Argentina e Uruguay, una ricerca per recuperare la memoria collettiva

ROMA.- La Fondazione MIdA di Pertosa (Salerno) sosterrà la campagna di crowdfunding finalizzata alla realizzazione del progetto di ricerca intitolato “Tanos: l’emigrazione meridionale in Argentina e Uruguay”  a cura di Fabio Ragone, fotografo-documentarista, professore di fotografia e ricercatore in formazione presso l’Università di Barcellona. Il progetto è stato presentato, presso la Sala Convegni della nuova sede della Banca Monte Pruno di Roscigno e Laurino in Via Paolo Borsellino a Sant’Arsenio (Salerno), a cui ha partecipato il presidente MIdA Francescantonio D’Orilia. “La Fondazione è sempre vicina ad esperimenti culturali, come quello di Ragone – spiega il presidente – che tendono ad arricchire la memoria storica del nostro territorio”. Il crowdfunding consiste in una campagna di microdonazioni per la quale molte persone apportando piccole somme di  denaro permettono il finanziamento di grandi progetti. Nello specifico, verrà finanziata una ricerca sull’emigrazione meridionale in Argentina e Uruguay, che prevede una permanenza del ricercatore, durante  sei mesi (da febbraio a luglio 2014), presso le comunità di emigranti meridionali residenti nella provincia di Buenos Aires (Argentina) e le città di Montevideo e Florida (Uruguay).   L’obiettivo della ricerca è recuperare la memoria collettiva di uno dei capitoli più importanti della storia del meridione registrando le testimonianze dei protagonisti (video-interviste) e raccogliendo e catalogando le immagini conservate negli archivi familiari di emigranti e loro discendenti (album di famiglia, documenti, corrispondenze), documentando nell’attualità la persistestenza di quegli aspetti della cultura meridionale e, in particolare campano-lucana, che hanno influenzato la formazione della cultura contemporanea uruguayana e argentin. (9colonne ATG)

Condividi: