VENEZUELA. Esordio da favola per il Caracas di Saragò

CARACAS – Parte a gonfie vele l’era del Caracas targato Eduardo Saragò. A finire subito sotto i colpi degli assi capitolini è il Trujillanos che nella prima giornata della Primera División viene travolto più di quanto dica il punteggio, 4-0  (reti di Andreutti, doppietta su rigore di Tucker e Sanchez).

L’arrivo del tecnico italo-venezuelano ha creato grande ottimismo tra i tifosi dei ‘rojos del Ávila’. Saragò è stato imposto a furor di popolo. I tifosi dei ‘rojos’ vedono in lui un vero condottiero che potrebbe far rivivere alle falde dell’Ávila le notti magiche di un’epoca ormai lontana.

“I tifosi conoscono il mio lavoro, quello che ho fatto nel torneo locale. Io sono venuto al Caracas per lavorare con impegno. Spero che i risultati mi diano ragione” spiega mister Saragò.

Meno fortunato l’esordio di Francesco Stifano, l’altro tecnico italo-venezuelano della Primera División. Il suo Deportivo La Guaira è stato superato 3-1 dal Deportivo Táchira a San Cristobal.

Non è bastato il momentáneo vantaggio di Mijaíl Avilés dopo appena 3’ di gioco. Il ‘carrusel aurinegro’ ha iniziato a macinare gioco ed ha ribaltato il risultato grazie alle reti di: César González (13’ e 33’); Gelmin Rivas (47´).

A Puerto La Cruz, un gol di Evelio Hernández (33’) ha regalato il primo sussulto del campionato al Deportivo Anzoátegui. A farne le spese è stato il Deportivo Petare.

A Maracaibo Pedro Cordero ha condannato lo Zulia mandando nella propria porta la palla, favorendo così la vittoria del Mineros.

Esordio amaro per il Deportivo Lara che è stato travolto (4-1) in trasferta sul campo dell’Atlético El Vigía.
Il Zamora ha superato 2-0 il Yaracuyanos. I gol per i campioni in carica sono stati segnati dal bomber Falcón (41’) e l’italo-venezuelano Pluchino (77’).

Questi i risultati negli anticipi: Atlético Venezuela – Tucanes de Amazonas 3-2, Carabobo – Llaneros 4-0 e Aragua – Estudiantes 2-3.

Fioravante De Simone
Foto Simón Bardinet

Condividi: