RK6: Diseño italiano y alta tecnología

Pubblicato il 12 agosto 2013 da redazione

CARACAS- Empire Keeway la ensambladora, presentó el pasado 06 de agosto en la ciudad de Caracas, su innovador modelo RK6 de alta cilindrada. Con un diseño italiano y de alta tecnología, este modelo llega al mercado para satisfacer las necesidades de los usuarios.

La RK6 presenta un atractivo diseño deportivo, bordes filosos, contundentes y dinámicos, que apuntan perfectamente al diseño italiano que además viene presentada en tres colores: blanco, gris y naranja. Posee un motor de 600cc con cuatro cilindros en línea, potencia de 82 HP a 11.500 r/min, frenos de disco en ambas ruedas,  doble tubo de escape bajo el asiento, mono shock, inyección electrónica, chasis tubular, panel de instrumentos, sistema de enfriamiento por agua y suspensión delantera inversa.

En una primera etapa de lanzamiento, la RK6 estará disponible en el mercado para finales de agosto, y se comercializará solo en los concesionarios de Caracas (Leader Motorcycle ubicada en Quinta Crespo, Moto Transformer en la Yaguara y Representaciones M.R.G ubicado en Chacaíto);  en Valencia (Motores Olimpo);  Maracaibo (Corporación Merhi) y en Barcelona (Moto Empire Barcelona).

Según Luis Gutiérrez, director comercial, Empire Keeway sigue apostando por seguir siendo una empresa innovadora y líder en el mercado nacional de motocicletas al presentar este lanzamiento –en paralelo con otros países de Latinoamérica- de una moto con tecnología de punta y diseño de vanguardia.

El precio de la RK6 oscilará los 142 millones de bolívares.

“La RK6 es una moto dirigida a personas con edades comprendidas entre 30 y 40 años, con experiencia en el manejo de motos. Es para aquellos que posiblemente han tenido motos de alta cilindrada en otras oportunidades, pero nunca algo tan espectacular como nuestra RK6. Sencillamente es lo que estaban esperando”, comenta María Hernández, gerente de asuntos corporativos y nuevos negocios de Empire Keeway.

Ultima ora

10:58Yemen: attentato suicida a Aden, 25 morti

(ANSA) - SANAA, 29 AGO - Un attentato suicida nella città di Aden, nel sud dello Yemen, ha causato 25 morti tra i combattenti filogovernativi. Lo riferiscono responsabili della sicurezza.

10:49Incidenti montagna: due alpinisti morti sul Monte Rosa

(ANSA) - AOSTA, 29 AGO - Il soccorso alpino valdostano sta recuperando i corpi di due alpinisti deceduti sul Passo di Verra, sul Monte Rosa. Le due salme sono state avvistate da una guida alpina impegnata nell'ascensione del Polluce. I corpi si trovano a quota 3.800 metri. I due alpinisti sono probabilmente precipitati per alcune centinaia di metri nella zona a monte della via normale di salita al Polluce (4.092 metri), sulla parete Ovest. Si tratta di un itinerario alpinistico del Monte Rosa, assieme a quello della vicina vetta del Castore (4.228 mt), molto frequentato in questo periodo. Sul posto, assieme alle guide del soccorso alpino valdostano, sta operando anche il personale della guardia di finanza (Sagf) per la ricostruzione di quanto accaduto. L'incidente di oggi segue, a distanza di 24 ore, un'altra tragedia avvenuta ieri sempre sul massiccio del Monte Rosa in cui hanno perso la vita tre alpinisti svizzeri precipitati per 800 metri lungo un canalone sul versante piemontese. (ANSA).

10:36Belgio: Bruxelles, attacco a Istituto di criminologia

(ANSA) - ROMA, 29 AGO - Attacco la notte scorsa contro l'Istituto di criminologia belga, a Neder-Over-Heembeek, una località nella regione di Bruxelles, a nord della capitale: un'auto è entrata nel parcheggio della struttura sfondando le barriere di protezione e alcuni sospetti hanno dato fuoco al laboratori dell'istituto. In un primo tempo si era parlato di una bomba, ma la Procura di Bruxelles ha annunciato che "probabilmente" non è stato terrorismo, ma "un atto criminale", aggiungendo che probabilmente non si è trattato di una bomba, ma di un attacco incendiario. In ogni caso, l'attacco non ha causato ne' vittime ne' feriti, ma ingenti danni. Una ventina di vigili del fuoco hanno lavorato fino alle 5:40 circa per domare le fiamme.

10:27Usa: paura per spari aeroporto Los Angeles, ma falso allarme

(ANSA) - ROMA, 29 AGO - Paura la notte scorsa nell'aeroporto internazionale di Los Angeles, dove una notizia poi rivelatasi infondata di una sparatoria ha provocato il panico tra le centinaia di passeggeri ed ha costretto le autorità a bloccare temporaneamente il traffico aereo. La polizia é intervenuta in forze e, dopo aver ispezionato tutti i terminal ha concluso che non c'é stata alcuna sparatoria: la paura sarebbe stata provocata solo da forti rumori. Nelle ore successive, in un tweet lo scalo ha annunciato che la polizia aeroportuale ha arrestato un uomo vestito da Zorro, senza fornire ulteriori dettagli.

04:46Gb: Notting Hill Carnival, piu’ di 100 arresti a Londra

LONDRA - Piu' di 100 persone sono state arrestate dalla polizia londinese nel primo giorno del carnevale di Notting Hill, la tradizionale celebrazione della cultura caraibica che si tiene ogni anno nel celebre quartiere di Londra con due giorni di musica dal vivo, carri, sfilate e specialità gastronomiche. Le accuse sono, tra l'altro, di possesso di droga e aggressione sessuale.

04:42Usa 2016: Wp,la lunga strada di Hillary paladina diritti gay

WASHINGTON - Hillary Clinton paladina dei diritti gay. La candidata democratica per la presidenza degli Stati Uniti gode di un vasto seguito tra la comunita' Lgbt che gli riconosce l'impegno nella difesa dei suoi diritti, una ricostruzione del Washington Post sottolinea tuttavia come in alcuni passaggi opto' per la cautela in questo ambito - sui matrimoni gay nella campagna del 2008 per esempio - per poi pero' recuperare completamente e abbracciare la causa quando valuto' che non vi fosse piu' rischio politico.

04:33Usa 2016: Nyt, democratici sperano in vantaggio in Congresso

WASHINGTON - Incoraggiati dalle recenti difficolta' di Donald Trump nella corsa per la Casa Bianca registrate dai sondaggi, i democratici a Capitol Hill sono gia' al lavoro determinati a guadagnare terreno anche al Congresso, speranzosi anche di strappare ai repubblicani quella maggioranza che tanto ha intralciato l'operato dell'amministrazione democratica durante l'ultimo mandato del presidente Barack Obama. Lo scrive il New York Times.

Archivio Ultima ora