VENEZUELA. Lazzaro: “Vogliamo iniziare con il piede giusto”

CARACAS – Nella passata stagione è stata una grande impresa per il Zamora vincere il campionato. Per questa squadra che non ha una rosa di ‘galacticos’ come altre compagini della Primera División – vedi i vari Mineros, Deportivo Anzoátegui e Caracas – mantenere il 95% della rosa è stato un’arduo lavoro. I sogni di gloria della squadra ‘llanera’ sono uguali a quelli dell’anno scorso, ce lo conferma Maurizio Lazzaro, la mano destra di mister Noel Sanvicente.

“Siamo tranquilli in vista dell’esordio di domenica contro il Yaracuyanos – commenta -. Durante il precampionato abbiamo svolto un’ottimo lavoro. La voglia di vincere è la stessa, anzi siamo più motivati. Siamo i campioni in carica ma sappiamo che non siamo tra i favoriti per vincere il campionato”.

Domenica sul campo La Carolina della città di Barinas farà il suo esordio in questa stagione il Yaracuyanos, una delle ‘mine vaganti’ della Primera División.

“Vogliamo iniziare la stagione con una vittoria, conosciamo molto bene la squadra che affronteremo e che non sarà una cosa facile superarla. Durante la ‘Copa Bicentenaria’ abbiamo testato le nostre possibilità ed anche come ci affronteranno le nostre rivali. Domenica giochiamo in casa e vincere sarà una cosa fondamentale”.

I ‘Colosos de Sorte’ è una squadra che in questo Torneo Apertura ha un mix di giocatori giovani e veterani. Nel campionato precedente ha dato filo da torcere al Zamora.

“Yaracuyanos è stata una delle compagini che ci ha complicato la vita nella stagione 2012-2013. Hanno mantenuto la stessa base di giocatori e mister Alí Cañas è uno dei migliori in circolazione. Loro hanno una motivazione in più ‘esordiranno contro i campioni in carica’. Comunque vada venderemo cara la pelle  contro di loro e contro le altre rivali che affronteremo durante il Torneo Apertura”.

Nello staff tecnico bianconero si sono aggiunti altri pezzi da novanta: Luis ‘Pajaro’ Vera, ex capitano della Vinotinto e del Caracas, farà da assistente tecnico e l’argentino Rodolfo Paladini che in passato ha già lavorato con Sanvicente. Paladini fino a pochi mesi fa é stato con il Tatà Martino, attualmente allenatore del Barcellona.

Il Zamora ha svolto un arduo lavoro fisico durante il precampionato. “Abbiamo avuto la fortuna che questa pausa post campionato è stata lunga. Ci ha permesso di lavorare nella parte fisica e psicologica con i nostri giocatori”.

Hanno lasciato la squadra bianconera giocatori del calibro di Dario Figueroa, Yustian Arboleda e sono ancora in ansia per il futuro del bomber Gabriel Torres uno degli artefici della vittoria finale. Sono approdati alla corte di Sanvicente il portiere Alexis Angulo e l’attaccante Pierre Pluchino.

“I nuovi innesti si sono adattati in fretta agli schemi ed hanno mostrato da súbito che hanno le potenzialità per giocare immediatamente”.

Il Zamora come già detto inizierà la difesa dello scudetto domani in casa contro il Yaracuyanos. Ma il Torneo Apertura 2013 inizierà le ostilità oggi con le sfide: Atlético Venezuela-Tucanes de Amazonas e Carabobo-Llaneros. Completeranno la prima giornata i match: Deportivo Anzoátegui-Deportivo Petare, Atlético El Vigía-Deportivo Lara, Deportivo Táchira-Deportivo La Guaira, Aragua-Estudiantes, Zulia-Mineros e Caracas-Trujillanos.

Fioravante De Simone

Condividi: