Omicidio Udine, indagato l’amico della vittima

Pubblicato il 18 settembre 2013 da redazione

UDINE – I Carabinieri del Ris di Parma e del Nucleo investigativo di Udine hanno intensificato i rilievi nell’area lungo l’ippovia del Cormor, nella periferia udinese, dove è stata uccisa a coltellate Silvia Gobbato, legale di 28 anni, mentre faceva jogging con un amico. Proprio l’amico, figlio dell’avvocato nel cui studio la ragazza svolgeva il praticantato, è stato iscritto nel registro degli indagati “come atto dovuto”, secondo quanto precisato dagli inquirenti. Gli investigatori stanno intanto tentando di ritrovare il coltello con il quale la ragazza è stata uccisa. Per questo l’area del Cormor è setacciata anche con l’utilizzo di metal detector.

Procuratore, molte tracce da valutare
”Al momento non abbiamo indizi tali da poter incriminare qualcuno, ma ci sono molte tracce da verificare. Non lasceremo nulla di intentato”. Lo ha detto il Procuratore Capo di Udine, Antonio Biancardi, facendo il punto sulle indagini dell’omicidio di Silvia Gobbato, la praticante legale di 28 anni assassinata con dodici coltellate mentre faceva jogging lungo l’ippovia del Cormor. Già nella giornata di ieri gli inquirenti avevano ascoltato 17 persone. Le indagini continuano anche alla ricerca del coltello.

– Abbiamo ricostruito quanto accaduto almeno in 45 minuti, fra le 13 e le 13:48, ora in cui é arrivata la telefonata che ha lanciato l’allarme – ha aggiunto Biancardi precisando anche che ”la ragazza non aveva subito pregresse azioni persecutorie”.

Colpita da una decina di coltellate, all’addome e al dorso, in pieno giorno, mentre faceva jogging lungo l’ippovia del Cormor, una strada sterrata che costeggia il corso del fiume, molto frequentata dagli appassionati di corsa. Silvia Gobbato, 28 anni, praticante avvocato in un noto studio di Udine, originaria di San Vito al Tagliamento (Pordenone) e residente a San Michele (Venezia), è stata uccisa. A scoprire il corpo e a lanciare l’allarme è stato un passante. Secondo quanto ricostruito finora dagli inquirenti, la ragazza era andata a correre come spesso faceva con un amico, il figlio dell’avvocato Gianni Ortis, ex candidato sindaco di Udine, nel cui studio legale aveva ultimato da poco la pratica forense. Era stato lui a trasmetterle la passione per la corsa. Entrambi facevano parte del gruppo marciatori udinesi.

L’amico, con passo più lungo, l’aveva distanziata. Era arrivato fin sulla strada provinciale, all’imbocco del percorso, distante oltre 400 metri dal luogo dove la ragazza è stata ritrovata. Lì si era fermato ad aspettarla. Non era la prima volta che i due partivano insieme ma poi differenziavano i percorsi. Non vedendola arrivare, il giovane stava tornando indietro a cercarla quando ha incontrato un altro corridore che ha lanciato l’allarme. L’uomo ha notato il cellulare della giovane a terra, in mezzo al sentiero, vicino a delle macchie di sangue. Il suo sguardo è stato poi attirato dal cadavere della ragazza, trascinata per sette-otto metri, ai margini dello sterrato, in una zona di campo circondata da alcuni alberi.

L’uomo e l’amico della vittima hanno lanciato l’allarme intorno alle 14.00. Entrambi sono stati a lungo sentiti dai carabinieri del nucleo investigativo di Udine, che si stanno occupando delle indagini insieme ai colleghi della stazione di Feletto Umberto, coordinati dal pm Marco Panzeri. I militari hanno a lungo cercato sul posto, anche col metal detector, l’arma del delitto che però non è stata ancora ritrovata. Diverse le persone sentite dai carabinieri, tutte informate sui fatti; fra queste anche l’ex fidanzato della donna.

Ultima ora

09:39Tennis: Serena Williams,mia madre insegnato forza donna nera

(ANSA) - NEW YORK, 20 SET - Serena Williams ringrazia la madre per averle insegnato la forza di essere una donna nera. In una lettera pubblicata su Reddit, la campionessa di tennis ricorda di essere stata definita un ''uomo per la sua apparenza. E' stato detto che ho usato droghe, che non appartengo allo sport femminile ma a quello maschile''. ''Non so come sei riuscita a non prendertela con coloro che sono stati troppo ignoranti per capire il potere di una donna nera. Sono orgogliosa di aver mostrato loro che non tutte le donne sono uguali'', mette in evidenza Williams, che ha da poco avuto la sua prima figlia.

09:09Attentato Londra, terzo arresto

(ANSA) - LONDRA, 19 SET - La polizia britannica ha arrestato un terzo sospetto in connessione all'attentato alla stazione di metropolitana di Parsons Green a Londra. L'uomo, 25 anni, scrive il Guardian online, è stato arrestato dall'antiterrorismo londinese e le polizie locali a Newport, nel Galles del sud.

09:04Brexit, May lavora a offerta da 20 miliardi

(ANSA) - NEW YORK, 19 SET - Theresa May lavora alla sua offerta all'Unione Europea per la Brexit. E sarebbe pronta a mettere sul piatto 20 miliardi di euro, in quello che è il primo tentativo di Londra di andare incontro alle richieste europee. Lo riporta il Financial Times citando alcune fonti, secondo le quali May presenterà la sua offerta venerdì. La speranza del primo ministro è quella di spezzare l'impasse sulle trattative, facendole così progredire fino a entrare nella seconda fase con oggetto i futuri rapporti commerciali fra l'Ue e la Gran Bretagna.

08:57Messico: i morti sono almeno 248, la metà nella capitale

(ANSA) - ROMA, 20 SET - Il coordinatore nazionale della Protezione civile messicana ha rivisto al rialzo il bilancio dei morti provocati finora dal terremoto in Messico rispetto alla stima fatta pochi minuti fa dal ministero dell'Interno. Secondo quanto ha reso noto in un tweet Luis Felipe Puente, le vittime accertate del sisma sono 248, di cui circa la metà nella capitale: 72 nello Stato di Morelos, 117 a Città del Messico, 43 nello Stato di Puebla, 12 nello stato del Messico, 3 in quello di Guerrero e uno in quello di Oaxaca.

06:56Messico: terremoto, 20 i bimbi morti in crollo scuola

(ANSA) - CITTA' DEL MESSICO, 20 SET - Sono 20 i bambini e due gli adulti morti nel crollo della scuola a Città del Messico per il terremoto di ieri. A riferirlo è stato il presidente messicano Enrique Pena Nieto, che nella notte ha visitato il collegio 'Enrique Rebasamen' della capitale. "Sfortunatamente sono morti dei bambini. Sono stati trovati 22 corpi", due dei quali di "adulti", ha detto il presidente, ricordando d'altra parte che ci sono 30 bambini e otto adulti "dispersi".

05:34Messico, almeno 150 le vittime del terremoto

(ANSA) - CITTA' DEL MESSICO, 20 SET - E' di circa 150 morti il bilancio del violento terremoto di magnitudo 7.1 che ha colpito ieri il centro del Messico. Otto bambini e la loro maestra sono rimasti vittime del crollo di una scuola nella capitale. Altri 14 bimbi sono stati tratti in salvo. Sotto le macerie della 'Enrique Rebsamen' ci sono ancora almeno due bambini. nello stato di Morelos hanno perso la vita 55 persone, 49 a Città del Messico, 32 a Puebla, 10 nello stato del Messico e tre in quello di Guerrero.

00:45Calcio: Barcellona-Eibar 6-1, Messi ne fa quattro

(ANSA) - ROMA, 20 SET - Il Barcellona ha travolto l'Eibar nel secondo anticipo della Liga, battendolo per 6-1. Un successo che, dopo cinque turni, proietta momentaneamente i blaugrana a 15 punti, +5 sul Siviglia. Protagonista della goleada al Camp Nou è stato Lionel Messi, autore di quattro reti (la prima su rigore). A segno anche Paulinho e Denis Suarez. Per l'Eibar gol della bandiera dell'Eibar con Sergi Enrich.

Archivio Ultima ora