Comune di Cercivento (Ud)

Pubblicato il 12 settembre 2013 da redazione

Attraversato dal torrente But, il territorio di Cercivento ha un profilo geometrico irregolare, con differenze di altitudine molto accentuate. Il borgo è immerso in una suggestiva cornice paesaggistica e conserva case dalla tipica architettura carnica.

Il Borgo di Cercivento
Cercivento è un piccolo Comune di montagna, con probabili origini antiche che alle tradizionali attività agricole, ha affiancato una modesta presenza industriale.

All’imbocco della Val Calda, che collega la valle del But alla valle Degano attraverso Ravascletto, appena partiti da Sutrio si incontra, adagiato sulle pendici del Monte Tenchia, il paese di Cercivento.

Da vedere
Tra gli elementi attrattivi di Cercivento c’è la Fàrie di Checo, la fucina del fabbro (il fari appunto), a Cercivento di Sotto lungo le sponde di una roggia derivante dal fiume But e la cui origine risale al 1426. Prende il nome da Francesco (Checo) Dassi, il fabbro del paese che nel 1902 cominciò a lavorarvi. Dopo i danneggiamenti dovuti ad una esondazione del Bût, la farie è tornata nel 1990 in piena attività e a disposizione dei visitatori.

La Pieve di San Martino, invece, è un edificio settecentesco affiancato da un campanile cuspidato con sagomature nella torre e che, in seguito al terremoto, è stato ristrutturato con interventi radicali che ne hanno in parte mutato il precedente aspetto. Tra le opere d’arte più significative presenti nella Pieve, sull’altare maggiore (scolpito nel 1749 dal gemonese Sebastiano Pischiutti) troviamo due statue di pregevole fattura, raffiguranti San Giovanni Battista e San Filippo Neri (trasformato in San Martino con l’espediente di mitria e pastorale posticci), firmate dallo scultore veneziano Francesco Bonazza (1729-1770) e comperate a Venezia.

Come nell’urbanistica e nell’architettura carnica, anche a Cercivento suscitano grande interesse le “Case”, in particola la Casa Pitt, risalente al XVII sec, si trova salendo dalla località Pid da vìle, è una delle case più antiche di Cercivento; Casa Tiridin, invece, è forse l’abitazione più bella e caratteristica di tutto il paese e prende il nome da Giovanni Dassi detto “Tiridin”, fino al 1867 unico proprietario dell’edificio, che risale al 1634. Oltre la Casa Tiridin si apre una piccola piazzetta, sulla quale si affaccia la Casa Morassi, costruita nel 1690 da Gianfilippo Morassi, l’edificio è caratterizzato da un bel portale in pietra e presentava sulla facciata, fino a non molto tempo fa, un orologio i cui contrappesi in pietra, interni al caseggiato, potevano raggiungere il suolo. In prossimità della Casa Morassi troviamo la Casa Vezzi, anche questa una tipica casa carnica con le pareti bianche e le parti in pietra lasciate ben in vista sugli spigoli. Questa semplice abitazione era la residenza della servitù di Casa Morassi. Ma sembra che Casa Citârs sia la casa più antica del paese, essendo stata costruita nel 1577, l’edificio ospitava, oltre alla residenza del proprietario, una fabbrica di ceramiche che passava di proprietà dal padre al figlio e che era molto rinomata anche fuori dal paese; il nome Citârs deriva dal fatto che i ceramisti che vi lavoravano adottavano particolari vernici, molto vivaci, prodotte con l’uso di sostanze vegetali ancora sconosciute. Di particolare interesse sono le statuine religiose prodotte dai citârs ed esposte in una teca, rappresentanti alcune figure religiose: San Giovanni, lo Spirito Santo, due angioletti, il Crocifisso e due statuette della Madonna. L’edificio è di recente ristrutturazione.

Da gustare
I piatti tipici della tradizione paesana sono:
I “Cjarsons” che un tempo costituivano il piatto per eccellenza delle solennità paesane o delle ricorrenze familiari in Carnia, ricordiamo che non esiste una ricetta dei cjarsjons, ma ogni paese (anche Cercivento) ne possiede una propria particolare;
Il “Frico” è una sorta di frittata di formaggio che consiste in una pietanza composta di patate e formaggio fuso, tagliati a fettine e disposti a strati in una padella e lasciati fondere; il frico viene rigirato da ambo i lati fino a raggiungere una bella doratura esterna.

Il 31 dicembre, durante tutta la giornata, l’Onoranda Compagnia dei cantoni di Cercivento, di origine pluricentenaria, fa visita alle famiglie del paese cantando il beneagurale canto del “Gjesù Cjamin”.

Come arrivarci
In auto:

Autostrada A23 Udine – Tarvisio, uscita Carnia -Tolmezzo. Dalla strada statale 52 bis che da Tolmezzo va verso Monte Croce Carnico un po’ prima di Paluzza si prende il bivio per Sutrio – Ravascletto fino a Cercivento.
In treno:
linea Udine – Tarvisio stazione della Carnia. Da lì si prosegue con il bus fino a Tolemzzo e poi per Cercivento.
In aereo:
aeroporto Regionale Friuli Venezia Giulia di Ronchi dei Legionari.

 

 

Ultima ora

04:33Savoia: salma Vittorio Emanuele III in arrivo dall’ Egitto

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - La salma di Vittorio Emanuele III è partita da Alessandria d'Egitto dove era sepolta nella cattedrale di Santa Caterina, per rientrare in Italia a bordo di un volo militare atteso stamani attorno alle 11. Lo ha riferito il Gr1 di Radio Rai, precisando che alla partenza erano presenti familiari e l'ambasciatore italiano al Cairo Giampaolo Cantini. Le spoglie del sovrano, a quanto si è appreso, sarebbero state portate da Alessandria in un aeroporto militare nelle vicinanze del Cairo, punto di partenza per l'Italia a bordo di un aereo militare. Il velivolo dovrebbe atterrare in mattinata in uno scalo militare del Piemonte, e la bara dovrebbe essere poi traslata al Santuario di Vicoforte, accanto a quella della regina Elena, sebbene alcuni familiari premano ancora per la traslazione nel Pantheon.

01:35Calcio: Francia, Psg a valanga e il Monaco resta a -9

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - Il Paris Saint Germain risponde alla vittoria di ieri del Monaco infliggendo una dura lezione al Rennes, battuto 4-1 in trasferta con una doppietta di Neymar e gol di Cavani e Mbappè. I parigini, dopo 18 giornate, mantengono il +9 di vantaggio sui monegaschi. Fari puntati domani sulla sfida Lione-Marsiglia, match clou che mette di fronte due squadre in corsa per la Champions ed è una grande occasione per gli ospiti, guidati da Rudi Garcia sono in corsa per il secondo posto. Nonostante i gol di Balotelli, il Nizza annaspa al settimo posto e domenica ospita il Bordeaux. Tra le altre partite di oggi, il Digione ha battuto 3-0 il Lille e sale al settimo posto a quota 24, dove si trovano anche lo Strasburgo, che ha battuto 2-1 il Tolosa, e il Caen, che invece non è andato oltre lo 0-0 in casa col Guingamp. Seconda vittoria stagionale per il fanalino di coda Metz, che è riuscito a imporsi 3-1 a Montpellier.

01:05Calcio: Roma, Di Francesco “vittoria sofferta ma importante”

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - "Questa gara era importante, avevo dato un segnale, e l'abbiamo vinta soffrendo. Si parla sempre degli episodi, che sono importantissimi, ma noi avremmo potuto fare gol prima. Abbiamo subito il primo tiro contro dopo 83', abbiamo sempre fatto la gara contro un Cagliari molto organizzato ma noi abbiamo voluto fortemente la vittoria. Ci teniamo stretti questi 3 punti". Lo ha detto l'allenatore della Roma, Eusebio Di Francesco, dopo la vittoria al 94' sui sardi. "Abbiamo concesso pochissimo in difesa, il Cagliari non ci ha permesso di essere aggressivi ma abbiamo avuto una grande supremazia territoriale - ha proseguito -. Dovevamo essere più cinici e cattivi, dobbiamo lavorare ancora di più. Ma io non sono d'accordo sulla prestazione negativa, abbiamo fatto la partita. Abbiamo tirato in porta 20 volte, dovevamo essere più precisi".

01:03Cile: frana per piogge torrenziali, 3 morti e 15 dispersi

(ANSA) - SANTIAGO, 16 DIC - Piogge torrenziali nel sud del Cile hanno causato una frana che ha sommerso un villaggio: almeno tre persone sono morte e altre 15 risultano disperse. Lo riferisce il viceministro dell'Interno Madmud Aleuy, aggiungendo che le vittime sono due donne e un turista non ancora identificato. Le piogge hanno causato l'esondazione di un fiume vicino a una collina franata su 20 delle 200 case del villaggio di Villa Santa Lucia, nella regione meridionale di Los Lagos. La presidente Michelle Bachelet ha riferito su Twitter che i servizi di emergenza stanno lavorando dell'area "per soccorrere le persone colpite". Alcuni feriti sono stati evacuati in elicottero. (ANSA)

01:01Omicidio cestista Nba Lorenzen Wright, arrestata moglie

(ANSA) - WASHINGTON, 16 DIC - Per l'uccisione nel 2010 dell'ex giocatore di basket Nba Lorenzen Wright, la polizia di Memphis ha arrestato l'ex moglie Sherra, 46 anni, e un suo coetaneo, Bill Turner, accusati ora di concorso nell'omicidio. Le forze dell'ordine non hanno reso noto cosa le abbia portate ai due e il movente del delitto, ma la svolta sarebbe stata impressa dal ritrovamento dell'arma usata nell'aggressione, in un lago vicino a Walnut, Mississippi, 75 miglia a est di Memphis. Il corpo di Wright, che allora aveva 34 anni, fu trovato alla periferia della città in stato di decomposizione dieci giorni dopo la sua scomparsa. Aveva diverse ferite d'arma da fuoco. Il cestista aveva giocato nell'Nba per 13 anni in 5 squadre, tra cui quella di Memphis.

00:50Basket: serie A, Sassari-Pistoia 88-81

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - La Dinamo Sassari infila la settima vittoria consecutiva fra Lega A e Champions sconfiggendo 88-81 sul parquet del PalaSerradimigni la The Flexx Pistoia in un anticipo dell'11/a giornata di serie A di basket. Mattatore della serata è la guardia biancoblu' Scott Bamforth che chiude la partita con 26 punti e 6 assist guidando i padroni di casa verso una vittoria per nulla scontata. Sassari sale a 14 punti, Pistoia resta ad 8.

00:49Incendi California, ancora evacuazioni contea S.Barbara

(ANSA) - SANTA BARBARA, 16 DIC - Brucia senza sosta la California, nella contea di Santa Barbara, dove sono state ordinate nuove evacuazioni nella zona di Montecito. Il forte vento spinge le fiamme verso le case dove risiedono alcuni vip, fra i quali la star della tv Oprah Winfrey. Finora Thomas Fire (questo il nome dato all'incendio) ha distrutto oltre 1.000 edifici e oltre 700 case e, secondo le autorità, potrebbe colpire altre 18.000 strutture. Ieri è costato la vita a un vigile del fuoco, morto soffocato dal fumo.

Archivio Ultima ora