione si aggira sui 12 milioni, fra conguaglio e metà del cartellino dell’attaccante Ciro Immobile, in comproprietà con il Genoa.
Il Catania rinuncia al proprio playmaker Lodi, che finisce al Genoa, in cambio dell’ex romanista Tachtsidis.
Sergio Pellissier, colonna dell’attacco del Chievo, ha rinnovato il contratto, mentre prosegue il braccio di ferro su Mario Gomez fra il Bayern Monaco e la Fiorentina. Il Verona pensa a Taddei e il Parma a Mantovani, ex Chievo, oggi al Palermo. Per Benatia alla Roma, infine, bisogna ancora aspettare.

Condividi: