CALCIOMERCATO. Strootman e Maicon sbarcano a Roma

ROMA – Un acquisto al giorno per togliersi la contestazione di torno. Dopo la cocente sconfitta nel derby che valeva la Coppa Italia, la Roma ha deciso di affrontare lo scetticismo dell’ambiente annunciando un colpo di mercato dopo l’altro.

Ieri è stato il turno di Kevin Strootman e Francesco Di Mariano, prelevati rispettivamente dal Psv e dal Lecce. Ovvio che l’interesse più che per il nipote di Schillaci arrivato dal Salento è stato tutto per il centrocampista olandese sbarcato a Fiumicino da Amsterdam e accolto calorosamente da duecento sostenitori giallorossi prima di rifugiarsi in albergo (oggi visite mediche e trasferimento in ritiro a Riscone di Brunico). Il via libera da Eindhoven è arrivato subito dopo l’intesa economica trovata per la cessione alla Roma.

“I due club hanno firmato ieri l’accordo definitivo per il trasferimento di Strootman – l’annuncio del direttore sportivo del club olandese, Marcel Brands – Si tratta di un trasferimento che non potevamo bloccare, per una delle cifre più alte nella storia del Psv (18 milioni più due di bonus, ndr). Ma anche una grossa perdita a livello sportivo”.

Nel centrocampo di Rudi Garcia l’olandese porterà forza e dinamismo (ha effettuato 140 tackle in Eredivisie la scorsa stagione, più di ogni altro giocatore), mentre l’esperienza e l’abitudine alla vittoria saranno prerogativa di Maicon. Il terzino brasiliano ha raggiunto a pranzo in nuovi compagni in Val Pusteria e nel pomeriggio è sceso in campo per sostenere il primo allenamento. Non ci sarà invece domani per la prima amichevole che la squadra di Garcia sosterrà contro una selezione locale.

Il tesseramento di Maicon, infatti, sarà formalizzato non appena il Manchester City depositerà la documentazione relativa alla rescissione. Altro assente sicuro, poi, sarà Marquinhos che proprio domani potrebbe fare le valigie e trasferirsi al Psg. Grazie alla sua cessione la Roma incasserà 35 milioni, realizzando una plusvalenza straordinaria per un difensore di appena 19 anni. A dover riconquistare la fiducia dell’ambiente resteranno quindi i nuovi acquisti e i suoi vecchi compagni, tra cui Balzaretti.

“C’è tantissima voglia di riscatto perché la stagione passata è stata orribile, pessima – le parole del terzino – La finale persa con la Lazio è stata un trauma per tutti e sappiamo che non sarà difficilmente cancellabile. Ma cerchiamo di ripartire, di ritrovare la fiducia”.

Anche grazie ai nuovi acquisti: “Maicon è un grandissimo rinforzo, è stato il migliore terzino destro del mondo. De Sanctis? E’ un uomo squadra, di grande personalità, viene da grandi stagioni al Napoli dove è stato protagonista”.

E proprio l’estremo difensore azzurro sarà il prossimo colpo del ds Sabatini. L’accordo con De Sanctis è stato raggiunto (biennale da 1,2 milioni di euro a stagione), mentre si attende il via libera del Napoli (cui andrà un indennizzo di circa 500 mila euro) non appena sarà risolta la grana Julio Cesar.

Condividi: