Cuba, Trattativa su servizio postale prove disgelo con Usa

Pubblicato il 18 settembre 2013 da redazione

BUENOS AIRES. – L’isola di Cuba si trova a soli 145 km dalla Florida, eppure dal 1963, dopo il trionfo della Revolución castrista, per inviare una lettera da Miami all’Avana è necessario farla passare per un terzo paese. E’ questo il problema che responsabili cubani e americani stanno cercando di risolvere attraverso trattative bilaterali. Nella seconda sessione di negoziazioni, apertasi lunedì scorso, si sarebbero registrati diversi progressi, secondo un comunicato ufficiale del ministero degli Esteri cubano, nel quale si sottolinea che le conversazioni si svolgono ”in un clima di rispetto, nel quale le due parti si sono impegnate a proseguire la trattativa nei prossimi mesi”. Washington e L’Avana hanno confermato il loro interesse nella questione del ”trasporto diretto della posta” fra i due paesi, valutando che si tratta di ”un tema essenziale che deve essere risolto per garantire un servizio efficiente e sicuro”, si legge nella nota del governo cubano. Gli analisti sottolineano che queste conversazioni dirette fra cubani e americani costituiscono di per sé un segno di disgelo fra i due paesi, senza scordare però il peso di oltre mezzo secolo di ostilità e la presenza di problemi bilaterali che sono sfruttati in chiave di propaganda tanto a Washington come all’Avana. Le negoziazioni bilaterali, infatti, erano state sospese nel 2009 dopo la cattura di Alan Gross, un collaboratore dell’agenzia americana per lo sviluppo (Usaid) arrestato a Cuba mentre distribuiva materiale elettronico di comunicazione alla comunità ebrea locale e successivamente condannato a 15 anni di prigione per spionaggio. Il caso Gross si aggiunge a quello dei cinque agenti segreti cubani arrestati in Florida alla fine degli anni ’90 e che nel 2001 hanno ricevuto pesanti condanne – tre ergastoli, 19 e 15 anni di carcere – per spionaggio in Florida. I ”cinque di Miami” si sono trasformati in una causa nazionale a Cuba, dove sono state organizzate ripetute campagne per la loro liberazione: sabato scorso, un concerto di appoggio si è svolto all’Avanti, davanti all’ufficio di rappresentanza americano (i due paesi non hanno rapporti diplomatici). La trattativa per il ripristino del servizio postale, in quanto unico canale bilaterale di contatto ancora aperto potrebbe servire come strumento per approfondire il disgelo fra Cuba e Usa e primo passo verso una normalizzazione dei rapporti.

(Javier Fernandez/ANSA)

Ultima ora

09:23‘Ndrangheta: Dda smantella traffico di cocaina

(ANSA) - MILANO, 23 MAG - Nuovo colpo della Dda di Milano alla 'ndrangheta. In una operazione dei Carabinieri del comando provinciale di Milano e del Ros sono state arrestate 21 persone accusate a vario titolo di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, aggravata dal metodo mafioso. Le catture riguardano le province di Milano, Monza e Brianza, Perugia, Alessandria, Catanzaro, Roma, Varese e Vercelli. Provvedimenti sono stati eseguiti anche in Germania. L'indagine è partita dopo l'arresto in flagranza, nel settembre 2015 a Bareggio (Milano), di uno degli indagati che fu trovato in possesso di 30 chili di cocaina. I militari hanno scoperto l'esistenza di un sodalizio radicato ad Arluno (Milano) e collegato alla famiglia di 'ndrangheta Gallace, egemone nel territorio di Guardavalle (Catanzaro) e con ramificazioni sia in Lombardia che nel Lazio (Anzio e Nettuno). Il gruppo criminale di stampo mafioso, l'ennesimo gravitante nel Milanese, secondo le accuse era collegata ai narcos colombiani.(ANSA).

09:10Manchester: Gentiloni, Italia unita a popolo e governo

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - "L'Italia si unisce al popolo e al governo britannici. I nostri pensieri alle vittime dell'attacco di #Manchester e alle loro famiglie". Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

09:02Manchester: Bbc, tra le vittime ci sono bambini

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - Ci sono anche bambini tra le almeno 22 vittime di ieri alla Manchester Arena, colpita da un attentato di un terrorista kamikaze. Lo riporta la Bbc online. I feriti sono 59.

08:59Polizia, a Manchester è stato un kamikaze

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - Il capo della polizia di Manchester Ian Hopkins, citato dalla Bbc, ha detto che l'uomo che ha attaccato la Manchester Arena "è morto sulla scena dopo aver attivato l'esplosivo". Hopkins ha aggiunto che stanno cercando di capire se l'uomo abbia agito da solo o meno.

08:56Manchester: Alfano, siamo vicini al popolo britannico

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - "Cordoglio e dolore per quanto accaduto a Manchester. Siamo vicini al popolo britannico, al Governo, ai feriti e alle famiglie delle vittime": lo ha scritto in un tweet il ministro degli Esteri Angelino Alfano riferendosi alla strage della Manchester Arena. L'Unita' di crisi della Farnesina e l'Ambasciata d'Italia a Londra sono in stretto contatto con le autorità inglesi per verificare l'eventuale presenza di italiani e prestare ogni possibile assistenza ai connazionali presenti nel Regno Unito in relazione all'esplosione avvenuta a Manchester questa notte.

08:51Manchester: sospesa campagna elettorale in Gb

(ANSA) - LONDRA, 23 MAG - Campagna elettorale sospesa oggi in seguito alla strage di Manchester. Lo ha annunciato una fonte del Partito conservatore del primo ministro Theresa May all'agenzia Pa. Intanto da Downing Street filtra la notizia di una convocazione d'urgenza, in mattinata, del Consiglio dei ministri e del comitato d'emergenza Cobra da parte della stessa premier. Rinviati anche comizi e appuntamenti di altri partiti.

08:49Manchester: polizia, 22 morti e 59 feriti

(ANSA) - MANCHESTER, 23 MAG - Il bilancio delle vittime dell'esplosione all'Arena di Manchester durante il concerto di Ariana Grande è salito a 22 morti. Lo ha riferito la polizia. Il Servizio ambulanze del nordovest (Nhs) ha detto che 59 persone sono state trasportate in ospedale, mentre diversi altri feriti lievi sono stati trattati in loco.

Archivio Ultima ora