Gobierno interviene la policía de Amazonas

Pubblicato il 08 luglio 2013 da redazione

AMAZONAS- El presidente Nicolás Maduro informó que debido a recomendaciones hechas desde el llamado Gobierno de Calle, el Ejecutivo Nacional ha decidido intervenir la policía del estado Amazonas. Esto para investigar “crímenes, corrupción dentro de la entidad” y dejarla al servicio del Estado.

“Hemos hecho un diagnóstico de la Policía de Amazonas y esta es un desastre. Se me ha recomendado intervenir y tomar el mando de la policía y he decido aprobar esa recomendación y la vamos a intervenir. Para investigar los crímenes y la corrupción y ponerla al servicio del pueblo de Amazonas”.

El jefe de estado informó que el Plan Patria Segura se instalará en Amazonas el próximo lunes.

“Patria Segura no se acaba ni se retira de las calles, se refuerza y ahora es que vamos a las calles con más fuerza aún”.

Maduro inició la mañana de este lunes el Diálogo Bolivariano en el que dará cierre a las jornadas de Gobierno de Calle en el estado Amazonas. Denunció que el gobernador del estado Amazonas, Liborio Guarulla “tiene abandonada la entidad y todas sus funciones”.

“Resulta que el señorito gobernador de este estado se la pasa en España. El parece que es gobernador del equipo de fútbol de Barcelona. Tiene abandonado al estado Amazonas y sus funciones ¿Qué tal?”, agregó.

“El pueblo de Amazonas sabe que es verdad. Además, es un gobernador muy corrompido, muy borracho y todo el mundo sabe que es así. Da vergüenza que él (Liborio Guarulla) se haya levantado de la nada gracias a la revolución, traicionó la revolución, traicionó al comandante Hugo Chávez y ahí está medrando del poder”, apuntó.

“Vamos abocarnos con toda nuestra fuerza y trabajo a resolver estos problemas. Nosotros podemos en 2 ó 3 meses resolver el 90% de los problemas que hemos diagnosticado”.

“El abandono del hospital que tiene 10 años construyéndose, Requiere algo más de tiempo. Ahí lo que ha habido es dilapidación de recursos”.

“Compañero Arreaza, haga una investigación inmediata junto a la ministra de salud sobre todos los recursos que se le han dado al gobernador”.

Asimismo, destacó que se realizaron 57 inspecciones, en cada una de estas surgió el conjunto de proyectos que van a ser aprobados para el estado.

Desfalco al Fondo Chino
El jefe de Estado anunció que cinco personas fueron capturadas vinculadas al desfalco al Fondo Chino.

“En continuidad de los golpes que hemos dado en Indepabis , en el Seniat, en Ferrominera, luego de una investigación de varias semanas en esta momento tenemos cinco personas capturadas y detenidas en allanamientos que a cabos de realizar en Caracas vinculado al desfalco de 84 millones de dólares al Fondo Chino -Venezolano y al Banco de Desarrollo Económico y Social de Venezuela (Bandes)”, dijo Maduro.

“Estos funcionarios del Fondo Chino venezolano lo administraban a través del Bandes. Por ahora tenemos cinco detenidos, pero los allanamientos continúan y así como este, en la semana vamos a dar otras sorpresas”.

Producción de Medicinas
El Presidente Maduro, destacó el trabajo que realizan las comunidades indígenas y dijo que las transnacionales han estudiado por décadas los secretos naturales biológicos del Amazonas y por tal razón, anunció el relanzamiento y repotenciación “a una escala
superior” del Instituto Superior para la Producción de Medicinas a partir de los productos naturales del Amazonas.

“Tenemos que formar a la juventud que se levanta en el Amazonas, los científicos que combinen el conocimiento ancestral con el conocimiento y los métodos científico para convertirnos en una potencia productora de medicamentos naturales del amazonas”, agregó.

Indicó que el Amazona es una zona de mucha riqueza que “vende patrias como el gobernador de aquí (Guarulla), quisiera venderle en bandeja dorada a todos los imperialistas”.

“Tenemos que repotenciar la capacidad productiva, sobre todo de la juventud más joven (sic) del Amazonas”, dijo el mandatario nacional.

Ultima ora

01:31Calcio: Maradona a Calcutta per match di beneficienza

(ANSA) - NEW DELHI, 11 DIC - Più volte rinviato, è finalmente cominciato oggi un viaggio di Diego Maradona nella metropoli indiana di Kolkata (Calcutta), dove si tratterrà per tre giorni, impegnato in una serie di attività di beneficienza. I continui spostamenti di data della sua visita hanno fatto sì che oggi a riceverlo nella capitale dello Stato di West Bengala vi fossero quasi solo giornalisti e responsabili locali, ma non molti tifosi. Nella sua precedente visita che risale a nove anni fa, l'aeroporto cittadino fu preso d'assalto da migliaia di tifosi che lo acclamarono in strada fino ad oltre la mezzanotte. Gioviale e rilassato, Diego ha salutato con la mano i presenti prima di entrare insieme con la fidanzata Rocio Oliva nell'auto che lo ha portato in un hotel del centro che aveva approntato per lui una suite 'Diego Maradona'. Gli organizzatori si sono impegnati particolarmente nel decoro della suite, le cui pareti mostrano passaggi centrali della vita del calciatore.

00:54Calcio: Donadoni’C’è tanta rabbia, ci manca sempre qualcosa’

(ANSA) - ROMA, 10 DIC - "Abbiamo preso il secondo gol nel momento in cui il Milan era forse nel peggior momento: siamo stati ingenui ed è un peccato, perché in più di un'occasione siamo andati vicini al gol''. A Premium Sport l'allenatore del Bologna Roberto Donadoni non nasconde l'amarezza le occasioni sprecate: ''C'è tanta rabbia, prestazioni come questa non possono equivalere a zero punti, ma ci manca sempre qualcosa. Non c'è nessun complesso nei confronti delle big: forse a volte siamo eccessivamente preoccupati di quello che possono creare, ma se andiamo a vedere le partite che abbiamo giocato con le grandi non mi sembra ci siano state situazioni di superiorità da parte loro. Dobbiamo lavorare sul profilo mentale e anche su quello tecnico: un controllo fatto bene o fatto male si traduce in un'occasione colta o sprecata e quindi in una partita vinta o persa. Dobbiamo essere più centrati su noi stessi''.

00:48Calcio: Gattuso “strada ancora lunga, difesa da migliorare”

(ANSA) - ROMA, 10 DIC - "Dobbiamo ancora migliorare, specie in difesa, perché il Bologna ci ha messo in difficoltà. Ma devo ringraziare i ragazzi per la vittoria, per la mentalità e per lo spirito di sacrificio: mi tengo la prestazione e il risultato, ma dobbiamo ben tener presente che la strada è ancora lunga". Così l'allenatore del Milan, Gennaro Gattuso, dopo la vittoria a San Siro sul Bologna. Il tecnico ha elogiato il match winner Bonaventura: "Ha grandissima qualità. Sa fare gol, si sa inserire. Credo sia uno dei centrocampisti migliori d'Italia, deve migliorare un pochino sul fisico". Una battuta sul suo comportamento a bordo campo: "Le partite le sento tantissimo, pure quando gioco a calcio balilla con mio figlio, ma certo su questa di panchina è ancora più emozionante. Il Milan è la mia seconda pelle".

00:32Calcio: Spagna, Suarez-Messi, Barcellona sbanca a Villarreal

(ANSA) - ROMA, 10 DIC - Il Barcellona torna alla vittoria in Liga dopo due pareggi superando 2-0 in trasferta il Villarreal, alla terza sconfitta di fila. Restano cinque i punti di vantaggio della capolista sul Valencia, vittorioso ieri sul Celta Vigo, e sei sull'Atletico Madrid, che in un altro incontro domenicale della 15/a giornata è andato a vincere 1-0 a Siviglia sul campo del Betis. A Villarreal, i blaugrana hanno sbloccato il risultato solo nella ripresa, con le reti di Luis Suarez al 27' e Messi al 38', con l'argentino che porta così a 14 centri il bottino personale in campionato. Il Barcellona ha ancora un vantaggio di 8 punti sul Real Madrid, che prima del Clasico del 23 dicembre, forse l'ultima occasione per rientrare in corsa per il titolo, andrà in trasferta in settimana negli Emirati per la semifinale, e probabilmente la finale, del Mondiale per club.

00:23Basket: Serie A, Torino-Milano 71-59

(ANSA) - TORINO, 10 DIC - La Fiat Torino batte 71-59 l'EA7 Milano e aggancia in classifica i milanesi. Una vittoria di carattere quella conquistata dalla squadra dell'ex milanese Banchi, passata a condurre nella prima frazione per poi non lasciare più il comando della partita. Se all'inizio le percentuali di Milano hanno favorito la fuga torinese (32-27 al 20'), nella ripresa la difesa di Torino ha fatto la differenza. Washington ha chiuso le falle in difesa, Mbakwe ha fatto impazzire sotto canestro i lunghi milanesi, caricando di falli Tarczewski e Gudaitis. Un parziale di 17-6 a metà terzo quarto (51-33), propiziato da Mbakwe e Vujacic ha indirizzato la partita: Milano ha provato nel finale a riavvicinarsi, ma la Fiat ha controllato senza patemi il risultato. Ottima prova di Patterson (16), Mbakwe (15) e Vujacic (10) per Torino, mentre sulla sponda milanese il solo Jerrels è riuscito ad andare in doppia cifra chiudendo con 10 punti.

00:21Calcio: Bonaventura, vittoria sia punto di partenza Milan

(ANSA) - ROMA, 10 DIC - "Era importante vincere e ce l'abbiamo fatta. Siamo felici, venivamo da un periodo in cui seminavamo tanto e raccoglievamo poco''. A Premium Sport, il centrocampista del Milan Giacomo Bonaventura racconta il suo match da protagonista contro il Bologna: ''Dovevamo tenere un po' più la palla una volta andati in vantaggio, ci servirà da lezione per le prossime. Sperando che questa vittoria possa essere un punto di partenza. Io sto meglio, piano piano sto arrivando al cento per cento e cerco sempre di dare tutto me stesso per la squadra''.

00:08Serie A: il Milan batte il Bologna 2-1 nel posticipo

(ANSA) - ROMA, 10 DIC - Una doppietta di Jack Bonaventura fa respirare il Milan di Rino Gattuso alla sua prima vittoria da quando ha preso il posto in panchina di Vincenzo Montella. In un Meazza congelato con fiocchi di neve a sprazzi, i rossoneri battono il Bologna 2-1 (1-1) nel posticipo della 16/a giornata della Serie A. Apre le marcature Bonaventura al 10' pt, bel pari di Verdi al 23' pt, decide di nuovo Bonaventura al 31' st. Con i tre punti conquistati questa sera il Milan si porta al settimo posto a quota 24 punti.

Archivio Ultima ora