Schiaffo a Putin: Obama annulla il vertice Russia-Usa

Pubblicato il 07 agosto 2013 da redazione

WASHINGTON – Casa Bianca e Cremlino ai ferri corti dopo la decisione di Barack Obama di cancellare il faccia a faccia con Vladimir Putin in segno di protesta per il caso Snowden. Un summit in programma da mesi per i primi giorni di settembre, a margine del G20 di San Pietroburgo. Invece che a Mosca, Obama farà tappa a Stoccolma. Una decisione che era nell’aria da tempo e che conferma la profonda irritazione della Casa Bianca per lo smacco subito dal Cremlino con la concessione dell’asilo russo alla talpa del ‘Datagate’. Una mossa che all’epoca venne definita da Washington molto ”deludente”. E che, con le stesse parole, viene citata dalla Casa Bianca per spiegare la cancellazione del meeting.

”La deludente decisione della Russia di concedere asilo temporaneo a Edward Snowden – si legge nella nota – é stata uno dei fattori considerati nel valutare l’attuale stato”.

Insomma, incalza il portavoce di Obama, ”dopo un’attenta revisione abbiamo raggiunto la conclusione che i progressi recenti nell’agenda bilaterale con la Russia non sono stati sufficienti per un summit (a due) all’inizio di settembre”.

Parole dure, a cui é seguita la reazione immediata, altrettanto gelida, di Mosca che si dice anche lei ”delusa” per la decisione di Obama.

– L’annullamento del vertice in seguito alla vicenda Snowden – attacca il consigliere diplomatico del Cremlino, Iuri Ushakov – testimonia che gli Usa non sono pronti a costruire relazioni con la Russia su basi paritarie.

Non bastasse il caso del giovane contractor della Nsa, anche la questione dei diritti dei gay aggrava la tensione tra le due superpotenze. Obama, nel salotto tv di Jay Leno, attacca Mosca anche sul fronte della nuova legge anti-gay, contestata duramente da star del livello di Lady Gaga e Madonna.

– Non ho pazienza per quei Paesi – affonda – che maltrattano e intimidiscono gay e lesbiche.

Assicura che non ci sarà nessun clamoroso boicottaggio americano alle Olimpiadi Invernali di Soci. Tuttavia il clima è pesante. Tanto che perfino Obama – come già fatto dai giornali – arriva ad evocare lo spettro della Guerra Fredda.

– Con la Russia lavoriamo assieme su molti fronti, penso all’Afganistan e alla collaborazione nelle indagini dopo l’attentato di Boston. Tuttavia – osserva Obama – ci sono momenti in cui scivolano in una mentalità da Guerra Fredda. Dico sempre a loro e al presidente Putin che quello è il passato, mentre noi dobbiamo volgere lo sguardo avanti, al futuro.

Ma Obama va oltre, anche dal punto di vista personale. Al comico Leno, secondo cui Putin gli ricorda uno di quegli agenti del Kgb di una volta, Obama sorridente, ma acido, replica: ‘

– Beh, infatti lui era il capo del Kgb.

Poi altre ironie, da parte di Leno, ma anche di Obama, sempre su Putin, che oggi piange la morte del suo primo allenatore di Judo. Il presidente arriva a punzecchiarlo anche sul tema della libertà di stampa in Russia. Leno mostra una foto in cui si vede Putin piuttosto rigido durante una conversazione proprio con il Presidente, davanti ai cronisti. E Obama, sempre sorridendo, commenta:

– Non mi sembra molto felice. Credo che abbia fatto quella faccia perché non è abituato ad avere conferenze stampa in cui hai un mucchio di giornalisti che ti urlano domande.

 

No a reazione esagerata ma estremismo radicale c’è

Nessuna reazione esagerata da parte degli Stati Uniti con la chiusura di ambasciate e consolati: la minaccia di attacchi é ”significativa”, ”l’estremismo radicale e violento c’é ancora”. Il presidente americano, Barack Obama, interviene – durante ‘The Tonight Show’ di Jay Leno – sull’allerta scattata e sulle misure prese dagli Usa, come il ‘travel alert’ ai cittadini americani.

– Si può andare in vacanza lo stesso, ma solo farlo in modo prudente guardando sul sito del Dipartimento di Stato le informazioni quotidiane prima di fare piani. Le possibilità di morire in un attacco terroristico sono minori di quelle di morire in un incidente stradale, sfortunatamente -. Le parole di Obama arrivano mentre, secondo indiscrezioni, è stato lo stesso presidente a ordinare attacchi con droni in Yemen negli ultimi 10 giorni per cercare di sventare il complotto terroristico: non è chiaro – riporta il Washington Post citando alcune fonti – se gli attacchi siano riusciti nel loro obiettivo.

  • wavettore

    Nella Seconda Guerra Mondiale, USA e UK hanno liberato il popolo Ebreo ed il Mondo intero per divenire i cavalieri dei diritti Umani e della Democrazia ovunque. Ma dopo la Guerra i Sionisti si impadronirono di quelle due bandiere nascondendo dietro queste la loro agenda e portando quei stessi Paesi nel lato opposto della storia.

    Nella prossima Guerra Mondiale sara’ come combattere contro un fantasma dove l’invisibile nemico e’ impersonato da poche persone che dettano il loro volere dalla cima di una piramide virtuale.

    Il conflitto manipolato dai Sionisti sara’ geograficamentee diviso su due fronti:
    Russia, Cina e Paesi Arabi da un lato
    Israele, USA ed Inghilterra dall’altro.

    I Sionisti hanno gia’ pianificato questa Guerra alle spalle di tutte le genti che saranno forzate a combattere per i loro Paesi nel loro obbligo di cittadini.

    Attraverso una strategia di Terrore ed Inganno, continueranno a sorvegliare ed a separare le genti. I Sionisti sperano di confrontare tante opposizioni deboli e divise piuttosto che una forte ed unita.

    Non le armi ne’ le proteste per le strade potranno mai opporsi ad un tale Piano.

    In questo “carosello” orchestrato dalla CIA per conto dei Sionisti, il piu’ grande pericolo per l’Umanita’ non e’ la CIA ne’ i Sionisti ma la mancanza di un cambiamento evolutivo a noi necessario per abbandonare quella stessa Direzione marcata in tutta la storia e per poter diventare una razza distinta dal regno Animale.

    Esiste soltanto Una Soluzione.

    http://www.wavevolution.org/it/humanwaves.html

Ultima ora

20:47Calcio: Corte Figc, legittima proroga commissariamento Lega

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - E' "legittimo e valido" il provvedimento di proroga al commissariamento della Lega Serie preso dal Consiglio Federale della Figc. E' questo - fa sapere la Figc - il parere espresso dalla Corte d'Appello Federale a seguito della richiesta in merito formulata dal presidente federale, Carlo Tavecchio. La Corte ha inoltre ritenuto che "la disposta proroga dei poteri, fino al 29 gennaio 2018, del Commissario straordinario della Lega di Serie A - si legge nel dispositivo - non configuri, neppure astrattamente, una ipotesi di 'impossibilità di funzionamento' istituzionale, come richiesta dallo Statuto Coni, a condizione affinché possa procedersi alla nomina di un Commissario straordinario della Figc".

20:44Calcio: Jovanotti “Sono ‘tottiano’, giorno addio ho pianto”

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - "L'addio al calcio di Totti? Ho pianto anche io davanti alla tv. Ero insieme alla mia famiglia e tutti avevamo gli occhi lucidi: è stato un momento pazzesco". Così Jovanotti, ospite del talk show sportivo 'Tiki Taka', in onda stasera su Italia 1 e di cui è stato anticipato uno stralcio. "Quando mi chiedono per quale squadro tifo dico che, essendo nato e cresciuto a Roma, sono un pochino romanista ma fondamentalmente sono 'tottiano', perché Totti mi piace molto. Anche perché c'è un po' questo orgoglio di essere nato il suo stesso giorno: abbiamo 10 anni di differenza. Il mio rapporto con lo sport? A me piace molto praticare sport, mi piace la fatica perché mi insegna delle cose. Mi piacciono le salite perché sono un modo per guadagnarsi le discese. Mi piacciono gli sport faticosi e quelli di resistenza, in particolare la bicicletta che mi fa impazzire".

20:10Calcio: Corvino, stagione per costruire nuova Fiorentina

(ANSA) - FIRENZE, 11 DIC - "La nuova stagione è cominciata con qualche difficoltà ma deve servire a capire quanto sono forti le fondamenta che abbiamo gettato e come irrobustirle, che è poi l'obiettivo della nostra proprietà". Così il dg della area tecnica della Fiorentina, Pantaleo Corvino, durante il brindisi d'auguri con i media che si è tenuto allo stadio Franchi, presente anche l'allenatore, Stefano Pioli. "Il 2017 è stato un anno complicato, l'Europa League ci è sfuggita per pochi punti ma soprattutto le divisioni che ci sono state non ci hanno aiutato - ha proseguito Corvino -. Invece società, tifoseria e stampa devono camminare assieme". Intanto Pioli, comunque sempre in contatto coi proprietari, sta preparando la partita di Coppa Italia contro la Sampdoria mercoledì al Franchi. Il tecnico non esclude un po' di turnover inserendo qualche elemento finora poco utilizzato.

19:45Migranti: scontri a Roma, condannati 9 di Casapound

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - Nove militanti di Casapound sono stati condannati dal tribunale di Roma in relazione agli scontri con le forze dell'ordine del luglio 2015 a Casale San Nicola, periferia nord di Roma. I giudici della V sezione penale hanno inflitto otto condanne a 3 anni 7 mesi e una a 2 anni e 7 mesi. Gli imputati, che manifestarono per impedire il trasferimento di immigrati in una struttura di accoglienza, erano accusati di resistenza aggravata a pubblico ufficiale e lesioni.

19:35‘Ndrangheta:fondi Ue, chiesto processo ex assessore Calabria

(ANSA) - CATANZARO, 11 DIC - La Dda di Catanzaro ha chiesto il rinvio a giudizio di Nazzareno Salerno, ex assessore al Lavoro della Regione Calabria ed attuale consigliere regionale, coinvolto nell'inchiesta "Robin Hood" che ha svelato un presunto sistema illecito nella gestione dei fondi europei attraverso l'ente in house "Calabria etica". La richiesta di rinvio a giudizio è stata avanzata al gup, Claudio Paris, oltre che per Salerno, per altri 16 indagati e due società. I reati contestati, a vario titolo, sono truffa, estorsione aggravata dal metodo mafioso, corruzione, peculato, turbativa d'asta ed abuso d'ufficio. Dalle indagini della Guardia di Finanza di Vibo Valentia e del Ros di Catanzaro è emersa l'esistenza di un presunto "comitato d'affari" che avrebbe distratto i finanziamenti comunitari vincolati al progetto regionale "Credito sociale", indirizzandoli su conti correnti di società private anche all'estero. (ANSA).

19:33Ap, mandato a fondatori, trovare soluzione consensuale

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - La Direzione di Ap, a quanto si apprende, ha votato di dare mandato ai tre fondatori Beatrice Lorenzin, Fabrizio Cicchitto, Maurizio Lupi, e al vice coordinatore Antonio Gentile, di istruire una pratica per trovare una soluzione perché le due coerenze interne al partito - una che guarda alla coalizione di governo, l'altra ad una corsa solitaria e al dialogo con FI - possano "sopravvivere". La Direzione di Ap è quindi aggiornata a domani alle ore 18.

19:24Staccò lobo di un orecchio a morsi, offre 5mila euro

(ANSA) - MILANO, 11 DIC - Voleva risarcire con cinquemila euro il tassista a cui staccò il lobo di un orecchio il bodybuilder Antonio Bini, a processo con l'accusa di lesioni aggravate dai futili motivi, ma la cifra è stata considerata troppo bassa dai legali di Pier Federico Bossi, ancora in convalescenza dopo l'aggressione avvenuta per una banale lite di viabilità lo scorso 28 novembre nei pressi della Stazione centrale. Il giudice Carlo Cotta della undicesima sezione penale ha quindi aggiornato al prossimo 5 febbraio il dibattimento a carico del 29enne, per consentire alle parti di trovare un accordo sul risarcimento del 48enne autista del taxi, che si è costituito parte civile. I legali di Bossi, gli avvocati Sostene Invernizzi e Mauro Mocchi, e la difesa di Bini, gli avvocati Beatrice Saldarini e Patrizia Pancanti, torneranno tra due mesi di fronte al giudice, che potrà quindi valutare eventuali richieste di riti alternativi (patteggiamento, rito abbreviato o sospensione del processo con messa alla prova).

Archivio Ultima ora