Cuba, Trattativa su servizio postale prove disgelo con Usa

Pubblicato il 18 settembre 2013 da redazione

BUENOS AIRES. – L’isola di Cuba si trova a soli 145 km dalla Florida, eppure dal 1963, dopo il trionfo della Revolución castrista, per inviare una lettera da Miami all’Avana è necessario farla passare per un terzo paese. E’ questo il problema che responsabili cubani e americani stanno cercando di risolvere attraverso trattative bilaterali. Nella seconda sessione di negoziazioni, apertasi lunedì scorso, si sarebbero registrati diversi progressi, secondo un comunicato ufficiale del ministero degli Esteri cubano, nel quale si sottolinea che le conversazioni si svolgono ”in un clima di rispetto, nel quale le due parti si sono impegnate a proseguire la trattativa nei prossimi mesi”. Washington e L’Avana hanno confermato il loro interesse nella questione del ”trasporto diretto della posta” fra i due paesi, valutando che si tratta di ”un tema essenziale che deve essere risolto per garantire un servizio efficiente e sicuro”, si legge nella nota del governo cubano. Gli analisti sottolineano che queste conversazioni dirette fra cubani e americani costituiscono di per sé un segno di disgelo fra i due paesi, senza scordare però il peso di oltre mezzo secolo di ostilità e la presenza di problemi bilaterali che sono sfruttati in chiave di propaganda tanto a Washington come all’Avana. Le negoziazioni bilaterali, infatti, erano state sospese nel 2009 dopo la cattura di Alan Gross, un collaboratore dell’agenzia americana per lo sviluppo (Usaid) arrestato a Cuba mentre distribuiva materiale elettronico di comunicazione alla comunità ebrea locale e successivamente condannato a 15 anni di prigione per spionaggio. Il caso Gross si aggiunge a quello dei cinque agenti segreti cubani arrestati in Florida alla fine degli anni ’90 e che nel 2001 hanno ricevuto pesanti condanne – tre ergastoli, 19 e 15 anni di carcere – per spionaggio in Florida. I ”cinque di Miami” si sono trasformati in una causa nazionale a Cuba, dove sono state organizzate ripetute campagne per la loro liberazione: sabato scorso, un concerto di appoggio si è svolto all’Avanti, davanti all’ufficio di rappresentanza americano (i due paesi non hanno rapporti diplomatici). La trattativa per il ripristino del servizio postale, in quanto unico canale bilaterale di contatto ancora aperto potrebbe servire come strumento per approfondire il disgelo fra Cuba e Usa e primo passo verso una normalizzazione dei rapporti.

(Javier Fernandez/ANSA)

Ultima ora

23:23Calcio: Inter, Vecino “stasera un punto importante”

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - "Abbiamo fatto una partita importante, sapevamo che sarebbe stato difficile contro quella che al momento è la squadra più forte. Nel secondo tempo abbiamo sofferto un po', ma questo punto è importante per la classifica e per il morale". Queste le parole del centrocampista dell'Inter Matias Vecino dopo il pareggio senza reti al San Paolo di Napoli. "Inter da scudetto? Noi ci sentiamo forti, ma abbiamo ancora molto da crescere: dobbiamo guardare partita dopo partita", ha concluso Vecino.

23:20Calcio: serie A, Napoli-Inter 0-0

(ANSA) - NAPOLI, 21 OTT - L'Inter blocca il Napoli, finisce 0-0 il secondo anticipo della nona giornata di serie A. Al San Paolo i partenopei ci provano subito con Hamsik, l'Inter risponde con un cross di Perisic fermato da Koulibaly. La squadra di Sarri va vicina al gol al 20': tiro di Callejon respinto da Handanovic che ribatte anche la successiva conclusione di Mertens. Fiammata Inter al 41' con un destro di Borja Valero deviato in calcio d'angolo da Reina. Nerazzurri vicinissimi al vantaggio al 47' con Vecino che dopo aver scambiato con Icardi salta Reina e prova il tiro, Albiol salva sulla linea. Al 56' Callejon serve Hamsik la cui conclusione finisce a lato di un soffio. Al 76' Insigne, la cui presenza è stata in dubbio fino all'ultimo, tenta il tiro a giro da fuori area, palla di poco fuori. Handanovic ancora protagonista all'84' quando respinge un tiro da fuori di Zielinski e al 90' quando evita l'autogol di Miranda. Napoli sempre primo in classifica con 25 punti, l'Inter insegue a quota 23.

22:33Rep.Ceca ha scelto il populista Babis

(ANSA) - PRAGA, 21 OTT - Le elezioni parlamentari nella Repubblica Ceca sono finite con il trionfo di Andrej Babis, il magnate populista leader del movimento Ano 2011, che si è affermato con un grande distacco dagli altri otto partiti entrati in Parlamento. In una tornata elettorale che segna la debacle per i socialdemocratici, che potrebbero uscire dal governo per andare all'opposizione, definendo un nuovo flop della sinistra europea. Volano, piazzandosi al secondo posto, i populisti di un partito anti-islam ed euroscettico. Babis, controverso imprenditore messo alla porta dal governo uscente per le accuse di frode che lo hanno travolto mentre occupava il dicastero alle finanze, è affidabile per il 30% dei cechi e adesso può diventare premier. E' contro i migranti islamici, contro l'adozione dell'euro, contro il diktat di Bruxelles. Come il capo di Stato, Milos Zeman. E lo stesso Zeman ha più volte dichiarato di volergli dare la possibilità di formare il governo.

22:33Calcio: Giampaolo ‘squadra matura, bravi a gestire gara’

(ANSA) - GENOVA, 21 OTT - Non soffre di vertigini la Sampdoria che con il successo sul Crotone vola in classifica. La quarta vittoria consecutiva casalinga da inizio campionato permette alla Samp attuale di eguagliare il record di un'altra Sampdoria, quella dello scudetto. "Ci fa piacere - ha detto Giampaolo -e rende merito alla squadra e a quello che ha saputo fare in queste prime partite in casa. Però manca quella contro la Roma (rinviata per maltempo) e non possiamo sapere in realtà come sarebbe finita, diciamo che è andata bene così". Record a parte, il 5-0 finale è una dimostrazione di forza innegabile. "Andando subito in vantaggio la partita si è messa bene e il secondo gol è arrivato poco dopo - ha spiegato il tecnico blucerchiato -. Il Crotone da par suo ha fatto fatica ad abbozzare una reazione e nell'intervallo ho detto alla squadra che il salto di qualità sarebbe stato nel non concedere niente e nel non abbassare il livello della tensione''.

22:17Turista morto in S.Croce, c’è un quarto indagato

(ANSA) - FIRENZE, 21 OTT - C'è un quarto indagato nell'inchiesta della procura di Firenze sulla morte del turista spagnolo Daniel Testor Schnell nella basilica di Santa Croce: si tratta della titolare della ditta specializzata che ha operato per ultima nella manutenzione dell'area interessata dalla caduta del capitello, architetto Laura Mannucci. L'intervento risalirebbe parecchio indietro nel tempo, sembra a diversi anni fa. Anche in questo caso si tratta di un avviso di garanzia per omicidio colposo. Gli altri tre indagati sono i dirigenti dell'Opera di Santa Croce, il presidente Irene Sanesi, il segretario generale Giuseppe De Micheli e il tecnico responsabile, geometra Marco Pancani. La basilica di Santa Croce, intanto, resta ancora chiusa al pubblico per sopralluoghi e verifiche.

21:33Ghiaccio: Kostner seconda a Mosca

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - Si chiude con un exploit per l'Italia la Rostelecom Cup di Mosca, prima tappa del Grand Prix 2017-18 di pattinaggio sul ghiaccio. Nella seconda e ultima giornata, Carolina Kostner (Fiamme Azzurre) chiude la gara al secondo posto con 215.98 punti, lo stesso risultato che aveva ottenuto nella sua ultima apparizione al Grand Prix, proprio alla Rostelecom Cup, nel 2013. La gardenese si arrende solo alla campionessa del mondo russa Evgenia Medvedeva, tenendosi alle spalle la giapponese Wakaba Higuchi. Reduce dai due podi conquistati al Lombardia Trophy di Bergamo e al Finlandia Trophy di Espoo, Carolina Kostner ne centra subito un altro, regalandosi un grande esordio sul circuito internazionale, dove tornerà a pattinare all'NHK Trophy di novembre, in Giappone.

21:28Calcio: esami Belotti ok, ginocchio in via guarigione

(ANSA) - TORINO, 21 OTT - Hanno dato "esiti confortanti" gli esami a cui nel pomeriggio si è sottoposto l'attaccante del Torino, e della Nazionale, Andrea Belotti. Lo rende noto, sul suo sito internet, il club granata al termine degli accertamenti cui il giocatore è stato sottoposto a Perugia dal professor Giuliano Cerulli. La lesione capsulo-legamentosa del ginocchio destro sta guarendo e l'attaccante può procedere con i lavori di recupero stabiliti. Belotti si era infortunato il primo ottobre, durante Torino-Verona, ed era stato costretto a saltare anche gli impegni con la Nazionale. Alla luce degli esami di oggi, a cui si è sottoposto accompagnato dal responsabile sanitario Rodolfo Tavana e dal riatletizzatore Paolo Solustri, non è escluso che Belotti possa essere in campo il 5 novembre per Inter-Torino e, quindi, che possa essere convocato dal ct azzurro, Gianpiero Ventura, per gli spareggi Mondiali.

Archivio Ultima ora